Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

15-16-17 giugno: a Pisa si parla di Crescita e Decrescita

Quest’anno nel mese di giugno Pisa non offre soltanto i consueti momenti ludici del gioco del ponte e della Luminara.

La Provincia di Pisa, Assessorato lavoro, formazione, welfare, associazionismo e terzo settore, pari opportunità, ha fatto propria una proposta di riflessione dell’associazione Nicholas Georgescu-Roegen sul lavoro tra crescita e decrescita e ha deciso di organizzare un convegno su questo tema, con il patrocinio dell’Università di Pisa, del Comune di Pisa e della Regione Toscana.

La decrescita è una corrente di pensiero politico, economico e sociale favorevole alla riduzione controllata, selettiva e volontaria della produzione economica e dei consumi, con il fine di creare maggiore armonia tra uomo e natura e maggiore equità tra gli uomini stessi.  La crisi economica e occupazionale ha portato molti a riflettere sulla necessità di un cambio di paradigma e di prospettiva economica rispetto al modello dominante. In molti hanno parlato di “economia della felicità”, e cercato di capire se davvero la qualità della nostra vita aumenta proporzionalmente ai nostri consumi.

L’evento “Verso quale economia al tempo del non più e del non ancora. Il lavoro tra crescita e decrescita” vuol dare a tutti l’opportunità di informarsi e confrontarsi con il tema della decrescita, promuovendo momenti di riflessione e “workshop” con partecipazione attiva da parte di cittadini, studenti, organizzazioni e chiunque altro voglia prendere parte all’iniziativa. 

Il programma, articolato su tre giorni, prevede l’apertura dei lavori e il keynote speech di Francesco Gesualdi (attivista e fondatore del Centro Nuovo Modello di Sviluppo) nel pomeriggio di Venerdì 15 giugno presso l’Auditorium del Centro Maccarrone (Via C. Battisti n.10 -  PISA). Il secondo giorno (la location sarà l’Hotel Golden Tulip Galilei, Via Darsena n.1 -  PISA) sarà interamente dedicato alle sessioni parallele dei quattro gruppi di lavoro, che avranno diversi temi e “drivers” che introdurranno le diverse questioni sulle quali i presenti saranno invitati a porre domande e condividere opinioni. La mattinata della domenica, ancora all’Hotel Golden Tulip, sarà dedicata alla presentazione dei documenti dei gruppi di lavoro e ai contributi “Da Pisa verso Venezia”, con il keynote speech di Paolo Cacciari,  giornalista dell’Associazione per la Decrescita. Riportiamo qui sotto i temi e drivers dei diversi gruppi di lavoro, ai quali ci si può iscrivere attraverso questa pagina oppure durante la prima giornata del convegno.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il sito web: http://www.crescitaedecrescita.net/

Gruppo A - Istituzioni e lavoro tra rappresentanza, interessi e conflitti
Questione centrale in discussione:

Come dovrebbero essere riconfigurati il mondo del lavoro, i rapporti di genere e la sfera della sicurezza sociale in una società liberata dall’ossessione della crescita?

Discussants:
Simone D’Alessandro (Dipartimento di Scienze Economiche – Università di Pisa)
Maria Antonella Galanti (Prorettore per i rapporti con il territorio, Dipartimento di Filosofia - Università di Pisa)
Alfonso Maurizio Iacono (Preside Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Filosofia - Università di Pisa),
Mario Morroni (Dipartimento di Scienze Economiche - Università di Pisa)

Gruppo B - Tempo vuoto o tempo libero: altri mondi possibili

Questione centrale in discussione:

È possibile inventare nuove forme e possibilità di lavoro dignitose, sostenibili e soddisfacenti, improntate alla logica della responsabilità, dell’aiuto reciproco e del dono?

Discussants:
Davide Fiaschi (Dipartimento di Scienza Economiche - Università di Pisa)
Enza Pellecchia (Dipartimento di Diritto Privato “U. Natoli” - Università di Pisa)
Manuela Gandini (Rappresentante dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai)
Emanuela Tangolo (Psicoterapeuta e Docente Scuola di specializzazione in psicoterapia Performat);

Gruppo C - Cambiare lavoro: obbligo o libertà

Questione centrale in discussione:

Esistono esperienze concrete di forme di organizzazione del lavoro diverse da quelle dominate dalle ragioni della produttività, della competizione e del profitto?

Discussants:
Alberto Chilosi (Dipartimento di Scienze Economiche - Università di Pisa)
Marinella Levi (Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “G. Natta” - Politecnico di Milano)
Simone Perotti (Ex manager, scrittore) - in videoconferenza
Paolo Santinello (Associazione Georgescu-Roegen)

Gruppo D - Quattro ore bastano?
Questione centrale in discussione:

Attraverso quali forme sociali, politiche ed economiche è possibile diminuire la dipendenza dal reddito monetario nella soddisfazione dei bisogni e desideri delle persone, delle famiglie e delle comunità?

Discussants:
Mauro Bonaiuti (Facoltà di Scienze Politiche – Università di Torino)
Gianluca Brunori (Dipartimento di Agronomia e Gestione dell’Agroecosistema - Università di Pisa)
Tommaso Luzzati (Dipartimento di Scienze Economiche - Università di Pisa).

 

Redazione News

 

post di questa categoria

IF2018 - “Fake: una storia vera” con Martina dell'Ombra

IF2018 – “Fake...

IF2018 – “Fake: una storia vera” con Martina dell’Ombra

Blade Runner

IF2018 – Blade R...

IF2018 – Blade Runner (The Final Cut) @ Cinema Arsenale

Ph: Irene Camposano

IF2018 – Affront...

IF2018 – Affronta il Pac-Man: una sfida all’ultimo puntino.

soccerdatachallenge

IF2018 – Soccer Data...

IF2018 – Soccer Data Challenge [Hackathon]

ultimi post caricati

capo lee

Capo Lee & Jack D...

Capo Lee & Jack Dat @Lumiere, Pisa

skira-da-magritte-a-duchamp-002

Da Magritte a Duchamp:...

Da Magritte a Duchamp: la nuova mostra di Palazzo Blu

Cory Wong – Live...

Cory Wong – Live @ Lumiere, Pisa

jungleKendrick-Paak-770x385

Jungle, Anderson .Paak...

Jungle, Anderson .Paak & Kendrick Lamar | Demography #300

Commenti