Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Dream Theater – Live Report (Pistoia Blues 2015)

 I Dream Theater salgono sul palco di Pistoia per la loro tappa del tour del 30esimo anniversario. Tra tecnica e melodia, potenza e controllo ci siamo anche noi di Radioeco, e ve lo raccontiamo.

Dream Theater

Dal palco sono appena scesi i leggendari Queensrÿche e con loro giù anche lo stendardo con sopra segnato il loro nome. Nessun logo ad introdurre chi sappiamo già salirà sul palco di lì a poco. I Dream Theater vengono annunciati dal Majesty Symbol sulle due casse di Mangini e il porta spartito (ipertecnologico) di Rudess. 

Una piccola introduzione e partono subito con “Afterlife” dal loro album di debutto, When Dream and Day Unite. Come accennato prima, anche se con qualche cambio di lineup, i Dream Theater calcano i palchi da 30 anni e suoneranno brani da tutta la loro (vasta) produzione.

Non un attimo di pausa e attaccano subito con “Metropolis – Part 1: The Miracle and the Sleeper“, rimango affascinato dalle movenze di Rudess e dalla sua tastiera basculante ma anche dalla pacatezza con cui Myung esegue il suo assolo poderoso, non una goccia di sudore che imperla la sua concentratissima fronte. Tengono il palco con una maestria enorme, LaBrie è decisamente in forma, Petrucci statuario e fantasticamente ispirato. Nella prima pausa che si concedono James ci dice che suoneranno tutti i loro vecchi album e che quindi saremo lì fino “alla prossima settimana”. Per quanto ci sperassi purtroppo sorride e ci “sveglia” con “Caught in a Web“.10401942_10155807990640313_1774187020232541278_n

Ritmi serratissimi, si passa al secondo movimento di “A Change of Seasons: Innocence” e subito dopo la piazza si infiamma con “Burning My Soul” (tutte rigorosamente in ordine cronologico di uscita), dove Jordan “il mago” Rudess imbraccia la sua ascia-keytar e incanta il pubblico con un assolo al centro del palco. Subito dopo esser “caduti nell’infinito” la piazza si raccoglie, è il momento emozionante di “The Spirit Carries On” dove la morbidezza del suono per un attimo ha la meglio su tutti e il coro non stenta a farsi sentire. Subito dopo Rudess si lancia in un assolo di tastiere dove spunta una sua personalissima e molto ben eseguita interpretazione dell’Inno di Mameli che va a congiungersi con l’intro di “About to Crash“.

A ruota segue “As I Am“, tornano i ritmi duri dove Petrucci regna sovrano con i suoi riff, non si ha il tempo di respirare che Myung attacca violentissimo il groove iniziale di “Panic Attack“, inutile dire la potenza del giro di basso e della battaglia tastiere-chitarre, Rudess contro Petrucci in uno scontro che fa più danni di Godzilla contro King-Kong.

Tempo di un’altra brevissima pausa, LaBrie ci informa che hanno in cantiere un nuovo album in uscita per il 2016 con probabile nuovo tour che toccherà di nuovo l’Italia, che i Dream Theater dichiano di adorare. In “costante movimento” comincia “Constant Motion” e poi “Wither” dove il pubblico prende il posto del chitarrista nel diventare la seconda voce del cantante.

11752613_10155807991060313_2572081560477373406_nIn un “drammatico dispiegarsi di eventi” comincia con una intro più corta ma tribale e inquietante “Bridges in the Sky” dove gli instancabili sembrano fermarsi, per poi rientrare per l’encore: non è stato ancora toccato il loro ultimo e eponimo album. Chiudono con “Behind the Veil” un set potentissimo, fatto di melodia e tecnicismi, salutano con dei sorrisoni a 200 denti e vanno via, convinti di aver costruito con le loro intricate tessiture il teatro dei sogni di cui portano il nome.

 

Report Fotografico di Michela Biagini.

Guglielmo Piacentini

post di questa categoria

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

Marilyn Monroe by Milton Greene

Sfighe Stellari –...

Sfighe Stellari – Marilyn Monroe

Mensa - 5 regole per la sopravvivenza

Mensa – 5 regole...

Mensa – 5 regole per la sopravvivenza

ultimi post caricati

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Il caffè

Caffè: quattro regole...

Caffè: quattro regole fondamentali secondo la scienza – Enjoy The Science – Rubrica scientifica di Radioeco

o-POSTINO-facebook

Il Postino, 8 minuti d...

Il Postino, 8 minuti di backstage in anteprima mondiale

Sophia - la Filosofia in festa

Sophia – la Filo...

Sophia – la Filosofia in festa

Commenti