Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

EX: cinque cose da fare quando ritornano

“Mi ha scritto Matteo!”, “Ma Matteo chi?”, “Il mio ex!!” Si inizia con un educato “Buon Natale!”, “Buon compleanno!”, “Buone Palme!” tutte giornate che volendo avrebbero potuto passare con voi, e si finisce con un “Che ne dici di prendere un caffè? Giusto per fare due chiacchere…”Ecco allora cinque modi, se vi sentite perse, per avere la vostra rivincita.

ex

1.  Perché siete ancora sobrie? La lucidità è importante ma un bicchierino non ha mai fatto male a nessuno, in fin dei conti il vostro ex si è rifatto vivo. Come direbbe la mia migliore amica “Passa tutto un po’ per vodka!” Chiamatela a proposito, potrebbe essere d’aiuto.

2. E’ il momento dell’analisi razionale,  non fatevi prendere dalla tachicardia: partiamo dal termine. “Ex” nella lingua latina, era una preposizione per indicare fuori da, via da usata anche per la formazione di alcuni verbi come “emitto” (mandar fuori), “expellere” (cacciar via). Dunque anche linguisticamente parlando direi che non è il caso. Se fin ora è stato fuori dalla vostra vista, forse è il caso che ci resti del tutto.

ex

3. Non perdete l’equilibrio che avete ritrovato. Se è il vostro ex ragazzo, un motivo ci deve essere: pensate al perché vi siete lasciati tempo fa. Eravate incompatibili? Probabilmente lo siete anche ora. Non stavate più bene? Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Si prendeva gioco di voi? Adesso è il vostro turno. Avete perso voi stesse? Errore. Vi ha tradite? Questo parla da solo. Si accettano compromessi solo nel caso in cui il vostro rapporto sia terminato per questioni particolari: mancanza di tempo, abitudini, stress, periodi particolari, incomprensioni; allora forse è ancora innamorato, oppure lo siete voi. Fate un passo indietro. Tutto il resto non si può cambiare.

4. Concentratevi sui tempi di risposta. Il visualizzato e non risposto è ovviamente imbattibile ma se proprio volete rispondere mantenete qualche accorgimento. Non rispondete subito, non fatevi prendere dal momento o penserà che non aspettavate altro. Non lasciate neppure trascorrere tutta la giornata o penserà di influenzare ancora le vostre reazioni. Continuate semplicemente quello che state facendo e, una volta concluso, rispondete. Ei ciao! Ma ciao! (era ovvio!) Come stai? Bene tu? (Secondo te ti dico che sto male?) Come va a lavoro? Il solito. (Di certo non lo racconto a te).

5. Prendete una decisione.  Potete decidere di far cadere quella conversazione oppure accettare la sua proposta. Vada per il caffè? Bene. La parola d’ordine è serenità. Nessun passo indietro, fin ora era alle vostre spalle. Ha avuto la sua occasione ormai ma, in fin dei conti, l’odio non ha mai fatto bene a nessuno. Accettate la situazione e il fatto che ormai sia cambiata. E mi raccomando… il look!! Si tratta pur sempre di ex.

ex

Rebecca Del Carlo per RadioEco

post di questa categoria

collisions

Collisions live per Ro...

Collisions live per Ronzii Festival @Lumiere, Pisa

Maisha

Maisha, Mulai, Gimlii ...

Maisha, Mulai, Gimlii | Demography #305

ATP5

Eventi in Toscana: un&...

Eventi in Toscana: un’esplosione di musica! | ATP #152

Avanguardia

Quando i film d’...

Quando i film d’avanguardia diventano esperienze sensoriali.

ultimi post caricati

4362142973_41e74dbc81_b

Aggiornare il corso di...

Aggiornare il corso di comunicazione L-20? Capiamo la nuova proposta

foto di Cinema Arsenale

“Il ragazzo più...

“Il ragazzo più felice del mondo” – Intervista a Gipi

naip

NAIP + Baby Dee @Lumie...

NAIP + Baby Dee @Lumiere [ report e intervista ]

palazzo-blu

Palazzo Blu compie 10 ...

Palazzo Blu compie 10 anni: aperture serali, dialoghi d’arte e musica in città

Commenti