Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Demography #230 | Mogwai, Wangel & More

Ambienti dilatati ed eterei a fare da filo conduttore in questa playlist. Si parte da Wangel, si passa da Mogwai, Souns e molti altri.

Suoni ricchi di reverberi, voci calde, atmosfere dilatate ed eteree ad accompagnarci in questo numero di Ottobre. L’introduzione è affidata a Wangel, poi troviamo Souns, Sound Of Ceres e Mogwai; chiudiamo con King Krule.

Il nuovo lavoro di Wangel arriva dopo il disco d’esordio del 2016, si intitola Reason e incarna perfettamente quando detto poche righe fa: atmosfere minimali accompagnano la voce di Peter Wangel, vera colonna portante del brano.

Segue a ruota il produttore Micheal Red, in arte Souns, con una traccia estratta dal suo disco d’esordio “Aquamarine”. Il brano si distingue per l’assenza di reali elementi percussivi, lasciando l’ascoltatore come “perso” in una moltitudine di ambienti sonori. Un brano realizzato con una discreta classe e padronanza dei mezzi a disposizione.

Souns - Aquamarine

Souns – Aquamarine

Proseguiamo con una traccia estratta da The Twin, nuovo lavoro del progetto Sound Of Ceres. In ascolto trovate il brano “Gemini Scenes”, che rimanda a certe cose di Björk (per idee e scelte sonore) pur mantenendo una struttura tradizionale.

Nuova uscita anche per il duo elettronico Rituals Of Mine, il brano Armor è uscito a fine settembre, accompagnato da questo video.

Nuovamente strumentali con un brano estratto dall’ultimo disco dei Mogwai: Crossing the Road Material (il brano) estratto da Every Country’s Sun (il disco).
Se da una parte i Mogwai ci hanno sempre abituato ad un notevole mix di generi con una costante propensione verso la sperimentazione questo brano, questo brano richiama atmosfere più familiari per la band ed in generale per un certo genere di post-rock. Nei suoi 7 minuti i Mogwai ci portano da un incipit quasi sottotono ad una sezione centrale decisamente più “tirata”, chiudendo infine sulle stesse atmosfere dell’intro. Un po’ come ritornare a casa.

Per gli interessati: i Mogwai saranno a Milano il 27 Ottobre.

Mogwai

Mogwai

Dopo i Mogwai ascoltiamo una traccia di Squalloscope, aka Anna Kohlweis. Autrice, produttrice, illustratrice e chi più ne ha più ne metta. Il brano si chiama Pando ed anticipa il disco in uscita il 3 Novembre.

In chiusura torna King Krule: il suo disco è uscito la scorsa settimana e meriterebbe un numero tutto suo (chissà che prima o poi non mi decida a farlo) per ora ascoltatelo che ne vale assolutamente la pena.

Squalloscope

Squalloscope

post di questa categoria

marti festival

Marti Festival –...

Marti Festival – in collina si balla

marti festival

eventi in Toscana: Fir...

eventi in Toscana: Firenze Libro Aperto , Marti Festival e molti altri | ATP #145

sinigallia-any-other

Sinigallia, Any Other,...

Sinigallia, Any Other, Bells Atlas & more | Demography #297

ikillgiants-4

I Kill Giants: la dopp...

I Kill Giants: la doppia recensione – Nerdeco #37

ultimi post caricati

Alessio Cremonni

Alessio Cremonini e il...

Alessio Cremonini e il successo di Sulla mia pelle: l’intervista

DSC_4649

Pisa Tattoo Convention...

Pisa Tattoo Convention edizione 2018

San Rossore 1938 ̵...

San Rossore 1938 – Al cinema Arsenale si riflette sull’orrore

cetilar pisa half marathon

Cetilar Pisa Half Mara...

Cetilar Pisa Half Marathon 2018: la mezza maratona al via il 14/10

Commenti