Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IF2018 – Presentazione di “Dawla”, Gabriele del Grande

IF2018Il reporter e giornalista lucchese Gabriele Del Grande presenta il proprio libro “Dawla” nella giornata conclusiva di questo Internet Festival.

Intervenuto all’Internet Festival, Gabriele Del Grande ha presentato, presso le Logge dei Banchi, il suo ultimo libro “Dawla” che narra le vicende che il giornalista e reporter italiano ha vissuto durante il suo viaggio di un anno e mezzo fa in Medio Oriente. Viaggio che si concluse con il discusso arresto al confine Turchia, che porto il giovane toscano fino allo sciopero della fame prima della liberazione dopo circa venti giorni di prigionia. Un libro appassionante in cui Gabriele Del Grande ha potuto raccogliere varie storie e testimonianza della complessità di una situazione che non accenna a trovare una soluzione dopo decenni di guerre e di caos.

Gabriele Del Grande, è passato circa un anno e mezzo dalla sua liberazione dopo la detenzione in Turchia. Come ricorda quei momenti?

La Turchia è paese che dopo il fallito colpo di Stato (luglio 2016) conosce una deriva autoritaria. Ci sono 200 giornalisti turchi in prigione insieme a molti medici, professori e magistrati. In quella stagione mi trovavo dove i giornalisti non dovevano andare perché la zona dove mi hanno fermato è un punto in cui entrato armi in Siria, da dove esce il petrolio che viene contrabbando in Turchia. Per questi motivi i servizi segreti turchi non vogliono che nessuno ci vada. Io ci sono andato lo stesso perché quando lavori all’interno di un paese in censura se stai a seguire le loro indicazioni non faresti niente. Se vuoi trovare la storia devi sapere entrare dalla finestra. La mia vicenda è finita anche relativamente presto.

Dawla - Gabriele del GrandeIn “Dawla” hai raccolto molte storie. Qual’è stata la storia che ti ha colpito maggiormente?

Ogni storia è particolare ma forse quella che è stata più difficile scrivere è quella di Abu Mujahid, che da vittima diventa carnefice. Una storia difficile da raccontare e scomoda da leggere perché all’inizio è il personaggio idealista che scende in piazza, magari venendo arrestato, e poi piano piano lo segui nella sua discesa verso la lotta armata poi verso il potere. Lo vedi corrompersi insomma. 

Durante l’incontro parlavi di “odio e rancore a ciclo perpetuo”. Come pensi che finirà?

In Siria la guerra va verso una conclusione. Il Regime siriano di fatto hanno vinto la guerra, appoggiati dai russi. Il paese in questo momento è diviso ma si va verso un negoziato che nessuno però sa come andrà e come sa quanto sarà lungo. Ci sono tante partite in gioco e non è solo una vicenda siriana, ma internazionale. Il punto problematico però è che in assenza di un progetto serio di riconciliazione si potrebbe andare verso nuovo conflitto, sopratutto in una regione come quella dove ci sono tanti interessi. 

Tornando alla Turchia, ultimamente è esploso il “caso Khashoggi”. Che idea ti sei fatto della questione?

Non è ancora provato che cosa sia successo. Se però fossero confermato le accuse sarebbe l’ennesima conferma del lato oscuro che il regime saudita. Dove c’è un paese nemico si usa la retorica sui diritti umani per colpirlo, la dove c’è un paese amico questi discorsi vengono taciuto. L’Arabia Saudita è un partner fondamentale degli USA e di Israele. Sarà interessante vedere se ci saranno delle ripercussioni. Delle tante vicende sporche legate all’Arabia Saudita questo è quello che sta facendo più scalpore. Mi auguro che non finisca tutto nel dimenticatoio nel nome degli interessi da proteggere.

Giacomo Corsetti per RadioEco

post di questa categoria

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

Avex

Avex + Vespro @Caracol...

Avex + Vespro @Caracol [Report]

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

still corners

Still Corners live @ L...

Still Corners live @ Lumiere [report]

ultimi post caricati

teatro

Teatro, musica, cinema...

Teatro, musica, cinema e tanto altro! | ATP #176

Funk

Montoya, Funk Shui, Au...

Montoya, Funk Shui, Auntie Flo | Demography #400

Jameszoo

Jameszoo, Greg Foat,DJ...

Jameszoo, Greg Foat,DJ Haram & more|Demography #399

Piadine dorate ripiene...

Piadine dorate ripiene – Universitari in Cucina

Commenti