Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Dunk live @Lumiere Pisa [ report ]

I DUNK ieri sono arrivati a Pisa, sul palco del Lumière esibendosi in quello che è stato un live di poche parole, ma per fortuna di tanta e ottima musica.


Ci sono band che possono fare a meno delle parole sul palco, i DUNK sono una di queste. Nel momento in cui iniziano a suonare, vorresti che non smettessero mai, che tirassero fuori tutto un nuovo album lì sul palco, che ricominciassero da capo, che inizino una jam improvvisata dal nulla. Capita quando quelli che hai davanti sono musicisti che suonano da una vita e che lo fanno dando il mille per mille. Ettore Giuradei voce, chitarra e autore di testi chiari, limpidi, che colpiscono come una secchiata di acqua gelida e arrivano dritti e veloci come frecce al cervello. Nella formazione anche il fratello, Marco alle tastiere, ai synth e ai cori, Carmelo Pipitone chitarra e cori, Luca Ferrari alla batteria. Insieme a loro Riccardo Tesio dei Marlene Kuntz che si aggiunge ai DUNK in questa ultima parte del tour. Per chi conosce il vecchio “Alternative”, o l’indie originale, questi nomi insieme non possono che far spalancare occhi e bocche, immaginandoseli suonare davanti come dei dannati. L’effetto è un’attenzione costante ai loro movimenti, alle parole, alla bravura innegabile dei DUNK.

dunk

L’album omonimo uscito a gennaio per Woordworm Label, segna l’esordio dei DUNK, ed è sicuramente un disco molto diverso da quello che si passa in radio. Pensate al sound delle band italiane tra anni ’90 e primi anni duemila, nei DUNK si risente la provenienza da quella scena, ogni musicista con progetti diversi, ma non è un revival. Tutto quel sound è solo un retrogusto, i DUNK non restano ancorati al passato e questa è una scelta coraggiosa e difficile. I pezzi sono il risultato di una ricerca, testuale e musicale. È una ventata di aria fresca, e soprattutto di qualità.

dunk

Quello dei DUNK è un live frenetico, scandito dalla batteria di Luca Ferrari che si conferma uno spettacolo anche con questo progetto, e non solo, le chitarre di Tesio e Pipitone sono mostruose, lo stesso vale per le tastiere di Marco Giuradei, e infine la voce pulita e le parole di Ettore danno al tutto una direzione cantautorale, di classe che si sposa benissimo con tutto il resto.

dunk

Incollati al palco per tutto il concerto, i DUNK ci danno l’idea di amici che non hanno che un pensiero in testa, “suonare perché ci piace, ci diverte”, e perché lo sanno fare da dio.

 

Grazia Pacileo

post di questa categoria

Uplay capitolo II Nerd...

Uplay capitolo II NerdEco #68

Devendra Banhart

Devendra Banhart, Clif...

Devendra Banhart, Cliff Martinez, Flume | Demography #415

go-Dratta

go-Dratta, James Ferra...

go-Dratta, James Ferraro, Mndsgn & more|Demography #414

orion

Postumi del lunedì | ...

Postumi del lunedì | Demography #413

ultimi post caricati

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

Cattura

Giornata mondiale libe...

Giornata mondiale libertà di stampa, convegno in memoria di Antonio e Bartek

DSC_9299

Expo Motori 2019, a Po...

Expo Motori 2019, a Pontedera la 14ª edizione

Commenti