Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IF2017: Diritto all’oblio e dovere collettivo

Report della presentazione del libro, in collaborazione con la libreria Ghibellina, “Diritto all’oblio, dovere della memoria. L’etica della società interconnessa” di M. Sideri e U. Ambrosoli, moderatrice Claudia Vago:

Domenica 8 Ottobre: le lancette dell’orologio dell’Internet Festival pisano indicano che ormai il tempo è scaduto e che, con rammarico, dobbiamo salutare l’edizione 2017 giunta al termine. Noi, “internettofili”, però, sappiamo che il tempo sul web è relativo, ma a spiegarci meglio questo concetto ci viene in aiuto Massimo Sideri, giornalista italiano, che insieme all’avvocato Umberto Ambrosoli si sono occupati di un tema di importanza vitale: il diritto all’oblio.

Che tipo di società vorremmo lasciare ai nostri figli?” Questa è la domanda da cui parte la riflessione di Sideri e Ambrosoli, due forme mentis distanti che si intrecciano per rispondere ad un interrogativo comune: come sta cambiando la percezione della società attraverso Internet?
Negli ultimi anni, il dibattito intorno all’argomento ha sollevato problematiche che spaziano dall’etica alla giurisprudenza e ha posto l’accento su un punto in particolare: il diritto all’oblio e il dovere collettivo.
Con la locuzione “diritto all’oblio” nel web, si intende il diritto ad essere dimenticati online Consiste nella cancellazione dagli archivi digitali, anche a distanza di anni, tutto il materiale che può risultare sconveniente e dannoso per soggetti che sono stati protagonisti in passato di fatti di cronaca.

IF2017: Diritto all'oblio e dovere collettivo

IF2017: Diritto all’oblio e dovere collettivo

 

Uno dei casi che riportano i due scrittori, per renderci più chiaro il dibattito, è quello dell’attentato ad opera del terrorismo nero nel 1982, quando, dopo un colpo fallito alla BNL, i criminali, per sfuggire alle autorità, iniziano a sparare sulla folla, macchiandosi dell’omicidio di un ragazzo del liceo. La vicenda, oltre a rappresentare uno dei periodi italiani maggiormente carichi di tensione psicologica (gli anni di piombo), è rimasto nel cuore di Sideri. Questo perché uno dei suoi professori di scuola era il padre della vittima. Ma veniamo al dunque: cosa c’entra questo attentato con il tema trattato nel libro? C’entra perché uno degli ex-terroristi (definito ex dal momento che ha scontato l’intera pena in prigione e si dichiara pentito), dopo più di vent’anni dall’accaduto, richiede il diritto all’oblio, affinché il suo nome non venga più associato a quelli dei coinvolti.

La richiesta viene negata e gli studiosi si dividono in due filoni: c’è chi crede che l’uomo debba rimanere nella lista nera dei criminali e chi, a suo modo, fedele alla libertà dell’individuo, sta dalla parte dell’ex-terrorista. Capite bene che esso fa parte dei dubbi amletici che albergano l’etica, poiché il diritto individuale, qua, va in contrasto con il dovere collettivo. Cosa proverebbero le famiglie delle vittime degli attentati, dopo essere venuti alla conoscenza che l’assassino del proprio parente è stato assolto dal suo passato? Quasi come smacchiare un vestito sporco.

Luciano Floridi, filosofo italiano e professore ad Oxford, utilizza una metafora per cercare di esprimere al meglio questo dualismo culturale: pensate a Google come ad una mappa di un determinato territorio, all’interno del quale scorre un fiume. Decidiamo di cancellare dalla mappa la presenza del fiume, chiunque andrà a leggerla, non verrà mai a conoscenza dell’esistenza del flusso d’acqua. Ma nella realtà esso non è scomparso. Quindi? Possiamo definirlo come inesistente o semplicemente come non più disponibile?
Le domande sono molte e l’argomento è vasto, ma, per una visione più da vicino, il libro “Diritto all’oblio, dovere della memoria. L’etica della società interconnessa” di Sideri e Ambrosoli si presta bene a chiarire qualche dubbio ed ad intrattenere il tempo aspettando la prossima edizione dell’Internet Festival.

Sara Binelli per RadioEco

post di questa categoria

Medea di Ronconi - Foto di Umberto Favretto

Medea di Luca Ronconi ...

Medea di Luca Ronconi al Teatro Verdi

coverlg_home

Gatta Cenerentola al C...

Gatta Cenerentola al Cinema Arsenale

"Loving Vincent"- Vincent Van Gogh

Vincent Van Gogh: dall...

Vincent Van Gogh: dalla tela al grande schermo

kaos godblesscomputers

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: Godblesscomputers e tanto altro | atp #101

ultimi post caricati

kraftwerk c2c

Kraftwerk – R...

Kraftwerk – “The Man Machine” | Artwork della domenica

godblesscomputers

Godblesscomputers @ Th...

Godblesscomputers @ The Cage [ report ]

kaos

Kaos e Dj Craim @ Depo...

Kaos e Dj Craim @ Deposito Pontecorvo [report]

IT

IT Il film è arrivato...

IT Il film è arrivato nei cinema italiani

Commenti