Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Agevolazioni viaggio per le elezioni 2013

 

Manca ormai poco meno di un mese alle elezioni politiche e regionali del 24 e 25 febbraio, e gran parte di noi studenti universitari fuori sede, per esercitare il proprio diritto al voto, deve recarsi nel proprio comune di residenza.

Come è consuetudine, in queste occasioni, lo Stato concede delle agevolazioni viaggio perché ai potenziali elettori sia garantito il diritto.

Dal 31 gennaio sono disponibili sul sito del Ministero dell’Interno tutte le informazioni in merito, che noi proviamo a riassumere brevemente:
-   per i viaggi ferroviari: Trenitaliaha stabilito alcune agevolazioni, applicabili ai viaggi degli elettori residenti in Italia ed ai viaggi degli elettori residenti all’estero, che prevedono la riduzione del prezzo del biglietto fino al 70%;
-    per i viaggi in nave: le società “Compagnia Italiana di Navigazione” e “Compagnia delle Isole”applicheranno, solo sul territorio nazionale, le agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall’estero con una riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria;

-    per viaggi autostradali: la gratuità del pedaggio è riservata ai soli residenti all’estero;

-    per viaggi aerei: hanno aderito all’iniziativa Alitalia e Blue Panorama. È  prevista un’agevolazione di viaggio, nella misura del 40%, per l’acquisto del biglietto aereo di andata e ritorno alla sede elettorale di iscrizione, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale dal 17 febbraio al 4 marzo 2013. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore.

Sono disponibili, inoltre, sul sito del Ministero, due circolari più dettagliate: una per il trasporto via terra/mare, e l’altra per il trasporto aereo.

Per gli studenti Erasmus, dopo la bocciatura venuta dal Consiglio dei Ministri sulla possibilità di votare nel Paese dove si studia in quanto non residenti all’estero, resta la sola possibilità di usufruire dei vantaggi sul territorio nazionale. C’è, tuttavia, proprio sotto i nostri occhi la Fondazione GaragErasmus, che ha attivato un’iniziativa che si chiama Erasmusvote per attirare sponsor privati che permettano agli studenti sparsi in Europa di tornare a casa per il voto; e basta essere fra i primi 50 studenti che fra martedì 5 e domenica 10 febbraio forniscono i requisiti richiesti per accedere a questo finanziamento, sperando che ulteriori sponsor vogliano offrire il proprio contributo e garantire così il diritto al voto ad un maggior numero di studenti Erasmus.

Luciano Iannuso

Redazione News

 

post di questa categoria

Votare è un diritto, ma come si vota nel 2018?

Votare il 4 marzo? Com...

Votare il 4 marzo? Come si vota e chi può farlo

Oroscopo dello studente

Oroscopo dello Student...

Oroscopo dello Studente: gennaio

Buon Newtonale

Buon Newtonale: un mod...

Buon Newtonale: un modo alternativo per festeggiare il 25 Dicembre – Enjoy The Science, Rubrica scientifica di Radioeco

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

ultimi post caricati

Chiamami col tuo nome

Recensione: Chiamami c...

Recensione: Chiamami col tuo nome

fantastic

Fantastic Mr Fox &...

Fantastic Mr Fox & More | Demography #251

tiramisu pistacchio

Tiramisù al pistacchi...

Tiramisù al pistacchio

DSC_3457_copia

Heretico, dopo questo ...

Heretico, dopo questo appartente nulla – @TeatroEra

Commenti