Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Euro 2016: Italia out tra tabù rigori e tendenze “fighette”

CmZMY_wUIAAOCz6

Ancora una volta i rigori ci sono fatali. L’Italia saluta Euro 2016 e a festeggiare sono stavolta i tedeschi. Di Darmian l’errore decisivo. Buffon e Conte i fenomeni assoluti di una Nazionale mai così simile al proprio CT.

Anche ad Euro 2016 è successo. L’Italia è fuori dopo i calci di rigore, come già accaduto in ben cinque occasioni dal 1990 ad oggi (con tre vittorie). Se a Pasadena nel ’94 le lacrime erano state di Franco Baresi e nel ’98 di Gigi Di Biagio, stavolta tocca a Buffon lasciare sul campo lacrime amare per una vittoria sfumata proprio ad un passo. Il portiere della Juventus è il simbolo di una Nazionale tornata ad emozionarci come non accadeva da anni. Un fenomeno completo ed indiscutibile di cui parleremo in futuro con la stessa aura leggendaria di Lev Jascin. La nostra maledizione (i rigori appunto) si è rivelata più forte di quella dei tedeschi (ovvero noi) e ci ha impedito di completare un’impresa che sarebbe stata impensabile alla vigilia di questo Euro 2016.

L’errore decisivo di Matteo Darmian dopo la maratona entusiasmante di 18 rigori calciati ha decretato la fine di un’avventura che l’Italia ha giocato senza porsi limiti e che lascerà sicuramente un’eredità importante al successore di Antonio Conte, atteso ora dalla Premier League e da quel “tavolo da 100 euro” chiamato Chelsea tanto agognato ai tempi della Juventus. Ed è proprio Conte l’altro vero fuoriclasse di una squadra che mai era somigliata tanto al proprio CT. Grinta e cuore per un collettivo costruito ad immagine e somiglianza di un Antonio Conte che ha preferito alla tecnica, una quantità da far impallidire anche i Campioni del Mondo in carica. Ed anche se alcune decisioni possono ancora lasciare delle perplessità nel ripensarle (lasciare a casa Jorginho per esempio) alla fine ha vinto lui. Un fenomeno di cui sentiremo molto la mancanza.

L’Italia vista contro la Germania ha giocato una partita talmente concreta ed attenta da riuscire ad annullare anche sé stessa. Uno 0-0 scritto che solo una magia del giocatore più insospettabile (Mario Gomez) e una follia di Jerome Boateng, per il rigore segnato da Bonucci (altra partita monumentale), potevano trasformare nell’1-1 finale che ha trascinato la contesa ai rigori. E lì ad undici metri dal portiere, dove la concretezza dovrebbe essere l’impronta necessaria per chiunque non si chiami Pirlo o Baggio, che Pellé e Zaza hanno perso per un’istante quella dote fino a quel momento magica sostituendola con un’evitabile tendenza “fighetta” tra gesti di cucchiaio e rincorse ballerine. Il rammarica di aver perso una grande occasione è palpabile così come la sensazione di essere riusciti a fare comunque qualcosa di davvero importante durante l’arco di tutto Euro 2016. Una partita come quella contro la Spagna rimarrà nell’immaginario di chi l’ha vissuta.

Dopo le delusioni del Mondiale 2014, Euro 2016 si presenta come una boccata d’aria nuova per averci fatto rivivere vecchie emozioni appassite e come un grande punto di partenza per poter costruire grandi soddisfazioni future, cominciando dal nuovo CT Ventura (sempre fin troppo sottovalutato) che può dare un cambio generazionale ad una squadra bisognosa di un ringiovanimento in vista del Mondiale del 2018 in Russia, prossimo obiettivo per una Nazionale tornata ad unire come non capitava da troppo tempo.

Giacomo Corsetti

post di questa categoria

ATP (8)

eventi della settimana...

eventi della settimana – atp #85: Arno Vivo, Pistoia blues e Firenze rocks

erew

Kinzica Fantasy prima ...

Kinzica Fantasy prima edizione

Presentazione "Da Cassino ad Hollywood" - Promovie (foto @Promovie)

Cos’è Promovie?...

Cos’è Promovie? – “Da Cassino ad Hollywood” @LaFeltrinelli

Pixel 45 giri

45 giri in Gipsoteca &...

45 giri in Gipsoteca – serata conclusiva

ultimi post caricati

Copy of Copy of ON POINT (5)

Radiohead, Populous &#...

Radiohead, Populous & More | Demography #210

pantesca

Insalata Pantesca

Insalata Pantesca

radiohead oknotok

Radiohead, “OKNO...

Radiohead, “OKNOTOK” – Artwork della Domenica

19114432_10213009211735700_297708183_n

Pasta-O-Matic : La pas...

Pasta-O-Matic : La pasta in barattolo!

Commenti