Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Deposito Pontecorvo LIVE: Matteo Fiorino e Tommaso Noi

Un’altra notte Live al Deposito Pontecorvo: gli ospiti di questo evento, Matteo Fiorino e Tommaso Novi

Ad un anno di distanza dalla “Data Zero” al Deposito Pontecorvo, il cantautore pisano Tommaso Novi torna sul luogo del delitto per dare ancora prova di tutto quello che il suo disco “Se Mi Copri Rollo al Volo” ha da raccontare.

tommaso novi

In apertura troviamo il cantautore spezzino Matteo Fiorino, arruolato dall’etichetta Phonarchia Dischi con la quale ha prodotto il suo ultimo album “Fosforo”.

Il live di Matteo, senza la sua band di supporto, è comunque una convincente prova che mette in luce la sua capacità di scrivere canzoni e di interpretare il ruolo di cantautore moderno.
La chitarra elettrica trova un supporto ideale affiancandosi ad una drum machine, unica compagna di Matteo durante questo live: una scelta ottima che permette di riempire molti degli spazi sonori che altrimenti rimarrebbero vuoti in un normale live chitarra e voce.
La figura di Matteo riesce ad intrattenere bene il pubblico radunatosi al Deposito, alternando i brani più riusciti del suo ultimo disco (“Darmo”, “Canzone Senza Cuore”, “Madrigale” che vanta il feat. con Iosonouncane) a storie di vita vissuta (“San Giuseppe”) e a simpatici siparietti in cui spiega come il singolo “Gengis Khan” sia stato compromesso dal video, paragonato ad un brillante mix di Arancia Meccanica e L’Armata Brancaleone.
Prima di concludere e lasciar spazio al Gatto Mèzzo Novi, ci regala una buonissima interpretazione di uno dei suoi primi singoli “La Buona Occasione”.

tommaso novi

Ed ecco che sale in cattedra, nel mantello che ormai lo accompagna da un anno di tour, Tommaso Novi con il suo trio composto dal bassista Matteo Anelli e dal batterista Daniele Paoletti, attento responsabile dei delicati equilibri elettronici durante l’esibizione.
Per non perdersi in una scaletta di brani che abbiamo già sentito o che abbiamo visto descrivere mille volte in altri articoli, credo sia meglio concentrarsi sul fatto che un artista come Tommaso in Italia, oggi, è merce davvero rara.
L’esibizione è una “cosa punk”, alti volumi e cose gridate, ma sempre con l’equilibrio di chi sa che la musica non è solo rumore e che un disco alle volte vada spiegato nel miglior modo possibile, suonandolo.

tommaso novi
Il ritmo incalzante si avverte da subito con un brano autobiografico, “Spigola”, che racconta l’episodio di un mancato annegamento a Marina di Pisa, pescando col Mamba subacqueo del padre.
Si passa poi per tutti i brani del disco con intermezzi dedicati a Rino Gaetano (“Tu forse non essenzialmente tu”) ed anche alcune idee che vedranno la luce nelle prossime produzioni di Tommaso, concludendo con l’immancabile “Com’è Profondo il Mare” del caro Lucio Dalla.

Due esibizioni ricche entrambe di significato ed entrambe con il loro appagante sound, che dimostrano come anche vicino a casa ci sia molto da scoprire e da sentire per arricchire il proprio orizzonte musicale.

Nicola Gaddi x Radioeco

post di questa categoria

ADVENTURE CLUB

eventi in Toscana: Fir...

eventi in Toscana: Firenze Libro Aperto e molti altri | ATP #145

sinigallia-any-other

Sinigallia, Any Other,...

Sinigallia, Any Other, Bells Atlas & more | Demography #297

ikillgiants-4

I Kill Giants: la dopp...

I Kill Giants: la doppia recensione – Nerdeco #37

Maribou State

Maribou State, Kelly M...

Maribou State, Kelly Moran & More | Demography #296

ultimi post caricati

Alessio Cremonni

Alessio Cremonini e il...

Alessio Cremonini e il successo di Sulla mia pelle: l’intervista

DSC_4649

Pisa Tattoo Convention...

Pisa Tattoo Convention edizione 2018

San Rossore 1938 ̵...

San Rossore 1938 – Al cinema Arsenale si riflette sull’orrore

cetilar pisa half marathon

Cetilar Pisa Half Mara...

Cetilar Pisa Half Marathon 2018: la mezza maratona al via il 14/10

Commenti