Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Capo Lee & Jack Dat @Lumiere, Pisa

La stagione autunnale entra nel vivo al Lumiere con una ventata di sound proveniente dall’East London, portato alle nostre orecchie ieri sera da due degli esponenti più promettenti della grime, Capo Lee e Jack Dat.

Il primo è un rapper, il secondo un dj, entrambi con il talento e la passione per la grime music, un genere di hip-hop relativamente giovane e ancora poco conosciuto in Europa: nasce infatti tra la fine degli anni ’90 e gli inizi del 2000 nella periferia di Londra, dove la cultura party rave ha appena iniziato il suo declino, ma non muore e anzi si trasforma grazie alle prime crew che sperimentano un rap basato su beat di derivazione dubstep, con bassi profondi e senza dimenticare l’influenza jungle, che con l’affermarsi del genere tende ad avere un’impostazione leggermente più pop. Ma guai a pensare che la grime sia semplicemente una versione inglese dell’hip-hop USA: ieri sera ne abbiamo avuto la dimostrazione.

Capo Lee e Jack Dat salgono sul palco del Lumiere per uno show breve ma che ha subito impattato sui presenti per i suoni innovativi e accattivanti che hanno presentato : Capo Lee ha interagito spesso con il pubblico, presentando infatti “Mula”, uno dei suoi pezzi più riusciti, ha spiegato che il titolo del pezzo non è altro che un termine slang per intendere “Money”… e allora via al pezzo dove sul ritornello “I’ll be running to the mula” il pubblico ha subito risposto cantando in un gioco coinvolgente, con Jack Dat ad accompagnare il parlato velocissimo di Capo Lee, altra caratteristica della grime: la sinergia tra i due è evidente, i ritmi irregolari delle basi sono prontamente incalzati dal flow in un mix di dubstep, backbeat, elettronica, in certi momenti elettrizzante e in altri letteralmente ipnotico, come in “Dream”, presente nell’ EP “Capo The Champ” del 2017.

Ad aprire e a chiudere la serata dj set trap dei dj locali Pietro Massai e Lorenzo Magnozzi , e tra le persone che se lo sono goduto dopo lo show c’erano proprio loro: Capo Lee “the next big thing” della grime, e Jack Dat, il dj che sta rendendo la grime un fenomeno vivo e in crescente espansione.

 

Francesca Staropoli per RadioEco

 

 

post di questa categoria

Beyoncé

Beyoncé, SZA, Madonna...

Beyoncé, SZA, Madonna e molto altro | Demography #384

WØM

WØM FEST 2019 Preview...

WØM FEST 2019 Preview • Le Capre a Sonagli

DSC_9212

Ludicomix 2019 —...

Ludicomix 2019 — NerdEco #63

KAZU

KAZU, The Divine Comed...

KAZU, The Divine Comedy, Sky Civilian & more | Demography #383

ultimi post caricati

Hitchcock

Pisa da brividi: Hitch...

Pisa da brividi: Hitchcock e Universal al Museo dellla Grafica

khalab khalab

Khalab al Pisa Jazz, R...

Khalab al Pisa Jazz, Record Store Day, Caracol e altro | Atp #171

Scherma

Scherma, coppa del mon...

Scherma, coppa del mondo. Italia conferma il podio, oro argento e bronzo

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

Commenti