Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

I Cani, Chaos Emeralds, Venus In Furs – Demography #102

I Cani tornano con Non finirà, preludio al nuovo album Aurora. Poi il debutto dei Chaos Emeralds, e il ritorno dei Venus in Furs.

I Cani si sono sempre posti in modo un po’ insolito nella scena indie. Sì è una parola bruttissima che non vuol dire niente. Comunque, dal primo Sorprendente album d’esordio de I Cani a Glamour, l’attenzione è sempre aumentata, generando ogni volta un hype diverso. Dal passaparola iniziale all’attesa conferma del secondo disco, sul progetto di Niccolò Contessa si è dibattuto molto negli ultimi 5 anni.
E così siamo arrivati a Aurora, nuovo album anticipato dal singolo Non finirà. Pezzo pop molto immediato, così immediato da farci dubitare subito se la facilità di ascolto sia un bene o un male. La sensazione è che potrebbe essere benissimo un brano portato a Sanremo, proseguendo quel filone che vuole negli ultimi anni almeno una proposta più giovanile e alternativa (altre parole bruttissime). E questa non è una critica. Anzi, forse con un arrangiamento meno lo-fi Non finirà ne avrebbe anche giovato. Perché è intriso di quel pop da cameretta che rischia di ritorcersi contro, di colpire subito ma stancare presto.
Aurora, terzo album de I Cani, è uscito il 29 gennaio per 42 Records.

Too Gone è il potente debutto dei Chaos Emeralds. Il duo elettro-pop di Nashville (Daniel Ellsworth & Kyle Andrews) si presenta con un brano intenso, accompagnato dal provocante video di Asher Moss. Pur non essendosi ancora confrontati con la dimensione live, Too Gone rivela già un’estetica ben definita. “Volevamo un pop sognante, sexy, triste e evocativo, che suonasse come se immerso nell’oro” dice Ellsworth.
Il singolo anticipa il vero e proprio album d’esordio, previsto non prima di autunno di quest’anno.

Il 5 febbraio uscirà Carnival, il nuovo album dei Venus In Furs. Il primo estratto è Semplifica, il cui video vede la partecipazione di Diletta Zirpoli, per la regia di Erika Errante.
Le immagini della corsa dell’auto guidata da lei che trascina il cantante dei ViF sono chiaramente una metafora di una relazione ormai giunta al capolinea, che si trascina stancamente finché non sopraggiunge la dolorosa accettazione della realtà.
Carnival sarà pubblicato per Phonarchia Dischi.

post di questa categoria

Orville

Orville Peck, Snail Ma...

Orville Peck, Snail Mail, Ionnalee | Demography #419

decibel open air

Decibel Open Air 2019 ...

Decibel Open Air 2019 – Una festa in pieno centro

arno

Arno vivo, Gioco del P...

Arno vivo, Gioco del Ponte, Ennio Morricone e tanto altro! |atp #179

Bedouine

Bedouine, Yellow Days,...

Bedouine, Yellow Days, Cassius & more | Demography #418

ultimi post caricati

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

Cattura

Giornata mondiale libe...

Giornata mondiale libertà di stampa, convegno in memoria di Antonio e Bartek

DSC_9299

Expo Motori 2019, a Po...

Expo Motori 2019, a Pontedera la 14ª edizione

Commenti