Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Canova @ Metarock Pisa ( report + intervista)

I Canova ieri sera in occasione del Metarock hanno riempito il Lumiere registrando l’ennesimo sold out dopo un tour senza pause in giro per l’Italia.

I Canova, per chi ancora non li conoscesse, sono una rock/pop band milanese. Il 21 ottobre pubblicano “Avete ragione tutti” e dopo poco tempo cominciano a girare la penisola per un tour incredibile che ad oggi conta 113 date. Il concerto al Lumiere di Pisa è una data di recupero della data del 9 settembre, annullata a causa dell’alluvione che ha colpito tutta la costa Tirrenica.

canova

Arriviamo al Lumiere presto, il manager della band ci spiega che sono un po’ in ritardo sul soundcheck, ma che a breve riusciremo ad incontrarli. Mi rendo conto che non siamo al solito concerto per poche anime quando una mamma con la figlia di 12-13 anni mi chiede se sono ancora disponibili biglietti. Dopo loro una ventina di persone affollano la hall del locale in attesa dell’apertura della biglietteria. Qualcuno intona “Vita sociale”, altri cercano di imbucarsi per farsi una foto con gli artisti. Noi scappiamo sul retro con tutto l’entourage della band e ci dirigiamo verso l’albergo per l’intervista.

Il locale è sold out. Sono le 23 circa, la band è pronta, si abbassano le luci. Un boato del pubblico accoglie Matteo, Fabio, Federico e Gabriele. Si parte con Aziz ed è subito festa. Le ragazze ballano, saltano, urlano le parole delle canzoni con enfasi, qualcuna piange, i ragazzi le guardano in disparte ridendo, ma tra i denti le cantano anche loro.

C'era_una_volta_in_America

Il suono nel locale non è il massimo ma i Canova il loro mestiere lo sanno fare. Tutto lo show è calcolato nei minimi dettagli. Momenti intimi si alternano a esplosioni di synth e chitarre aperte – Noel Gallagher docet – su “Threesome” parte anche un mezzo “light pogo” tra amiche, bella storia. Il live colpisce molto più del disco, e questo nel 2017 è un pregio, perché la festa non la puoi avere in streaming. Interessante la cover di “Chissà se stai dormendo” di Jovanotti, peccato per la ragazza di fianco a me, che ha chiesto alla sua amica se fosse un pezzo inedito dei Canova, gettandomi nel trauma della vecchiaia e dei bei tempi andati.

Una menzione va fatta anche ai ragazzi de “la Polvere”, band pisana di Francesco De Giorgio e Andrea Carboni. Un synth pop colto, bei suoni, belle atmosfere. Fuori il disco “ Punto” realizzato con la collaborazione di Toscana100 band.

 

Report di Daniele Passaro

Intervista di Elena Alei

 

post di questa categoria

DSC_3457_copia

Heretico, dopo questo ...

Heretico, dopo questo appartente nulla – @TeatroEra

il tuo anno perfetto inizia da qui

Il tuo anno perfetto i...

Il tuo anno perfetto inizia da qui

Cranberries

The Cranberries, To Th...

The Cranberries, To The Faithful Departed | Artwork della Domenica

django

Django Django, Joan As...

Django Django, Joan As Police Woman & more| Demography #250

ultimi post caricati

Votare è un diritto, ma come si vota nel 2018?

Votare il 4 marzo? Com...

Votare il 4 marzo? Come si vota e chi può farlo

Oroscopo dello studente

Oroscopo dello Student...

Oroscopo dello Studente: gennaio

Buon Newtonale

Buon Newtonale: un mod...

Buon Newtonale: un modo alternativo per festeggiare il 25 Dicembre – Enjoy The Science, Rubrica scientifica di Radioeco

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

Commenti