Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IF2018 – Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi

IF2018Non un vademecum ma una proposta di riflessione in Tienilo acceso.Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello , panel di Internet Festival 2018 in collaborazione con la libreria Ghibellina

Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi, senza spegnere il cervello è stato presentato la domenica pomeriggio del 14 ottobre, presso Le Logge dei Banchi,  all’ interno del circuito di Internet Festival.

A condurre il panel Davide De Crescenzo, giornalista e comunicatore che da sempre si occupa di molteplici progetti di informazione e comunicazione web, in particolare, nel campo dell’info-mobilità.

Relatrice e relatore dell’ evento sono stati invece Vera Gheno e Bruno Mastroianni.

Vera Gheno è una sociolinguista che si occupa della gestione del profilo Twitter dell’ Accademia della Crusca, mentre Bruno Mastroianni è un filosofo e giornalista che gestisce i profili social di varie trasmissioni RAI, tra cui La grande storia e Techetechetè. I due sono conosciuti in rete per due hashtag: #sociallinguistica (Vera) e #disputafelice (Bruno), che sono anche i titoli dei loro ultimi libri, usciti entrambi per Franco Cesati Editore nel 2017. In seguito alle loro pubblicazioni  hanno girato per le scuole d’Italia  proponendo la loro lezione “Smetto quando voglio. Disintossicarsi dall’ odio in rete”, esperienza che  li ha spinti a scrivere un libro assieme, nel quale affrontano la questione della centralità del singolo e delle sue competenze comunicative come mezzo consapevole e volto ad abbattere una comunicazione “deragliata”

Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi, senza spegnere il cervello è un libro che parla di tutti noi, persone iperconnesse, tramite l’ utilizzo dei social network, attraverso le parole:  lo strumento più immediato e potente che abbiamo a disposizione.

"Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi, senza spegnere il cervello" ph. Isabel Viele

“Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi, senza spegnere il cervello” ph. Isabel Viele

La riflessione proposta nel volume parte dalla costatazione che spesso usiamo le parole in maniera frettolosa e superficiale, senza valutare assolutamente le conseguenze che derivano da questa azione. Le possibilità di fraintendimenti, ostilità e interpretazioni distorte dei fatti sono assai frequenti infatti in un contesto in cui non possiamo guardarci in faccia.

In rete e soprattutto sui social network i vocaboli che scegliamo hanno un peso maggiore, su di noi e su chi ci sta attorno: la comunicazione sul web appare, purtroppo,  frequentemente avvelenata dal bullismo, dalle fake news e da continui conflitti.

Per una corretta e consapevole comunicazione sia tra adulti su web, che per chi adulto ancora non lo è e deve ancora definire la propria identità, non esistono soluzioni ben precise.

Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi, senza spegnere il cervello, non si conclude con una soluzione a un problema ma offre bensì uno stimolo per tutti a fare la differenza, curando con più attenzione il modo in cui viviamo e ci rapportiamo in rete.

La nostra esistenza che oggi risulta interconnessa, non dipende dagli strumenti, dagli algoritmi precostituiti dai proprietari delle piattaforme: sta definire la nostra identità. Comportiamoci dunque come dei veri e propri “contadini digitali”, seminiamo e coltiviamo il nostro campo in un’ ottica comunicativa che parte dal basso.

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

50790796_1878774345582404_5703688832189202432_n

Festival, Toscana Prid...

Festival, Toscana Pride: tanti concerti e non solo | ATP #180

arno

Arno vivo, Gioco del P...

Arno vivo, Gioco del Ponte, Ennio Morricone e tanto altro! |atp #179

DSC_0167

Uplay capitolo II Nerd...

Uplay capitolo II NerdEco #68

giugno 6

Giugno, eventi e spett...

Giugno, eventi e spettacoli imperdibili! | atp#177

ultimi post caricati

Spoon

Spoon, Ride, Jenny Hva...

Spoon, Ride, Jenny Hval |Demography #429

alessandro cortini

Alessandro Cortini, Ne...

Alessandro Cortini, New Order, Daymé | Demography #428

Margherita Vicario

Margherita Vicario, Ed...

Margherita Vicario, Ed Sheeran, Blood Orange e molto altro | Demography #427

Andrea Belfi

Andrea Belfi, Cappella...

Andrea Belfi, Cappellato & more | Demography #426

Commenti