Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

CC Mose – Pional | Demography #141

Ferragosto è appena passato e forse, sottolineo forse, avete bisogno di due minuti per rilassarvi, ascoltare un po’ di musica in tranquillità. E allora perché non leggere questo nuovo numero di Demography? Dagli USA alla Spagna con CC Mose e Pional, pronti?

Andiamo subito a Brooklyn per parlarvi di un debutto discografico per niente male. CC Mose, all’anagrafe Chris Robbins, ha scritto ben 12 tracce che potrete ascoltare cliccando sul link dopo la recensione. Registrato in uno studio che si potrebbe definire arrangiato, Beat Me è un chiaro esempio di pop dei giorni nostri. Le novità sono poche a livello musicale, è onnipresente quel sound un po’ sporco, schitarrato, sempre alternato dalla voce piuttosto delicata di CC Mose che a tratti ricorda un po’ gli Alt-J. Ma nemmeno il sound più orecchiabile può far tanto senza un buon testo su cui appoggiarsi. È questo il pensiero di CC Mose. Beat Me è nato non per caso, ma di sicuro con nessuna grande ambizione. CC Mose aveva bisogno di scrivere di temi a lui cari, quali l’amore, la morte, la vita, insomma i soliti argomenti che prima o poi tutti affrontiamo. CC non aveva la più pallida idea che Beat Me sarebbe uscito fuori dal suo hard disk per andare a incontrare il favore della Plastic Jurassic Records, la quale ha deciso che l’album l’avrebbero dovuto ascoltare in molti, e così è stato, dal 19 agosto (data di rilascio), Beat Me è ufficialmente vivo. E bello. Per essere un debuttante, CC Mose ha capito il gioco, le canzoni sono belle, non il pezzo della vita, ma tutto l’album non  dispiace affatto. Alcune cose sono state già sentite ma in fondo il pop è anche questo, essere creativi con materiale già conosciuto, e CC Mose, lo sa fare bene.

Pional è un producer e musicista elettronico che arriva da Madrid. Dopo anni di remix, LP, e collaborazioni varie, la Counter Records (che fa parte della Ninja Tune) ha prodotto quello che sembra essere il suo lavoro più personale. When Love Hurts è un EP contenente quattro tracce, ispirate da temi universali, un po’ gli stessi che si ritrovano in CC Mose: amore, perdita e via dicendo. Pional si mette a nudo in questi pezzi che potremo sentire il 30 settembre. Nel frattempo possiamo ascoltare il singolo che anticipa questo lavoro (che a questo punto ci incuriosisce parecchio), Casuality. È un pezzo lento, le percussioni ci sono e sono minimali, suoni precisi che rendono il pezzo ricco ma senza sovraccaricarlo. Il risultato è una traccia intima, seducente, dal primo minuto fino all’ultimo tutto è perfettamente al suo posto. Casuality approvata, ora aspettiamo il resto.

Due autori che si cimentano in lavori che li portano a dimostrare chi realmente sono, cosa nascondono. CC Mose e il suo debutto, quasi per caso, ci hanno regalato un bel disco, chiamatelo pop, chiamatelo alternative, la definizione esatta è “un bel lavoro”. Produttore famoso nel suo ambiente, Pional mette da parte artisti e remix per registrare un singolo che può solo fare accrescere l’attesa per il nuovo EP. Direi che questo è un numero di Demography ben riuscito!

post di questa categoria

Medea di Ronconi - Foto di Umberto Favretto

Medea di Luca Ronconi ...

Medea di Luca Ronconi al Teatro Verdi

kraftwerk c2c

Kraftwerk – R...

Kraftwerk – “The Man Machine” | Artwork della domenica

godblesscomputers

Godblesscomputers @ Th...

Godblesscomputers @ The Cage [ report ]

kaos

Kaos e Dj Craim @ Depo...

Kaos e Dj Craim @ Deposito Pontecorvo [report]

ultimi post caricati

IF2017: le interviste (foto: Lorenzo Antei)

IF2017: Le interviste ...

IF2017: Le interviste by RadioEco

Emergency

IF2017: EMERGENCY -INT...

IF2017: EMERGENCY -INTERVISTA AL PRESIDENTE ROSSELLA MICCIO

IF2017: Passione e dolore - “Patti Smith: dream of life”

IF2017: Passione e dol...

IF2017: Passione e dolore – “Patti Smith: dream of life”

IF2017: Arrivederci al prossimo anno - Recap giorno 4

IF2017: Arrivederci al...

IF2017: Arrivederci al prossimo anno – Recap giorno 4

Commenti