Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Cory Wong – Live @ Lumiere, Pisa

Cory Wong infiamma il pubblico del Lumiere per la prima data della rassegna Pisa Jazz.

Cory Wong (45)

Così funk tutte.

Ma proprio tutte le persone che martedì 9 ottobre si sono presentate al Lumière, tempio pisano dal sound eclettico, in visibilio per “Cory Wong and the Green Screen Band” proclamati dalle reazioni del pubblico fieri e moderni portavoce del genere per il primo concerto della stagione autunnale del Pisa Jazz di quest’anno.

Cory Wong (24)

Cory Wong è un artista a tutto tondo. Musicista, compositore, arrangiatore, produttore di Minneapolis e soprattutto conosciuto da tutti coloro che sanno navigare fra i meandri della buona musica sul tubo per essere il chitarrista dei “Vulfpeck”, band funk statunitense dalle sonorità che inevitabilmente riconducono agli anni ‘80, decade in cui questo sound si mescolò con la disco music degli Earth, Wind and Fire, di “Off The Wall” di Michael Jackson e che, col passare degli anni avrebbe influenzato il maestro dell’acid jazz Jamiroquai. Non a caso i video musicali dei loro massimi capolavori sono stati proiettati accompagnando la dolce attesa dell’arrivo di Cory.

Cory Wong (7)

Una comparsa ascetica che, guidata da tutti i componenti della band, ha strabiliato l’intera folla presente al Lumiere, in stato di eccitazione e in preda al fuoco emotivo che il funk presuppone. Ogni elemento della Green Screen Band ha avuto il suo momento di gloria, in particolare il leader che è riuscito sempre ad irretire l’udito del pubblico con le sue magiche pennate ed il batterista, in preda ad attacchi espressivi di isteria dettati dalla volontà di alimentare, come fosse un climax ascendente, il desiderio di muoversi fra la folla e di trascendere fino a scoprire il motivo per cui la nostra tribù ha ricevuto il più magico dei doni, la musica.

Cory Wong (5)

Il concerto è stato intermezzato da vari siparietti e momenti retorici, spaziando fra rimandi a Jurassic Park, distorsioni vocali e sorprese.

Perché i pezzi ascoltati ieri, raccolti nel loro primo album omonimo e nel loro ultimo prodotto discografico “The Optimist” non hanno tanto da dire, ma da dare.

Così come la voce angelica di Katis che verso la fine del concerto ha stregato tutti, dapprima con l’altalenante beat di “Juke On Jelly” e dopo con una ballata divina.

Cory Wong (4)

A fine concerto i componenti della band hanno chiacchierato a tu per tu con i presenti al Lumiere, tra scambi di consigli e sorrisi.
E’ stato sicuramente uno dei migliori avvii di stagione che il Pisa Jazz potesse immaginare.

E il funk di “Cory Wong and the Green Screen Band” sarà davvero difficile da dimenticare.

Così fans tutti.

Antonino Titone x Radioeco

post di questa categoria

Joe Wright. La danza dell'immaginazione, da Jane Austen a Winston Churchill - Foto di Aurora Parisi

Joe Wright. La danza d...

Joe Wright. La danza dell’immaginazione, da Jane Austen a Winston Churchill, di Elisa Torsiello

generic animal

Generic Animal –...

Generic Animal – Animali generici e dove trovarli – Intervista e live report

Kelela - Take Me Apart Remixes

St Vincent, Kelela, No...

St Vincent, Kelela, Noname | Demography #302

ADVENTURE CLUB (1)

Generic Animal al Lumi...

Generic Animal al Lumiere e tanti altri: gli eventi in Toscana | ATP #148

ultimi post caricati

D14F35A6-F64D-471E-AE24-FA907AAC3FCF

Conferenza Stampa-Navi...

Conferenza Stampa-NavigArte, Comune di Pisa

IF2018 - “Fake: una storia vera” con Martina dell'Ombra

IF2018 – “Fake...

IF2018 – “Fake: una storia vera” con Martina dell’Ombra

Blade Runner

IF2018 – Blade R...

IF2018 – Blade Runner (The Final Cut) @ Cinema Arsenale

Ph: Irene Camposano

IF2018 – Affront...

IF2018 – Affronta il Pac-Man: una sfida all’ultimo puntino.

Commenti