Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Il ritorno del costume intero

Proprio così ragazze, l’estate è sempre più vicina così come è sempre più vicina la fatidica PROVA COSTUME!

Ma quest’anno non c’è da preoccuparsi troppo per qualche chilo in più lungo fianchi; il classico e intramontabile bikini, infatti, non sarà più insostituibile ma, al contrario, secondo le ultimissime sfilate di moda per l’estate 2012, il vero trend dei prossimi mesi caldi sarà il ritorno del tanto amato e odiato costume intero!

Sembra paradossale che ormai il bikini sia così snobbato dai maggiori stilisti dopo tutte le proteste, gli scandali, i clamori e gli scalpori che esso suscitò durante gli anni Cinquanta, soprattutto in Italia, prima di essere considerato “legale”.

Durante quegli anni, infatti, il bikini era ritenuto un indumento scandaloso, indecente, peccaminoso e addirittura immorale. I poliziotti avevano il compito di controllare sulle spiagge eventuali “oltraggi al buon gusto” e multavano le donne che mostravano troppi centimetri di pelle scoperta. Il bikini a quel tempo era simbolo di trasgressione, nonostante che esso fosse molto più casto e coprente rispetto agli attuali bikini!

Il costume a due pezzi fu accettato sulle spiagge solo a partire dagli anni Sessanta; e adesso, più di mezzo secolo più tardi, la moda fa un passo indietro per lasciare di nuovo spazio al costume intero.

Nella nostra società l’idea più diffusa, erroneamente, è quella di credere che una ragazza è bella, sexy e attraente solo se svestita, o quasi. E proprio da questo luogo comune hanno preso spunto i nostri stilisti: hanno voluto dimostrare che anche un costume intero può rendere seducente e affascinante una donna ma, soprattutto, può renderla più intrigante, dal momento che un minor numero di parti del corpo scoperte lascia più spazio all’immaginazione maschile grazie all’effetto vedo-non vedo, in completa opposizione con l’esposizione plateale del bikini.

Oggi, infatti, il costume intero non è più sinonimo di qualcosa in disuso e di obsoleto, ma è sinonimo di eleganza e di fascino.

Ma sono moltissimi i pregi e i vantaggi del costume intero, scopriamoli insieme.

Innanzitutto il costume intero odierno non è il costume intero di un tempo: ne esistono moltissimi modelli e sul mercato c’è l’imbarazzo della scelta per scoprire quello che fa al caso proprio.

Da quelli che lasciano totalmente scoperta la schiena a quelli senza spalline, da quelli con la coppa a balconcino a quelli con trine e ricami, da quelli sgambati a quelli meno sgambati e così via.

Con le varie modifiche apportate nel corso degli anni, quindi, il costume intero non è più considerato un capo di abbigliamento esclusivamente indirizzato alle ragazze aventi un fisico non molto asciutto e con curve più morbide, oppure consigliato unicamente per le più sportive e per le signore più anziane.

Inoltre, senza dubbio, un costume intero tende a minimizzare e a nascondere i difetti e le imperfezioni del nostro corpo più di quanto lo faccia un costume a due pezzi; però, allo stesso tempo, fa sentire una ragazza femminile senza lasciarla inosservata dal momento che esalta i nostri pregi più di quanto si possa pensare.

Ad esempio, un modello senza spalline renderà la linea del collo elegante, sinuosa e sexy e coprirà la pancia, punto debole per molte di noi!

Un modello che lascia la schiena totalmente scoperta esalterà il fondoschiena; le ragazze che, invece, hanno un seno tonico e prosperoso possono puntare sulla scollatura, scegliendo un costume con le coppe a balconcino o, comunque, con la parte del seno ben sagomata.

E, per non finire, i costumi interi che stanno trionfando sulle passerelle d’alta moda sono considerati “una tenuta ideale” per gli aperitivia bordo piscina e per le feste in spiaggia.

Oppure, se siete ragazze che amate le partite a beach volley o a racchettoni, o se in acqua vi divertite a tuffarvi usando un amico come un trampolino, il costume intero sarà un alleato speciale perché vi salverà dal rischio di rimanere senza reggiseno!

Ovviamente, non dimenticatevi che un piccolo difetto ce l’ha anche questo modello di costume da bagno: l’abbronzatura, infatti, potrebbe risultare molto irregolare e eterogenea.

Tutto dipende dal modello che sceglierete ma il pericolo più grande è, senza dubbio, quello di avere il corpo abbronzato e la pancia bianca e pallida!

Quindi, via libera a occhiali da sole, telo da mare, borsone, infradito, crema solare e costume intero… l’estate è davvero alle porte!

 

Ipazia è a cura di Lavinia Franchi

 

post di questa categoria

Dipartimento di Giurisprudenza Unipi

Giurisprudenza cambia ...

Giurisprudenza cambia verso: variano distribuzione esami e tirocinio

Pixel 45 giri

45 giri in Gipsoteca &...

45 giri in Gipsoteca – serata conclusiva

"il cervello e la mente" - conferenza divulgativa @Gipsoteca Unipi

Il cervello e la mente...

Il cervello e la mente – intervista ad Alberto Del Guerra

Pixel a 45 giri - Gipsoteca di Arte Antica dell'Università di Pisa

Pixel a 45 giri –...

Pixel a 45 giri – Gipsoteca di Arte Antica #Unipi

ultimi post caricati

ATP (17)

eventi in Toscana week...

eventi in Toscana weekend: Pollege Festival e altro ancora | ATP #92

Musica W 2017 - Manifesto

Musica W Festival 2017...

Musica W Festival 2017 – TUTTE LE INFO

ATP (16)

eventi in Toscana: Mus...

eventi in Toscana: Music W Festival e non solo | ATP #91

Copy of Copy of ON POINT (9)

Demography #218 –...

Demography #218 – Mixtape | Da Actress a Clap! Clap!

Commenti