Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

15-16-17 giugno: a Pisa si parla di Crescita e Decrescita

Quest’anno nel mese di giugno Pisa non offre soltanto i consueti momenti ludici del gioco del ponte e della Luminara.

La Provincia di Pisa, Assessorato lavoro, formazione, welfare, associazionismo e terzo settore, pari opportunità, ha fatto propria una proposta di riflessione dell’associazione Nicholas Georgescu-Roegen sul lavoro tra crescita e decrescita e ha deciso di organizzare un convegno su questo tema, con il patrocinio dell’Università di Pisa, del Comune di Pisa e della Regione Toscana.

La decrescita è una corrente di pensiero politico, economico e sociale favorevole alla riduzione controllata, selettiva e volontaria della produzione economica e dei consumi, con il fine di creare maggiore armonia tra uomo e natura e maggiore equità tra gli uomini stessi.  La crisi economica e occupazionale ha portato molti a riflettere sulla necessità di un cambio di paradigma e di prospettiva economica rispetto al modello dominante. In molti hanno parlato di “economia della felicità”, e cercato di capire se davvero la qualità della nostra vita aumenta proporzionalmente ai nostri consumi.

L’evento “Verso quale economia al tempo del non più e del non ancora. Il lavoro tra crescita e decrescita” vuol dare a tutti l’opportunità di informarsi e confrontarsi con il tema della decrescita, promuovendo momenti di riflessione e “workshop” con partecipazione attiva da parte di cittadini, studenti, organizzazioni e chiunque altro voglia prendere parte all’iniziativa. 

Il programma, articolato su tre giorni, prevede l’apertura dei lavori e il keynote speech di Francesco Gesualdi (attivista e fondatore del Centro Nuovo Modello di Sviluppo) nel pomeriggio di Venerdì 15 giugno presso l’Auditorium del Centro Maccarrone (Via C. Battisti n.10 -  PISA). Il secondo giorno (la location sarà l’Hotel Golden Tulip Galilei, Via Darsena n.1 -  PISA) sarà interamente dedicato alle sessioni parallele dei quattro gruppi di lavoro, che avranno diversi temi e “drivers” che introdurranno le diverse questioni sulle quali i presenti saranno invitati a porre domande e condividere opinioni. La mattinata della domenica, ancora all’Hotel Golden Tulip, sarà dedicata alla presentazione dei documenti dei gruppi di lavoro e ai contributi “Da Pisa verso Venezia”, con il keynote speech di Paolo Cacciari,  giornalista dell’Associazione per la Decrescita. Riportiamo qui sotto i temi e drivers dei diversi gruppi di lavoro, ai quali ci si può iscrivere attraverso questa pagina oppure durante la prima giornata del convegno.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il sito web: http://www.crescitaedecrescita.net/

Gruppo A - Istituzioni e lavoro tra rappresentanza, interessi e conflitti
Questione centrale in discussione:

Come dovrebbero essere riconfigurati il mondo del lavoro, i rapporti di genere e la sfera della sicurezza sociale in una società liberata dall’ossessione della crescita?

Discussants:
Simone D’Alessandro (Dipartimento di Scienze Economiche – Università di Pisa)
Maria Antonella Galanti (Prorettore per i rapporti con il territorio, Dipartimento di Filosofia - Università di Pisa)
Alfonso Maurizio Iacono (Preside Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Filosofia - Università di Pisa),
Mario Morroni (Dipartimento di Scienze Economiche - Università di Pisa)

Gruppo B - Tempo vuoto o tempo libero: altri mondi possibili

Questione centrale in discussione:

È possibile inventare nuove forme e possibilità di lavoro dignitose, sostenibili e soddisfacenti, improntate alla logica della responsabilità, dell’aiuto reciproco e del dono?

Discussants:
Davide Fiaschi (Dipartimento di Scienza Economiche - Università di Pisa)
Enza Pellecchia (Dipartimento di Diritto Privato “U. Natoli” - Università di Pisa)
Manuela Gandini (Rappresentante dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai)
Emanuela Tangolo (Psicoterapeuta e Docente Scuola di specializzazione in psicoterapia Performat);

Gruppo C - Cambiare lavoro: obbligo o libertà

Questione centrale in discussione:

Esistono esperienze concrete di forme di organizzazione del lavoro diverse da quelle dominate dalle ragioni della produttività, della competizione e del profitto?

Discussants:
Alberto Chilosi (Dipartimento di Scienze Economiche - Università di Pisa)
Marinella Levi (Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “G. Natta” - Politecnico di Milano)
Simone Perotti (Ex manager, scrittore) - in videoconferenza
Paolo Santinello (Associazione Georgescu-Roegen)

Gruppo D - Quattro ore bastano?
Questione centrale in discussione:

Attraverso quali forme sociali, politiche ed economiche è possibile diminuire la dipendenza dal reddito monetario nella soddisfazione dei bisogni e desideri delle persone, delle famiglie e delle comunità?

Discussants:
Mauro Bonaiuti (Facoltà di Scienze Politiche – Università di Torino)
Gianluca Brunori (Dipartimento di Agronomia e Gestione dell’Agroecosistema - Università di Pisa)
Tommaso Luzzati (Dipartimento di Scienze Economiche - Università di Pisa).

 

Redazione News

 

post di questa categoria

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Sophia - la Filosofia in festa

Sophia – la Filo...

Sophia – la Filosofia in festa

Simone Lenzi alla presentazione del suo libro al Pisa Book Festival

La canzone secondo Sim...

La canzone secondo Simone Lenzi

ultimi post caricati

consigli derby roma torino higuain castro inter

65,5 – Un Fantac...

65,5 – Un Fantacalcio più nero del Black Friday

colo

Intervista a Colombre ...

Intervista a Colombre § Bella Davvero°Reverse Sound Café

senza filo music contest | bebawinigi + 4a eliminatoria

senza filo music conte...

senza filo music contest | bebawinigi + 4a eliminatoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

Commenti