Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Danteprima: il festival sulle opere di Dante Alighieri

Martedì 15 maggio si è svolta al Palazzo Gambacorti, nella Sala delle Baleari, la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del Festival “Danteprima”, nato dalla volontà del professor Marco Santagata, festival che anticipa le celebrazioni del 2021 in occasione del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri.

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima – Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima si svolgerà a Pisa dal 23 al 26 maggio, evento organizzato dal Comune di Pisa, in collaborazione con: Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna, Fondazione Teatro di Pisa, Fondazione Palazzo Blu, Opera della Primaziale Pisana, Museo della Grafica e Cinema Arsenale. Quattro giorni di incontri, mostre, spettacoli, passeggiate, concerti, letture e film intervallate da lezioni e tavole rotonde riguardanti opere, momenti e paesaggi della vita del Sommo Poeta.

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima – Dal 23 al 26 Maggio

Durante la conferenza di Danteprima sono stati presentate tematiche e obbiettivi di questa terza stagione che ha già raccolto enorme successo nelle edizioni precedenti e che quest’anno vuole accostare cultura, ricerca e tecnologia per dar vita ad un vero e proprio percorso tra quelli che sono gli attimi vissuti a Pisa da Dante.

Marco Santagata, ideatore del festival, precisa sin da subito che, nelle ricerche degli ultimi anni, la città di Pisa sembra esser strettamente collegata alla vita di Dante Alighieri e che quindi merita a pieno titolo di essere definita città dantesca. Il professor Santagata ha ringraziato non solo le innumerevoli fondazioni e amministrazioni che si sono rese partecipi dell’evento, ma soprattutto quelle parti della comunità che spesso si contrappongono, ma che in vista di questa occasione si sono riunite verso un obiettivo comune.

Consultando il programma di questa terza edizione di Danteprima si nota sin da subito la presenza dell’arte a 360 gradi, spaziando dalle parole della Divina Commedia alla rappresentazione teatrale, dalle bellezze architettoniche alle mostre iconografiche, dal cinema alla realtà aumentata. Ad inaugurare questa edizione ci sarà uno spettacolo intitolato “Inferno Novecento”, rivisitazione teatrale dell’Infermo che nasce da un’idea di Fabrizio Sini di mettere a confronto i maggiori personaggi dell’Inferno con le grandi icone del Novecento. Lo spettacolo riunisce artisti del calibro di Federico Tiezzi, Sandro Lombardi e David Riondino. Lo spettacolo di terrà il 23 maggio alle ore 21.00 al Teatro Verdi.

Punto di forza “tecnologico” di questa edizione sarà la realtà aumentata proposta dalla Scuola Normale Superiore: lo spettatore (previa prenotazione), attraverso un visore, viaggerà tra le terre del viaggio dantesco nel Purgatorio e verrà aiutato da artisti che stimoleranno i sensi dello spettatore per vivere un’esperienza di viaggio il più reale possibile.

Danteprima sarà anche la casa di una prima internazionale de “Canti d’Inferno: Dante in video”, con la proiezione di due lavori inaugurali della serie di Guy Massaux ispirata all’Inferno di Dante, nello specifico si tratterà di due proiezioni, la prima sarà “il Rifugio” ispirata al XXV canto, la seconda intitolata “La selva oscura” basata sul XIII canto. Il tutto si svolgerà a partire dalle 22.30 del 24 maggio al Cinema Arsenale.

Il Festival si chiuderà ufficialmente il 26 Maggio con un concerto in Piazza dei Cavalieri dove Michael Güttler dirigerà la Dante Symphonie di Franz Liszt dalle 22.00: si esibirà l’Orchestra Archè e il Coro Ars Lyrica. Questo concerto, spiega Marco Santagata, nasce dalla volontà di riappropriarsi di una serie di musiche che in Italia non godono più dello spazio e del successo raccolto nella storia musicale degli anni passati.

I quattro giorni di Danteprima saranno scanditi da lezioni e letture con ospiti di alto calibro come Giovanni Maria Flick, Presidente emerito della Corte Costituzionale, che terrà la lezione finale presso la Scuola Normale Superiore alle 18.00 del 26 maggio.

Qui il programma completo.

La terza edizione del Danteprima dimostra l’attenzione verso temi culturali di alto valore che riescono ad unire cultura e ricerca e danno vita ad un successo di pubblico incredibile, tra grandi personaggi e studenti liceali riuniti insieme per rivivere le epoche dantesche della città di Pisa.

Giammario Spada per RadioEco.

post di questa categoria

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima: il festiva...

Danteprima: il festival sulle opere di Dante Alighieri

consultazioni

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Nuovo giro di consultazioni

Cambridge Analytica

Cambridge Analytica &#...

Cambridge Analytica – Una settimana in un clic!

Laurea in Filosofia - Facoltà da Sfatare

Filosofia – Le F...

Filosofia – Le Facoltà da Sfatare

ultimi post caricati

Estère

Estère, Kamaal & ...

Estère, Kamaal & More | Demography #273

spettacoli

Spettacoli in Toscana:...

Spettacoli in Toscana: Reverse, Lumiere e tanto altro! | ATP #130

Arctic Monkeys

Arctic Monkeys, Jordan...

Arctic Monkeys, Jordan Rakei & more | Demography #272

labronicon_terza_edizione

Labronicon 2018 - Ner...

Labronicon 2018 - NerdEco #22

Commenti