Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

GATTI: Terapeutici, Nevrotici e Stressati

Gatti come i leoni: vorrebbero mangiarci

I gatti sono nevrotici e instabili e il loro istinto è quello di attaccare gli esseri umani. Ad affermarlo è una ricerca dell’università di Edimburgo e dello zoo del Bronx, a New York, secondo cui gli animali hanno lo stesso comportamento dei felini più aggressivi, paragonando gli animali domestici ai leoni africani dello zoo. Gli scienziati hanno scoperto che i gatti hanno personalità simili a quelle dei leoni, con elevate inclinazioni verso il dominio, l’impulsività e la nevrosi. “Feroci come i leoni”, affermano gli studiosi, “i gatti vorrebbero attaccare l’uomo ma sono innocui solo perché piccoli”.

gatti

Ovviamente lo studio ha un limite: i leoni considerati sono animali cresciuti e che vivono in cattività, le cui caratteristiche sono, molto probabilmente, diverse da quelli dei leoni liberi in natura.

Gatti come terapia: le fusa fanno star bene

Chi ha proposto la teoria che vede le fusa come terapeutiche (anche a livello medico) è Véronique Aiache, che nel libro “La terapia delle fusa” (Armenia editore) cerca di avvalorare questa tesi con esempi, ricerche scientifiche e qualche aneddoto personale.
In questo libro sono riportati alcuni studi scientifici relativi alla positiva influenza del gatto sulla nostra salute: “Sapevamo che accarezzare un gatto fa abbassare la pressione arteriosa e il ritmo cardiaco. Avevamo constatato anche che le fusa del gatto hanno un effetto calmante sul bambino che si muove nel ventre della madre. Studi più recenti rivelano che le fusa faciliterebbero inoltre la guarigione di disturbi osteoarticolari, muscolari, tendinei e respiratori“. Questo si deve al fatto che la frequenza delle fusa feline si estende dai 25 ai 50 hertz, che è lo stesso intervallo di frequenza usata in ortopedia per trattare fratture mal consolidate o artrosi degenerative. Inoltre è stato osservato che “i gatti presenterebbero cinque volte meno postumi dei cani e ritornerebbero in forma tre volte più in fretta… di qui l’ipotesi che le fusa avrebbero una vera e propria azione terapeutica”.

gatti

Dunque le fusa allevierebbero:
Stress: l’esposizione alle fusa del gatto riduce lo stress. Il suono continuo e la vibrazione rilasserebbero i nervi, rilasciando la tensione accumulata nei muscoli;
Cuore: un follow up di 10 anni dell’Università del Minnesota ha svelato come i proprietari di gatti riducano del 40% il rischio di subire una patologia cardiaca grave. Le fusa avrebbero un potere calmante e regolarizzante del battito, infatti i gatti vi ricorrono non solo quando felici, ma anche quando impauriti;
Ossa: le frequenze da 25 e 50 HZ, così come da 100 a 200 Hz, sono da tempo utilizzate in campo traumatologico per accelerare la saldatura delle ossa dopo fratture di varia intensità. Sono le stesse frequenze emesse dai gatti;
Pressione sanguigna: in uno studio chiamato Healing Power of Pets, il veterinario Marty Becker ha scoperto come le fusa del gatto riescano a mantenere la pressione sanguigna dell’uomo entro i valori normali di riferimento, aiutando così i soggetti ipertesi;
• Ferite e infezioni: sembra che sottoporsi a frequenze da 25 a 150 Hz possa aiutare la pelle a rigenerarsi dopo una ferita, inoltre ridurrebbe le infezioni perché tali frequenze risulterebbero killer per alcuni tipi di batteri.

In definitiva, la presenza dei gatti non è ovviamente sostitutiva dei consigli di un medico, ma può aiutare le persone a raggiungere un benessere sia fisico che psicologico.

Gatti e cetriolo: fenomeno virale poco divertente

Sono di qualche settimana fa i video di gatti e cetrioli, divenuti veri e propri fenomeni virali del web: sempre più persone hanno teso al proprio gatto un agguato a base di ortaggi, per postare il risultato in rete. Alcuni felini ignorano del tutto questa intrusione vegetale, altri saltano in aria appena si accorgono della sua presenza.

Gli esperti mettono in guardia: dal punto di vista del benessere dei gatti, non è una buona idea. “Non è un comportamento corretto causare stress a un animale“, commenta Jill Goldman, esperta in comportamento animale che lavora nella California del Sud. Se lo fate solo per il gusto di riderci su, viene da chiedersi dove sia finita la vostra umanità. E John Bradshaw, esperto in comportamento felino dell’Università di Bristol e autore del libro Cat Sense, è d’accordo con lei. Questi video sono un vile incitamento a spaventare il proprio gatto, per poi permettere ad altre persone di ridicolizzarlo

Ma perché i gatti si spaventano così tanto?
Secondo Goldman, si tratta di una normale reazione difensiva, la risposta di fronte a qualcosa di pericoloso o che comunque li coglie di sorpresa, “perché non si aspettano di vedere un cetriolo sul pavimento“. È anche possibile che il vegetale venga scambiato per un serpente, che agli occhi del gatto è un predatore mortale. “La reazione istintiva dei gatti è quella di scappare il più rapidamente possibile, per poi studiare la situazione da lontano“, spiega Goldman. Ed ecco il perché di tutti quei felini che balzano via nei video che abbiamo visto. Il fatto che i cetrioli siano stati posizionati nei pressi delle ciotole contribuisce a confondere i gatti, aggiunge Pam Johnson-Bennett, autrice di Think Like a Cat, perché spesso associano quell’area a un luogo protetto e sicuro. “È uno scherzo crudele nei loro confronti“, aggiunge. Provare a scatenare questa reazione potrebbe portarli a ferirsi in qualche modo oppure a rompere degli oggetti, ma rischia anche di causare loro uno stress prolungato e angosce che si potrebbero ripresentare.

Nemmeno a noi fa piacere incontrare una persona nuova sbattendole letteralmente addosso, preferiamo un avvicinamento graduale, partendo da una distanza sicura.
Il che vale anche per i gatti, pur sapendo che ogni animale reagisce in modo unico, proprio come noi. Alcuni gatti, al pari di alcuni esseri umani, si spaventano e si stressano più facilmente di altri.

a cura di: Davide Giannecchini

post di questa categoria

Musica W 2017 - Manifesto

Musica W Festival 2017...

Musica W Festival 2017 – TUTTE LE INFO

ATP (16)

eventi in Toscana: Mus...

eventi in Toscana: Music W Festival e non solo | ATP #91

Copy of Copy of ON POINT (9)

Demography #218 –...

Demography #218 – Mixtape | Da Actress a Clap! Clap!

ON POINT (10)

Demography #217 –...

Demography #217 – mixtape | Ninja Tune & More

ultimi post caricati

ATP (13)

eventi in toscana: Dj ...

eventi in toscana: Dj Gruff feat. Gianluca Petrella e tanto altro| atp #89

Dipartimento di Giurisprudenza Unipi

Giurisprudenza cambia ...

Giurisprudenza cambia verso: variano distribuzione esami e tirocinio

daground

DAGROUND 2k17 – ...

DAGROUND 2k17 – Interviste dal campo

ATP (10)

eventi in Toscana: WOM...

eventi in Toscana: WOM, Fricat e molto altro | ATP #87

Commenti