Albert Einstein: la teoria della felicità messa all'asta
Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Albert Einstein: la teoria della felicità messa all’asta – Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

Albert EinsteinAlbert Einstein non è autore solo di celebri teorie scientifiche: di recente si è scoperta l’esistenza anche la sua teoria della felicità e, il 24 Ottobre scorso, sono state vendute all’asta per un totale di oltre 1 milione e mezzo di euro, due fogli scritti dallo scienziato sulla sua idea di felicità.

Albert Einstein, una delle icone più conosciute del ’900, per tutti famoso per la sua teoria della relatività e vincitore, nel 1921, del premio Nobel per la Fisica per l’effetto fotoelettrico (fenomeno fisico che trova molteplici applicazioni, tra cui i laser), non ha lasciato all’umanità solo grandiosi teorie scientifiche, ma anche la sua teoria della felicità, che è stata di recente venduta all’asta a Gerusalemme per circa un milione e mezzo di euro.

Le due frasi scritte da Einstein, tradotte in italiano, recitano: “Una vita tranquilla e modesta porta più gioia di una discontinua ricerca di successo” e “Dove c’è la volontà c’è anche il modo per farcela”. La prima è stata venduta per 1,56 milioni di dollari, la seconda per 240 mila. Che siano state queste le regole che Albert Einstein ha seguito nella sua vita per riuscire ad elaborare alcune tra le teorie scientifiche più rivoluzionarie di sempre?

Le due frasi sulla felicità scritte da Albert Einstein

Le due frasi sulla felicità scritte da Albert Einstein

Albert Einstein scrisse queste frasi ben 95 anni fa, nel 1922, l’anno dopo la vincita del Nobel, durante un viaggio in Giappone, dove era diretto per delle conferenze. In quei giorni il fisico alloggiava all’Imperial Hotel di Tokyo, e un giorno mentre era nella sua stanza un corriere bussò alla sua porta per consegnargli una lettera. Non si sa se è perché Einstein in quel momento non aveva monete per la mancia, ma ripagò il corriere con i due bigliettini in questione, scritti sulla carta intestata dell’albergo, dicendogli che magari un giorno gli sarebbero potuti tornare utili quei consigli, più di qualsiasi mancia.

Nessuno era a conoscenza di questi due fogli scritti da Albert Einstein, fino a quando, non da molto, la casa d’aste Winner’s Auctions and Exhibitions li ha autenticati e ha ben pensato di guadagnarci un sacco di dollari, nonostante Gal Wiener, direttore della casa d’aste aveva previsto di venderli a prezzi molto più bassi.

Cosa fare ora che siamo a conoscenza dell’idea di Albert Einstein sulla ricerca della felicità? Qualcuno potrebbe pensare che sono solo due banali concetti, ma non la pensa allo stesso modo Roni Grosz, responsabile della più grande collezione di archivio di Einstein all’Università ebraica di Gerusalemme, che ha dichiarato: “Quello che stiamo cercando di fare è dipingere il ritratto di Einstein, l’uomo, lo scienziato e il suo effetto sul mondo, attraverso i suoi scritti. E queste note sono due tasselli del mosaico”.

Adriana Vernice per Radioeco

Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

post di questa categoria

23858147546_6ed4e283de_b

Caso Mattarella: cosa ...

Caso Mattarella: cosa succede? Facciamo chiarezza

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima: il festiva...

Danteprima: il festival sulle opere di Dante Alighieri

consultazioni

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Nuovo giro di consultazioni

Cambridge Analytica

Cambridge Analytica &#...

Cambridge Analytica – Una settimana in un clic!

ultimi post caricati

Pop-it

Pop-IT Festival @ Sant...

Pop-IT Festival @ Santo Stefano di Magra (SP)

ATP141-2

Eventi in toscana: mus...

Eventi in toscana: musica, arte, spettacoli | atp #141

ATP

Eventi in Toscana: Mus...

Eventi in Toscana: Music W Festival e tanto altro! | ATP #140

tony-allen-jeff-mills-tour-2017-concerto-roma-730x278

Travis Scott, Ross Fro...

Travis Scott, Ross From Friends, Helena Hauff | Demography #291

Commenti