Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Howling-Bueno-As Madalenas-Demography #67

Demography uscita 67, oggi vi portiamo al luna park. Ruota panoramica degli Howling, montagne russe dei Bueno e zucchero filato delle As Madalenas.

HowlingPartiamo con un giro panoramico sulla ruota, oggi: il remix di Hauschka di “Short Line” degli Howling. Casa base è un prodotto come Sacred Ground, la degna coronazione della collaborazione del  cantante folk australiano Ry X e Frank Wiedemann (di cui avevamo già parlato in Demography #35). Atmosfere come Moderat, implicazioni come Tristano. Questo retake alla produzione degli Howling riesce, se possibile, ad essere ancora più delicato dell’album stesso, il vibrato della voce sposa la vibrazione delle corde, la leggerezza sui tasti del piano sembra trasmettersi alle orecchie dell’ascoltatore e che al contempo lo infesta. Una delicatezza singolare per un remix che valorizza uno dei pezzi migliori di Sacred Ground.

 

assed-out-white-1-560x560Siete un po’ troppo rilassati, aumentiamo un pelo l’adrenalina. Assed Out dei Bueno è il rollercoaster che cercavate. Fuori il 9 Luglio per la Shea Stadium Records, Assed Out è molto più di una cover-dedica a George Costanza di Seinfeld. 7 pollici per due tracce alla Casablancas incontra i Ramones. L’album è un po’ una dedica allo stare seduti sulle proprie chiappe, ma anche ai motivi che ti ci hanno portato, di come le grandi città ti stancano incredibilmente. I testi di Chiaruttini sposano bene le musicalità punk di New York, tutto il gruppo memore delle sonorità che li hanno marcati nell’adolescenza. Riff secchi e batterie martellanti per melodie poco inclini a lasciare il teschio.


Copertina-As Madalenas Chiudiamo con la dolcezza di uno zucchero filato dai colori scintillanti, verde e oro. Parliamo di Madeleine, album di esordio delle As Madalenas, progetto di due importanti esponenti italiane di musica brasiliana, Cristina Renzetti e Tatiana Valle. In uscita il 3 Luglio per Brutture Moderne, l’album impacchetta 10 tracce affascinanti e avvolgenti dai ritmi dettati più dalle loro voci che dagli strumenti. Una linea musicale essenziale e asciutta che sposa la polifonia e la perfezione dell’unione delle voci delle due artiste. Tra la saudade e l’infettiva allegria, le As Madalenas si muovono elegantemente tanto tra le cover (una su tutte la title-track “Madeleine“) quanto tra gli inediti. Un titolo e una copertina che rimandano a Proust e alle sue maddalene, ma fidatevi, al primo sorso la sensazione è quella di  un coloratissimo caffè, uno volume aperto di Amado e uno sguardo sull’Oceano.

Guglielmo Piacentini

post di questa categoria

DSCN8395

WØM FEST Preview: Le ...

WØM FEST Preview: Le Capre a Sonagli+Vostok

Beyoncé

Beyoncé, SZA, Madonna...

Beyoncé, SZA, Madonna e molto altro | Demography #384

WØM

WØM FEST 2019 Preview...

WØM FEST 2019 Preview • Le Capre a Sonagli

DSC_9212

Ludicomix 2019 —...

Ludicomix 2019 — NerdEco #63

ultimi post caricati

Hitchcock

Pisa da brividi: Hitch...

Pisa da brividi: Hitchcock e Universal al Museo dellla Grafica

khalab khalab

Khalab al Pisa Jazz, R...

Khalab al Pisa Jazz, Record Store Day, Caracol e altro | Atp #171

Scherma

Scherma, coppa del mon...

Scherma, coppa del mondo. Italia conferma il podio, oro argento e bronzo

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

Commenti