Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Demography #27: Young Fathers, TĀLĀ, Toddla T Sound e Natalie La Rose

Dopo “Soon Come Soon” (di cui avevamo parlato qui), gli Young Fathers, il gruppo hip-hop di Edimburgo che l’anno scorso ha vinto il Mercury Prize per il primo vero album, Dead, hanno di recente pubblicato il primo singolo estratto dal loro prossimo album, previsto per aprile sempre per Big Dada, che hanno concepito e registrato durante l’ultimo tour. Come succede sempre tra gli alternativi, dicono di aver fatto un album pop secondo la propria visione di pop.

“Rain or Shine” si segnale per l’uso di un vecchio organo Hammond, per qualche scopiazzatura al Bowie della trilogia di Berlino, per il borbottamento di qualche parola senza senso e per l’assenza di ritornello (è la loro versione di pop…).

L’album è intitolato White Men Are Black Men Too, ma ci riserviamo ogni giudizio*.

Alla fine di novembre dello scorso anno è uscito Alchemy, il secondo EP nel giro di pochi mesi di TĀLĀ, la venticinquenne produttrice inglese il cui nome vuol dire “oro” in persiano. Pubblicato come il precedente The Duchess dalla Aesop, piccola etichetta di Brixton, questa nuova prova, pur riproponendo, in maniera molto più euforica, la già sperimentata fusione di ritmi e suoni occidentali con quelli di provenienza orientale che le viene dall’esser nata da padre iraniano e madre inglese, tradisce purtroppo le attese dell’opera precedente, perché vede TĀLĀ attestarsi, a partire dalla traccia che dà il nome a tutto l’EP, sul detestabile versante alt-R&B, non distante da How to Dress Well, col quale ha di recente collaborato.

Pienamente convincente è soltanto “Black Scorpio”, l’unica traccia veramente per il club dal ritmo incalzante e irresistibile, al cui cupo basso rispondono synth gioiosi e multicolore.

TĀLĀ prepara ora il suo album di debutto per la Columbia.

Sempre a novembre dell’anno scorso è uscito Kensal Road, EP firmato Toddla T Sound, il progetto musicale del DJ e produttore inglese Toddla T, nome noto forse a qualcuno per lo show del giovedì sera sulla BBC Radio 1.

Quando si tratta di produrre musica, Toddla T si rivela essenzialmente un bravo imitatore della musica che più gli piace senza la scintilla della vera arte, le cui tracce, sempre ben prodotte, valgono in genere un ascolto e poco più. Anche in questo caso la sensazione è la stessa. Gli MC delle prime tracce sono bravi, Serocee per “Propellah” e Mr Lexx per “Big Tune a Drop”, ma stentano non poco a rimanerti in testa; nella seconda parte “Walking”, traccia raggae in collaborazione con il gruppo giamaicano Sons of Dub, che si vorrebbe ipnotica per la ripetizione del lamento vocale, rallenta i toni fino al sopore, il remix insieme a Melé del classico di Tenor Fly, “Rude Boy Talk”, chiude in maniera trascurabile. Continuiamo a preferire Toddla T, col quale condividiamo la passione per DJ Mustard, nelle vesti di DJ radiofonico.

* Fare qualsiasi tipo di commento equivarrebbe infatti a fare il loro gioco. Con un comunicato stampa alquanto confuso dicono di spiegare la scelta del titolo, non spiegandola affatto.

Bonus Track

L’anno scorso, grazie a successi come “2 On” di Tinashe e “Don’t Tell ‘Em” di Jeremih, entrambi prodotti dalle sapiente mani di DJ Mustard, l’RnBass è entrato nelle classifiche, almeno americane. A infoltire il nutrito gruppo di pretendenti al trono di regina del genere, lasciato vacante da Tinashe, forse perché da lei, che può puntare al titolo di regina R&B tout court, sentito troppo riduttivo, viene ora anche l’olandese Natalie La Rose, che sta ultimando l’album di debutto per una major, la Universal.

In “Somebody”, su cui mette le mani lo stesso Jeremih, viene interpolata in maniera egregia la conosciutissima “I Wanna Dance with Sombody” di Whitney Houston al fine di creare un degno erede alla suddetta “2 On”.

Luca Amicone

post di questa categoria

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

serata

eventi in toscana: ser...

eventi in toscana: serate jazz e…|atp #109

Pirati sbarcano a Teat...

Pirati sbarcano a Teatro Verdi !

ultimi post caricati

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

ryanair

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Ryanair

Albert Einstein

Albert Einstein: la te...

Albert Einstein: la teoria della felicità messa all’asta – Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

Commenti