Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Gazebo live: la banda di Zoro (ri)porta la satira al Festival del Giornalismo|#IFJ16

Per il terzo anno consecutivo l’allegra brigata di Gazebo sbarca a Perugia per l’ormai consueto live show del venerdì sera nella Sala dei Notari. Il cast è quasi al completo: manca solo la raffinata penna di Makkox.
Gazebo

Diego Bianchi aka Zoro @Sala dei Notari, Perugia

Come sempre l’introduzione è affidata al tassista Missouri4, specializzato in sondaggi politici basati sulle risposte dei suoi clienti. Spontaneo e simpaticamente naïf, annuncia l’entrata di Zoro &Co. con l’immancabile musica di Roberto Angelini e Giovanni Di Cosimo in sottofondo. Arriva il giornalista Marco Damilano, poi gli autori Andrea Salerno e Antonio Sofi, il tuttofare Pierfrancesco Citriniti e ovviamente lui, Diego Bianchi in arte Zoro. E in un attimo nella Sala dei Notari si ristabilisce quel clima di sofisticato cazzeggio che è tra i maggiori pregi della trasmissione di Rai Tre.

Gazebo, nato come piccolo esperimento per la seconda serata del canale diretto (al tempo) da Andrea Vianello (presente in prima fila), dal 2013 ad oggi ha conosciuto un’espansione importante, da diventare un punto di riferimento sui social (su Twitter ormai sono i custodi degli epic fail di politici e non), fino a documentare con rara asciuttezza i grandi drammi europei (migranti, catastrofi naturali, stragi terroristiche) con servizi coinvolgenti, potenti, fondamentali per capire certe realtà al netto dell’(inutile) chiacchiericcio televisivo.

In questi anni Zoro, partendo da una telecamera e tante idee, ha saputo allestire un programma brillante, multiforme, e per questo molto versatile, caratteristiche classiche della buona televisione. Una duttilità che è virtù anche per quanto riguarda la mise-en-scène della versione live ospitata dall’International Journalism Festival.

Due anni fa puntarono molto sull’interazione del pubblico (tramite Twitter, ça va sans dire) presente nella Sala dei Notari. Per questa edizione invece i gazebers hanno preso spunto dalle 5 regole dello storytelling elencate dal vice-direttore de L’Espresso Marco Damiano per toccare argomenti diversi, dall’epopea di Ignazio Marino alle strepitose supercazzole (involontarie) del Ministro degli Interni Angelino Alfano.

Gazebo

Il Ministro degli Interni Alfano protagonista di uno dei momenti più comici del live

Una sorta de il meglio di senza lo spirito delle produzioni di Antonio Ricci (ovvero: per allungare il brodo) ma per ripercorrere un’intera stagione politica per non dimenticare il passato recente ma anche per fornire un punto di vista temporale diverso, che in certi casi permette riflessioni più appropriate rispetto al momento della diffusione di certe notizie.

Poi Zoro si è fatto serio e col reportage da Roma a Roszke sul racconto della Balkan Route lo show si è trasformato in programma di inchiesta, sempre per le due anime che convivono in Gazebo, e che ne fanno la sua forza.

Infine, l’ultima impresa: navigare lungo il Tevere con un gommone da 8 persone per “sfidare” Alfio Marchini, candidato sindaco a Roma, che aveva organizzato un’impresa analoga, ma con un più adeguato battello.

Perché Zoro “mica può fare il regazzino tutta la vita”. Forse è il momento di assumersi le proprie responsabilità, di farsi carico delle proprie esperienze e finalmente di ergersi a capopopolo della sua città.
Roma lo aspetta, e come dice Enrico Mentana“lo spazio c’è”. Ora più che mai.

post di questa categoria

Cous Cous Klan - Anteprima nazionale

Cous Cous Klan –...

Cous Cous Klan – Anteprima nazionale

godblesscomputers

Radioeco presenta: God...

Radioeco presenta: Godblesscomputers live e molto altro | atp #108

DSC_3053_2

Verità che ricordavo ...

Verità che ricordavo – Michele Santeramo al Teatro Era

cof

Non Una Di Meno: abbia...

Non Una Di Meno: abbiamo un piano

ultimi post caricati

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

Commenti