Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Cuori Affranti

Buone feste da “Cuori affranti”, la posta del cuore di Radioeco!

Per questa terza “puntata”, dato è da poco passato Natale e siamo ancora (per poco) tutti più buoni e generosi,  ho deciso di rispondere ad una lettera che personalmente trovo molto commovente e che offre lo spunto per riflettere su problematiche ampie e complesse.

Cara posta del cuore,

Sono un ragazzo di ventitré anni e studio a Pisa. Purtroppo fin da piccolo ho manifestato una grave forma di ipertricosi e per questo ho avuto sempre dei problemi nei rapporti interpersonali, soprattutto con le ragazze. Da qualche tempo, proprio qui a Pisa, frequento una ragazza che ho conosciuto all’università: siamo usciti qualche volta ma tra noi non c’ è stato ancora nulla. Lei mi piace e vorrei che la nostra storia evolvesse in qualcosa di più di una frequentazione però ho paura di cosa possa pensare di me una volta scoperto il mio problema che, infatti, non è da subito evidente.
Non so come comportarmi e provo un forte senso di vergogna e di sfiducia in me stesso.
Datemi qualche consiglio.

Finalmente, dopo aver dato consigli a due ragazze, rispondiamo ad una ragazzo: potrebbe stupire ma può capitare che anche il genere maschile non sia immune da sofferenze amorose.

Caro ipertricotico ventitreenne, capisco che il tuo problema ti possa creare imbarazzo, ma non devi lasciarti frenare nelle relazioni sociali e oltretutto, secondo me, questo è proprio il periodo adatto per avere più fiducia in te stesso!
Si sa che a Natale tutti sono più generosi e altruisti e perciò sono sicura che anche questa ragazza si mostrerà bendisposta nei tuoi confronti e ti accetterà senza problemi.
In generale nei mesi invernali, credimi, le donne sono meno suscettibili a problemi come i tuoi.
Se la tua frequentazione dovesse invece fare la difficile, non prendertela: evidentemente è talmente superficiale da non riuscire a guardare oltre i tuoi… bhe, oltre le apparenze. Inoltre sarebbe anche un po’ ipocrita perché, ahimè, a volte non sembra ma anche noi donne discendiamo dalle scimmie: diciamoci la verità, dire addio per un po’ alla ceretta nei rigidi inverni non ci fa altro che piacere!
Anzi, visto che siamo in aria di regali, potreste concedervi delle sedute in un centro benessere: credo che le moderne tecniche possano aiutare entrambi! Di sicuro rafforzerete la vostra relazione e potrete (letteralmente) estirpare il problema alla radice.
Una volta maturato un certo affetto ed entrati nella routine della quotidianità, poi, si può smettere di combattere contro ogni nostro residuo legame fisico al mondo animale: si sa, non ci si depila per amore, ma solo per “fare colpo” all’inizio di una conoscenza!
E poi, ammettiamolo, costretta dai dettami di una società in cui l’apparire è tutto e spesso costa denaro, fatica e sofferenza, ogni donna sa che amore è: accettare l’ altro anche nei suoi aspetti più… superflui.

Spero di avere infuso un po’ di fiducia  natalizia in questo ragazzo e in voi tutti e… continuate a scriverci, mi raccomando!

Alla prossima lettera!! ;)

 

Viola Santiloni per Radioeco

post di questa categoria

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Sophia - la Filosofia in festa

Sophia – la Filo...

Sophia – la Filosofia in festa

Simone Lenzi alla presentazione del suo libro al Pisa Book Festival

La canzone secondo Sim...

La canzone secondo Simone Lenzi

ultimi post caricati

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

Commenti