Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Euro 2016: Arrivano le semi e ci scopriamo tutti gallesi

165811358-1033f737-e97f-4376-9e52-6af588b7c1cc

Siamo giunti alle semifinali ad Euro 2016. Portogallo – Galles e Germania – Francia si contenderanno un posto in finale. Fuori l’Italia le simpatie ricadono quasi completamente sulla sorpresa Galles. Possibile uno “shock” in stile Leicester?

Iniziano stasera in Francia le semifinali di Euro 2016. Tra delusioni varie e sorprese, al penultimo atto della competizione sono giunte Germania contro Francia e Portogallo contro la rivelazione assoluta della kermesse transalpina, il Galles (alla sua prima apparizione assoluta). Altre analisi.

Germania – Francia: Il match più atteso delle semifinali sicuramente è questo. I Campioni del Mondo contro i padroni di casa. La Germania ha fatto fuori l’Italia senza convincere molto (per merito sopratutto degli azzurri) mentre la Francia ha passeggiato contro l’autentica squadra simpatia della competizione, ovvero l’Islanda. Difficile fare un pronostico quando si giunge ad una semifinale del genere ma, aspettando di trovare il miglior Pogba, la Francia parte sfavorita contro una Germania che, a parte il quarto di finale contro l’Italia di Conte, a tratti ha impressionato per forza mentale e tecnica durante questo Euro 2016.

Portogallo – Galles: Dovevano esserci Belgio e Croazia ed invece le due compagini “eterne promesse” hanno preferito deludere ancora invece di esplodere definitivamente in questo Euro 2016. Nella parte di tabellone meno nobile (dove non appariva nemmeno un titolo tra Mondiali ed Europei) sono uscite fuori il Portogallo ed il Galles. La semifinale che non ti aspetti. Il Portogallo giunge in semifinale senza sapere come (non ha ancora vinto un match nell’arco dei novanta minuti dall’inizio dell’Europeo), dopo aver eliminato una Polonia fino a quel momento deliziosa ai calci di rigore. Alla ricerca costante di Cristiano Ronaldo che fin qui ha giocato di fatto 15 minuti contro l’Ungheria (2 gol), la squadra lusitana ha convinto più per fortuna che per gioco. Il Galles invece ha disintegrato un narcisista Belgio che non vuole proprio uscire dalla sua etichetta di squadra bella ma incompiuta. 3-1 e Robson-Kanu sugli scudi (è svincolato!) con un gol da panico. Una prima volta entusiasmante per i gallesi che adesso sognano sulla memoria della Grecia 2004 e del Leicester di Ranieri quest’anno. E come è successo per tali imprese il tifo pallonaro si stringe unito attorno alla underdog della situazione. Pronostico favorevole comunque per un Portogallo che ha dalla sua esperienza e, sopratutto, fortuna.

Buone semifinali a tutti.

Giacomo Corsetti

post di questa categoria

Cous Cous Klan - Anteprima nazionale

Cous Cous Klan –...

Cous Cous Klan – Anteprima nazionale

godblesscomputers

Radioeco presenta: God...

Radioeco presenta: Godblesscomputers live e molto altro | atp #108

DSC_3053_2

Verità che ricordavo ...

Verità che ricordavo – Michele Santeramo al Teatro Era

cof

Non Una Di Meno: abbia...

Non Una Di Meno: abbiamo un piano

ultimi post caricati

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

Commenti