Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Fonderia Mercury presenta: E Johnny Prese il fucile

Fonderia Mercury presenta: E Johnny prese il fucile. Un audiodramma da non perdere

La Fonderia Mercury da qualche tempo sta portando avanti un percorso molto interessante tutto basato sul progetto “audiodrammi a teatro”.  E Johnny prese il fucile, tratto dall’omonimo romanzo di Dalton Trumbo  altro non è che l’ultima tappa in questo intrigante viaggio alla scoperta di un mondo tutto nuovo di fare teatro.
La scelta di questo testo non è stata di certo fatta a caso. E Johnny prese il fucile è secondo un giudizio unanime oramai considerato come il manifesto contro tutte le guerre, e in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale Fonderia Mercury ha deciso di trasformarlo in un audiodramma. Il progetto ha anche debuttato al Festival della Letteratura di Mantova 2014 con l’adattamento e la regia di Sergio Ferrentino (sempre Sergio curerà anche la rappresentazione che avrà luogo a Campi Bisenzio il 12/02). Mica noccioline eh.ef

Dalton Trumbo affronta il dramma della Prima Guerra Mondiale attraverso i pensieri di un soldato ferito che si trova, mentalmente vivo, in un corpo immobile. Una mente che non si arrende.
Durante la messa in scena dell’audiodramma il palco del teatro si trasformerà in uno studio radiofonico. Gli attori creano l’immagine acustica; gli ambienti vengono ricostruiti acusticamente, gli effetti realizzati in scena. Il pubblico in sala assiste allo spettacolo dotato di radiocuffie. Gli spettatori avranno l’impressione di essere in uno studio radiofonico durante la registrazione del radiodramma.

Già a partire da questi piccoli accenni di allestimento scenico possiamo capire che questo nuovo progetto messo in atto da La Fonderia Mercury è del tutto nuovo, innovativo, unico. Lo spettatore si sentirà parte attiva dello spettacolo e la sua sarà una esperienza che lo coinvolgerà a 360°. E Johnny prese il fucile è infatti allestito tramite un microfono binaurale, dalla forma di testa umana, che permette di recuperare e riprodurre i suoni con un effetto tridimensionale. La percezione in cuffia diventa a 360°, riuscendo anche a captare la dimensione ambientale della scena. Questa forma di ripresa sonora è utilizzata in particolare dal mondo musicale e da pochi anni, grazie alle sperimentazioni della Radio Svizzera, anche per la registrazione di radiodrammi. Nell’adattamento di Johnny, la testa binaurale sarà usata sul palco “in diretta”, questo permetterà al pubblico, in cuffia, di trovarsi sul palco avvolto dall’intreccio dei suoni, effetti e voci in un totale coinvolgimento scenico.

josjfj

Un’esperienza davvero impertebile che noi di Radioeco non possiamo che suggerirvi di cogliere al volo. Anzi, al volo prendete carta e penna e segnatevi questi numeri:

12/02/2015: la data in cui E Johnny prese il fucile sarà prsentato sul palco del TEATRO DANTE DI CAMPI BISENZIO (FI).

055 894086: Il numero di telefono a cui chiamare per info e prenotazioni (in caso c’è anche il sito internet: teatrodante.it )

post di questa categoria

marti festival

Marti Festival –...

Marti Festival – in collina si balla

marti festival

eventi in Toscana: Fir...

eventi in Toscana: Firenze Libro Aperto , Marti Festival e molti altri | ATP #145

sinigallia-any-other

Sinigallia, Any Other,...

Sinigallia, Any Other, Bells Atlas & more | Demography #297

ikillgiants-4

I Kill Giants: la dopp...

I Kill Giants: la doppia recensione – Nerdeco #37

ultimi post caricati

Alessio Cremonni

Alessio Cremonini e il...

Alessio Cremonini e il successo di Sulla mia pelle: l’intervista

DSC_4649

Pisa Tattoo Convention...

Pisa Tattoo Convention edizione 2018

San Rossore 1938 ̵...

San Rossore 1938 – Al cinema Arsenale si riflette sull’orrore

cetilar pisa half marathon

Cetilar Pisa Half Mara...

Cetilar Pisa Half Marathon 2018: la mezza maratona al via il 14/10

Commenti