Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

DEMOGRAPHY #8

unnamed-8C’è chi fa, e c’è chi si rifà. Non pensate male, mi sto riferendo ai remake di sé stessi. Così come nel cinema succede che Michael Haneke ripropone il suo Funny Games dieci anni dopo seguendo pedissequamente le stesse esatte inquadrature, nel mondo delle sette note ci sono artisti che elaborano loro vecchie composizioni in chiave diversa. È ciò che ha fatto il buon Kyle Andrews recuperando la sua “Get Mad” (che poi, vecchio… è un pezzo del 2007). Batteria elettronica più in evidenza, base più hip-hop e suoni stratificati, ed ecco la nuova versione “Get Mad (Bump in the Nite)”. Il video è un viaggio confuso e alticcio tra i bar di Nashville, in cui Andrews si è stabilito ormai da anni. A Nashville, non nei bar. La canzone appare certamente più moderna, ma non è un vantaggio: perde quella vulnerabilità intima e a tratti struggente dell’opera originale, a scapito di un appiattimento stilistico con ciò che offre il panorama attuale del pop. L’EP contiene anche altre due cover: “I Put a Smell on You” di Screamin’ Jay Hawkins, e la rivisitatissima super hit “Sweet Dreams” degli Eurythmics.

L’operazione, chiaramente non fine a sé stessa, anticipa l’uscita di Both Hands! Magic! All the Time!, il nuovo album di Kyle Andrews previsto per il 2015.

unnamed-9Dato che ci siamo, restiamo a Nashville: Jonathan Phillips, Terry Kane, Dylan Palmer e Reid Cummings sono quattro ragazzi che rispondono al nome di Faux Ferocious. Prodotti dalla Mush Records, il quartetto americano si esprime con un classico punk immediato e scorrevole, senza eccedere però nella foga tipica del genere. Anzi, i riff che vanno giù dritti come un treno in realtà nascondono più di qualche legame col blues. Striking Distance”, che dà anche il titolo al nuovo EP, ne è l’esempio più calzante. Forse un po’ troppo settoriali (come un po’ tutto il genere in sé), ma senza dubbio da tenere d’occhio.

unnamed-7Infine un gradito ritorno: dopo anni di silenzio torna Adrian Yin Michna, e lo fa in grande stile. Il suo debutto Magic Monday ormai risale a sette anni fa. Non vuole parlare come abbia trascorso questa lunga pausa, ma inevitabilmente Michna è cambiato e il suo stile si è evoluto. L’etichetta invece è rimasta la stessa: il nuovo album Thousand Thursday è ancora prodotto da Ghostly International, in uscita il 3 febbraio 2015. Abbiamo ascoltato la traccia n°8 della tracklist (composta da dieci pezzi), She Exists in My Mind”, un instrumental di ottima fattura. Elettronica densa e pulsante che fa le fusa e bagna le orecchie dell’ascoltatore dall’umidità notturna di cui è impregnata. Roba da film di Sofia Coppola.

Iacopo Galli

post di questa categoria

WhatsApp Image 2019-03-23 at 02.34.26

Pasta al Forno –...

Pasta al Forno – Universitari in Cucina

nubya garcia

Nubya Garcia live al P...

Nubya Garcia live al Pisa Jazz Festival .

SYML

SYML, Tusks, The Cranb...

SYML, Tusks, The Cranberries & more | Demography #369

23 marzo lumiere

Marzo volge al termine...

Marzo volge al termine ma non le novità che ci riserva!

ultimi post caricati

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

donne 3

Donne in festa!Tanti e...

Donne in festa!Tanti eventi da non perdere questa settimana! |atp #167

DSC_8463

Emma Goldman – F...

Emma Goldman – Femminismo e anarchia alla Sms Biblio

oznor

Gli Anni 50 – Le imm...

Gli Anni 50 – Le immagini di un decennio a Pisa

Commenti