Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Giornata della Memoria dell’Impegno per ricordare le vittime di mafia: verso il 21 Marzo e oltre

Ogni 21 marzo l’associazione “ Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” organizza “La giornata della memoria e dell’impegno” per mantenere vivo il ricordo delle vittime di mafia e per ricordare a noi stessi che l’impegno per combattere la mafia può, anzi deve, partire da ognuno di noi.

Giornata della Memoria dell'Impegno per ricordare le vittime di mafia

Tra i sinonimi della parola mafia il dizionario inserisce i termini “associazione per delinquere”, “organizzazione criminale”, “criminalità organizzata”, “racket”, cioè tutti fenomeni accomunati dall’illegalità e infatti la mafia, ci dice la Treccani, tende a sostituirsi alla legge con l’azione o con il prestigio personale.

Già, la mafia tende a sostituirsi alla legge, come se fosse uno Stato all’interno di un altro Stato, con delle proprie regole, con un proprio sistema di potere, con una struttura verticistica. Appunto, come uno Stato. Non esiste in Italia nessun’altra organizzazione criminale così potente da incutere paura, da generare omertà, da infiltrarsi in tutte le istituzioni della società, dalle università agli ospedali, dalla Chiesa alla politica. Ma soprattutto la mafia ha un altro potere che ha sviluppato grazie all’eterogenesi dei fini, cioè la capacità di provocare delle conseguenze non intenzionali di azioni intenzionali; infatti la mafia, ovviamente senza volerlo, ha il potere di mobilitare centinaia di migliaia di persone che si oppongono ad essa, che vogliono semplicemente vivere nella legalità e, di conseguenza, non possono stringere le mani a chi quelle mani ce le ha sporche di sangue. Tra queste persone troviamo magistrati, giornalisti, scrittori, imprenditori, forze dell’ordine, preti, ma ci sono molte altre persone che appartengono alla cosiddetta “società civile” che magari saranno anche idealisti ma proprio non concepiscono per quale motivo debba esistere la mafia.

Tutte queste persone ogni anno scendono in piazza in tutta Italia il 21 marzo e con le loro idee di giustizia, onestà, legalità riescono a produrre un rumore che è sicuramente più forte delle bombe della mafia che hanno portato alla morte di gente le cui battaglie sono rimaste impresse nella memoria di tutti noi. Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Pio La Torre, Peppino Impastato, Carlo Alberto dalla Chiesa, Libero Grassi, Rocco Chinnici e Giancarlo Siani sono soltanto alcune delle vittime di mafia che vengono ricordate a voce alta il 21 marzo nella “Giornata della memoria e dell’impegno” organizzata da “ Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, per affermare da che parte stiamo, per dire che la mafia si può sconfiggere partendo dalle piazze, dai cortei, partendo da un impegno che ci deve vedere coinvolti in prima linea perché, se da un lato è vero che per sconfiggere le mafie sono necessarie leggi efficienti che solo delle classi dirigenti pulite possono darci, dall’altro lato è vero anche che l’impegno deve partire da ognuno di noi sviluppando una coscienza civica che ci porti ad essere intransigenti quando si parla di temi quali trasparenza, legalità e giustizia.

Giornata della Memoria dell'Impegno per ricordare le vittime di mafiaQuest’anno la manifestazione nazionale della “XXIII Giornata della memoria e dell’impegno” si svolgerà a Foggia ma abbiamo la fortuna di ospitare qui a Pisa la manifestazione regionale toscana, coordinata dal Presidio Libera Pisa “Giancarlo Siani”,  con un corteo guidato da parenti di vittime di mafia che partirà alle 09.30 da piazza Vittorio Emanuele che attraverserà le vie della città e che culminerà in piazza dei Cavalieri con la lettura dei nomi delle vittime di mafia, successivamente il pomeriggio sarà dedicato a seminari e laboratori sviluppati su tematiche legate al contrasto alla mafia mentre alle ore 21cil gruppo musicale “PopuAlma” si esibirà in piazza Chiara Gambacorti. Ma con una speranza che è anche una promessa: che il ricordo delle vittime di mafia, la lotta alle mafie, la lotta all’illegalità, la lotta ad ogni tipo di malaffare non avvengano solo un giorno l’anno ma che possano sempre costituire parti integranti delle nostre vite.

Farouk Perrone per RadioEco

post di questa categoria

Lorenzo Kruger al Cinema Lumière, Pisa

Lorenzo Kruger e le ca...

Lorenzo Kruger e le canzoni dei Nobraino [report]

FIPILI HORROR FESTIVAL

FIPILI Horror Festival...

FIPILI Horror Festival 2018 – settima edizione

villazuk

VillaZuk + Dome la Mue...

VillaZuk + Dome la Muerte EXP [ report ]

james senese

James Senese live @Lum...

James Senese live @Lumiere Pisa [ report + foto ]

ultimi post caricati

Avengers

Avengers: Infinity War...

Avengers: Infinity War, la recensione

pop dei coreani

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #12: POP E ROCK COREANI

eventi james senese

eventi in toscana: lum...

eventi in toscana: lumiere, deposito e…|atp #126

Le ultime 3 piattaforme consigliate, ph. Jasmine El Kaabi

Copie Digitali Online:...

Copie Digitali Online: dove acquistarle e come! NerdEco #19

Commenti