Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Bocelli al “Robotics Pisa 2017″

Il grande cantante di fama internazionale Andrea Bocelli, è stato l’ ospite illustre di chiusura del Robotics Pisa 2017; il primo Festival Internazionale della Robotica

Bocelli

Bocelli

Il 12 settembre 2017, Bocelli, tenore cieco dall’età di 12 anni ed interprete classico dalla popolarità mondiale, ha chiuso, presso il Teatro Verdi di Pisa, la prima edizione del Festival Internazionale della Robotica con la partecipazione all’ evento A Breath of Hope: dallo Stradivario al Robot.

Noi eravamo tra i 4 mila ospiti presenti in sala e vi raccontiamo come  è andata.

É  stata un’ esperienza a dir poco entusiasmante, come potete ben immaginare! L’ attenzione degli spettatori è stata catturata sin da subito grazie ad un incipit eccezionale. L’ esordio, voluto dall’ illustre Maestro , è stata infatti una commossa e appassionata dedica dell’ Ave Maria  alle vittime del recente nubifragio avvenuto a Livorno.

Tra le esibizioni da ricordare, vi è stata inoltre quella della Celtic Harp Orchestra, prima in un “a solo” e poi  in compagnia del cantante,  quella del robot direttore d’ orchestra a due bracci Yumi prodotto dal gruppo ABB, che ha diretto l’ Orchestra Filarmonica di Lucca, il soprano Maria Luisa Borgi e lo stesso Bocelli nell’ esecuzione de La donna è mobile.

A tali illustri collaborazioni. vanno aggiunte anche la partecipazione del Coro dell’ Università di Pisa, quella del violinista Brad Repp e del pianista Carlo Bernini.

Andre Bocelli, ed altri artisti in "A Breath of Hope" ph. Isabel Viele

Andre Bocelli, ed altri artisti in “A Breath of Hope” ph. Isabel Viele

Una serata irripetibile posta a chiosa di una prima edizione del Festival Internazionale della Robotica che ha convinto tutti: pubblico e media locali, nazionali ed internazionali, centrando cosi il proprio obiettivo. Lo stesso Andrea Bocelli, interrogato dai presentatori della serata, ha voluto dare la sua personale opinione circa l’uso della robotica nel lavoro umano:

L’esperienza che ho avuto a fianco di Yumi è stata interessante. Sono stato io a pormi, in un certo senso, a servizio di Yumi. Credo che l’importante sia il fatto che in questa collaborazione robot – uomo ci sia in realtà dietro la direzione e il controllo umano. Il robot sarà impiegato sempre di più in futuro per le cose che l’uomo non avrà piacere di fare. Ad esempio speriamo che creino un robot in grado di rispondere al mio posto durante le interiviste

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

23 marzo lumiere

Marzo volge al termine...

Marzo volge al termine ma non le novità che ci riserva!

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

donne 3

Donne in festa!Tanti e...

Donne in festa!Tanti eventi da non perdere questa settimana! |atp #167

DSC_8463

Emma Goldman – F...

Emma Goldman – Femminismo e anarchia alla Sms Biblio

ultimi post caricati

WhatsApp Image 2019-03-23 at 02.34.26

Pasta al Forno –...

Pasta al Forno – Universitari in Cucina

nubya garcia

Nubya Garcia live al P...

Nubya Garcia live al Pisa Jazz Festival .

SYML

SYML, Tusks, The Cranb...

SYML, Tusks, The Cranberries & more | Demography #369

Ghali

Ghali, Sfera Ebbasta, ...

Ghali, Sfera Ebbasta, Jake la Furia e molto altro | Demography #368

Commenti