Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

FACCIAMO LE SERIE #3: GAME OF THRONES – IL TRONO DI SPADE

“Vino!”, “Valar Morghulis” (“Tutti gli uomini devono morire”), “Valar Dohaeris” (“Tutti gli uomini devono servire”), “Perché la notte è oscura e piena di terrori”. Queste sono solo alcune delle espressioni ricorrenti della pluripremiata serie televisiva Game of Thrones (in italiano “Il trono di spade”), e cioè la trasposizione dei popolarissimi libri di George R. R. Martin A song of ice and fire (Le cronache del ghiaccio e del fuoco”).

Game of Thrones

Bisogna fare una doverosa precisazione su Game of Thrones, e cioè che non tutti i predetti libri sono stati ancora scritti. L’ultimo in ordine di tempo ad essere stato completato si intitola A Dance with Dragons ed arriva grosso modo al finale della quinta stagione.

Il filo rosso (sangue?) che collega attraverso due continenti (Westeros ed Essos) le vicende di tutte e 7 le stagioni è la battaglia fra le famiglie (houses) più influenti dei sette regni per la conquista del trono di spade stesso: Lannister, Stark, Targaryen e Baratheon. Tra l’altro le prime due fanno pensare a una possibile ispirazione alla Guerra delle Due Rose, in cui si fronteggiavano i Lancaster e gli York.

Ogni famiglia ha un proprio motto a guisa di spiegazione: Hear me Roar (Lannister), Winter is coming (Stark), Fire and Blood (Targaryen), Ours is the Fury (Baratheon) e molti altri.

Game of Thrones

Game of Thrones è sintetizzata nella frase iconica del personaggio della Regina Cersei Lannister: “When you play the Game of Thrones you win or you die. There is no middle ground.”, d’altra parte il serializzato si deve sempre interfacciare con un elevatissimo numero di morti, molte delle quali parecchio tragiche.

Le famiglie sopracitate, tuttavia, dovranno tenersi ben lontane dall’esercito di zombie del Re della Notte, altrimenti ne ingrosseranno le fila in seguito al proprio trapasso e addio sogni di gloria e potere.

In Game of Thrones il duo Benioff&Weiss dà spazio anche a riflessioni su temi di attualità come ad esempio il fanatismo religioso sia monoteista (il Signore della Luce con la sua sacerdotessa Melisandre) che politeista (il culto dei Sette).

Non mancano neppure i presupposti per un’analogia storica, e cioè la figura di Daenerys Targaryen che, dopo un matrimonio non felicissimo (anche se la trasposizione televisiva è peggiore rispetto al libro), è capace di radunare a sé e far combattere in suo nome i cavalieri dothraki, gli Immacolati e i Secondi Figli, dunque persone di cultura ed estrazione sociale diversa.

Inoltre, vedendo che lei incita a kill the masters (uccidere i padroni), i quali non si erano certo portatori di comportamenti esemplari, e notando che lei stessa verrà poi additata come un padrone (vedasi la scritta sul muro Mhysa is a master vicina alla precedente Kill the masters) a una persona non digiuna di Storia salterà all’occhio il paragone con la Rivoluzione Francese e il Grande Terrore.

In Game of Thrones viene affrontato anche se solo brevemente il tema dello stato vegetativo: dopo una caduta da cavallo Khal Drogo, il leader dei predetti dothraki, fa parecchia fatica a riprendersi. La strega/santona che tenta di curarlo lo lascia in uno stato comatoso e Daenerys, disperata per l’accaduto, decide di porre fine a suddetta situazione soffocandolo con un cuscino.

Ma un ruolo di prim’ordine viene svolto anche dalle spie durante tutte le vicende: esempi di ciò sono i personaggi di Lord Petyr Baelish (detto Ditocorto) e Varys, il signore dei sussurri.

Non mancano episodi di violenza perpetrati ai danni di donne e uomini.

Ad ogni modo quest’anno i fan resteranno delusi perché per vedere le prossime puntate di Game of Thrones bisognerà attendere il 2019.

Maria Sofia Rebessi per RadioEco

 

post di questa categoria

Voglio mangiare il tuo pancreas

Voglio mangiare il tuo...

Voglio mangiare il tuo Pancreas: la recensione

Mansionair

Mansionair, The Drums,...

Mansionair, The Drums, Cactus? & more| Demography #337

Tropicana - foto http://www.associazionescarti.com

“Tropicana”...

“Tropicana” Gli Scarti – Teatro i @ La Città del Teatro

Lucille Furs

Pond, Lucille Furs , T...

Pond, Lucille Furs , The Comet Is Coming & more | Demography #336

ultimi post caricati

consulente del lavoro

Professione consulente...

Professione consulente del lavoro: Mario Taurino – #radioecogetajob

Ph. Irene Camposano

Stefano Bellani al Pis...

Stefano Bellani al Pisa Comedy Fest @ Leningrad Café

Saverio Raimondo - Pisa Comedy Fest

Saverio Raimondo al Pi...

Saverio Raimondo al Pisa Comedy Fest @ Leningrad Cafè

Foto dell'evento.

ELSA Day: Parole in as...

ELSA Day: Parole in ascolto @ Gipsoteca

Commenti