Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Concerti della Normale – Mahan Esfahani

Si è svolto ieri 28 Marzo 2018 al Teatro Verdi di Pisa il dodicesimo appuntamento con i Concerti della Scuola Normale Superiore.

Esfahani

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

Unico interprete e protagonista assoluto del concerto è stato Mahan Esfahani, eccezionale clavicembalista irano-americano classe 1984.

Mahan Esfahani

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

Il repertorio della serata ha voluto avvicinare scuole clavicembalistiche distanti nel tempo e nelle regole formali, riuscendo tuttavia a raccogliere tradizioni compositive apparentemente inconciliabili. Le due metà del concerto hanno infatti permesso al pubblico di conoscere (o ri-conoscere) la tradizione rinascimentale e barocca di Thomas Tomkins, William Byrd, Giles Farnaby e J.S. Bach, e al medesimo tempo i moderni filoni novecenteschi di Luciano Berio, Gavin Bryars e György Ligeti.

Esfahani ed il suo strumento, prontamente accordato durante l'intervallo

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

A rafforzare l’obiettivo didattico-divulgativo della rassegna, il concerto è stato preceduto da una lezione propedeutica svoltasi Martedì 27 presso la sala azzurra della Scuola Normale Superiore di Pisa. A salire in cattedra, come di consueto, l’eclettico direttore dei Concerti della Normale, Carlo Boccadoro, che ha ulteriormente motivato la possibile cerniera tra le due epoche dello strumento intitolando l’incontro “Il clavicembalo: ieri, oggi, domani”.

Esfahani durante la sua esecuzione, colto in una fase ricca di pathos

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

Esfahani è ospite regolare di alcune delle più prestigiose orchestre del globo, quali la BBC Symphony Orchestra, la Chicago Symphony Orchestra e la Seattle Symphony per citare soltanto le maggiori. In più occasioni è stato nominato per le categorie di miglior artista dell’anno, miglior strumentista e miglior strumentista barocco ai Gramophone Award; candidature tanto più importanti perché aperte ad uno strumento “fuori moda” quale il clavicembalo. Oltre che esecutore raffinato, Esfahani è un nostro “collega” di altissimo livello: collabora infatti con numerosi format radiofonici della BBC in qualità di commentatore e critico musicale. È tuttora docente alla Guildhall School of Music and Drama di Londra. Apprezzato dal compiaciuto pubblico anche per le sue introduzioni in un ottimo italiano, al termine della regolare scaletta, Esfahani ha omaggiato gli astanti con ben due bis, scelti tra le opere di Purcell e Rameau.

Mahan Esfahani in un momento divulgativo del concerto.

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

Prossimo appuntamento con i raffinati concerti della Normale il 3 maggio. A salire sul palco del “Verdi” sarà il noto pianista Jeffrey Swann, con un programma dedicato ai cento anni dalla morte di Debussy.

Esfahani ringrazia e saluta il pubblico prima della conclusione del concerto.

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

post di questa categoria

could be a fest

eventi in Toscana: Cou...

eventi in Toscana: Could Be a Fest e tanti altri | ATP #137

Riccardo Noè

Riccardo Noè Exclusiv...

Riccardo Noè Exclusive Mix | Demography #289

Immigration Unit

Immigration Unit Exclu...

Immigration Unit Exclusive Mix | Demography #287

Soreab

Soreab Exclusive Mix |...

Soreab Exclusive Mix | Demography #285

ultimi post caricati

ATP 3

Eventi in toscana: sen...

Eventi in toscana: senza filo, could be a fest e tanto altro! | atp #136

images

Festa dell’ Unicorno...

Festa dell’ Unicorno: il countdown è iniziato NerdEco #30

Lo ha già detto Gesù - Filippo Giardina @Officina Garibaldi

“Lo ha già dett...

“Lo ha già detto Gesù” di Filippo Giardina

lucca giornalismo

CRONISTI IN CLASSE: CA...

CRONISTI IN CLASSE: CAMPIONI DI GIORNALISMO

Commenti