Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Gomma live @ Lumiere [report]

Il Sacrosanto Tour dei Gomma ieri sera è approdato sul palco del Lumiere ed è stata un’immediata immersione in un racconto punk rock cupo ma energico, rabbioso e malinconico, un salto in una dimensione più oscura e matura di quella con cui la giovane band campana aveva iniziato a farsi conoscere.

gomma

Sacrosanto è il nome del secondo album dei Gomma, così come sacrosanta è l’esperienza che ci vogliono trasmettere dal palco. Un album, quello uscito lo scorso 25 Gennaio e che adesso la band sta portando dal vivo in tutta Italia, ricco di riferimenti alla religione, ma che in realtà è un patto fra i componenti della band, un patto di unione, di fedeltà a se stessi, alle proprie storie, alla propria musica. Un live dai suoni densi all’ inizio dei brani e rapidi e secchi alla fine: ogni inizio è l’invito a fare propria la storia che raccontano, ogni fine è una brusca interruzione che lascia spiazzati, che aggiunge durezza al loro sound già così cupo.

Riascoltare infatti brani come Aprile, parte di Toska, il primo album, permette di apprezzare ancor di più l’evoluzione che il giovane quartetto casertano ha avuto negli ultimi due anni, e forse sono proprio le esperienze di vita che si susseguono così velocemente a vent’anni (questa l’età di Ilaria!) a determinare anche la scrittura più adulta ed affilata ed il sound più oscuro di questo secondo album.

gomma

Un viaggio tra i Fantasmi che “non parlano, sull’uscio a spiare rimangono, non sanno fare altro”, con la voce di Ilaria che ci ha guidati brano dopo brano, dando talvolta le spalle al pubblico come per mettere in risalto le parole rispetto al suo sguardo, che andava poi a colpire improvvisamente il pubblico per sottolineare i momenti più intimamente legati all’ intento spirituale dei testi.

Ma i Gomma sono anche Giovanni, chitarrista e autore di Elefanti, un altro dei brani più carichi emotivamente, Paolo alla batteria e Matteo al basso; insieme hanno saputo mettere su un’esperienza totalizzante, è stato così facile perdersi nel sound e nella cupezza dei bassi subito rinvigoriti dalla batteria, per poi tornare a rivivere il noise degli anni ’90 fino a una nuova esplosione di voce e chitarra: energia e intensità sono stati il fulcro della parte centrale del live e dell’esasperazione di Verme (qui il video).

1

I Gomma hanno infine salutato Pisa con Santa Messa, ultimo brano anche fra quelli di Sacrosanto: “La messa è finita, andate in pace”, la sentenza di Ilaria che sveste i panni di sacralità di cui si era appropriata per raccontare le storie dei Gomma. In effetti, dopo averli ascoltati dal vivo mi sembra quasi di aver toccato, paradossalmente, una nota di sublime all’ interno del caos che ognuno sperimenta a proprio modo nella vita.

Qui potete recuperare l’intervista che abbiamo fatto alla band qualche settimana fa.

Buon ascolto.

Francesca Staropoli per RadioEco

Foto di Elena Alei

post di questa categoria

WhatsApp Image 2019-03-23 at 02.34.26

Pasta al Forno –...

Pasta al Forno – Universitari in Cucina

nubya garcia

Nubya Garcia live al P...

Nubya Garcia live al Pisa Jazz Festival .

SYML

SYML, Tusks, The Cranb...

SYML, Tusks, The Cranberries & more | Demography #369

23 marzo lumiere

Marzo volge al termine...

Marzo volge al termine ma non le novità che ci riserva!

ultimi post caricati

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

donne 3

Donne in festa!Tanti e...

Donne in festa!Tanti eventi da non perdere questa settimana! |atp #167

DSC_8463

Emma Goldman – F...

Emma Goldman – Femminismo e anarchia alla Sms Biblio

oznor

Gli Anni 50 – Le imm...

Gli Anni 50 – Le immagini di un decennio a Pisa

Commenti