Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Ash Koosha – Jameszoo – Yombe – Demography #110

Una serie di scoperte intrippose oggi a Demography proprio perchè è lunedì, partiamo dal producer Ninja Tune Ash Koosha passando poi per le sonorità jazztroniche di Jameszoo concludendo con gli italiani Yombe.

Per molti versi un ascolto di musica elettronica può diventare una vera e propria “esperienza cognitiva“, ti concentri con le cuffie e cerchi di cogliere le sfumature, i passaggi, i gradini di suoni che si alternano, se poi incontriamo artisti come Ash Koosha il producer Ninja Tune al suo secondo singolo “Biutiful” ci troviamo di fronte ad una vera giostra di suoni. Lui stesso la definisce come la geometria della musica in cui futurismo e sfumature esotiche della musica tradizionale iraniana giocano fra loro con andamento altalenante. Questo producer sperimenta, ipnotizza e confonde, fa ben sperare per il primo aprile in cui anzichè scherzare comincerà a fare sul serio con l’uscita del suo secondo Lp I AKA I.

Ash Koosha non è il solo a giocare con le sonorità più disparate, segue Jameszoo l’artista danese che il 13 maggio pubblicherà il suo disco d’esordio per la Brainfeeder e che si diverte a mescolare microscopiche pillole di elettronica con una base puramente Jazz. Dove nel 2016 questo genere sembra scoprire nuove vie d’espressione grazie anche ad artisti come Kamasi Washington (sempre membro della famiglia Brainfeeder) un’artista come Jameszoo ricorda quanto due suoni completamente diversi possano coesistere armoniosamente. L’accostamento di questi elementi si amalgama in un quadro unico pieno di colori e sfumature in pieno equilibrio, stimolano l’ascoltatore ad un secondo e terzo ascolto per indurlo ad una conoscenza più profonda di quei passaggi raffinati senza dar nulla per scontato. Anche in questo caso possiamo solo aspettare che la primavera arrivi presto portando con se le calde note schizzate di Jameszoo.

Ora torniamo in Italia ed ascoltiamo gli Yombe il duo formato dal musicista e produttore Alfredo Maddaluno e dalla cantante e songwriter Cyen in uscita il 18 marzo per Locale Internazionale, label italo-canadese, con il loro primo Ep. E’ una bella base che cavalca l’onda dell’esotico africano molto di moda negli ultimi tre anni, Maddaluno ha composto un bel sound potente che diventa protagonista in trincea, la voce di Cyen invece non si sposa per niente bene con il resto del progetto, rimane accessoria e slegata, non riesce ad interpretare quell’idea di soul che il duo aveva in mente rimanendo quindi sospesa a mezz’aria sopra una base ben proposta ma che non spicca per originalità cogliendo un po’ dal sound del momento che imperia nella musica elettronica contemporanea (da Jamie XX a Oneohtrix point never ed Hudson Mohawke). Questo mix poco riuscito non permette alla traccia di emergere rimanendo un po’ fine a se stessa, peccato perchè i presupposti erano buoni, aspettiamo però l’Ep per valutare.

Demography
Ash Koosha

post di questa categoria

C'era_una_volta_in_America

Canova @ Metarock Pisa...

Canova @ Metarock Pisa ( report + intervista)

in-questo-angolo-di-mondo-anime-nexo-digital-14

In questo angolo di mo...

In questo angolo di mondo, arriva nelle sale italiane

ATP (22)

eventi in Toscana: Rol...

eventi in Toscana: Rolling Stones, C2C e molto altro|ATP#97

ibey

Demography #223 | Ibey...

Demography #223 | Ibeyi, Kelela, Four Tet

ultimi post caricati

21765841_1461801023868200_4469297682932639072_o

Mindscience of Reality...

Mindscience of Reality ospita il Dalai Lama

andrea-bocelli-cieco

Bocelli al “Robo...

Bocelli al “Robotics Pisa 2017″

disabilità

Riabilitazione Robotic...

Riabilitazione Robotica e disabilità

21369202_1459686247455704_2765862834516775347_n

“I robot sono (già)...

“I robot sono (già) tra noi” alla Stazione Leopolda

Commenti