Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #15: PUNK IS NOT DEAD!

punk sex pistolsSicuramente “la” sottocultura per eccellenza è quella punk, nota soprattutto per i suoi legami con la contestazione -specialmente giovanile. Ma cosa vuol dire di preciso il termine punk?

La traduzione più appropriata sarebbe “di scarsa qualità, da due soldi”; tale genere iniziò a muovere i primi passi negli anni Settanta nella East coast statunitense, prevalentemente a New York e a Detroit. La musica di questo contesto, però, poteva essere interpretabile come una continuazione del garage rock di quel periodo, genere già ampiamente caratterizzato da sonorità grezze e “dirette”.

Fanno parte di questo campo “proto punk” anche veri e propri pezzi da novanta come Iggy Pop, Patti Smith e Blondie.

L’atto di nascita dell’espressione “punk rock” si ha nel 1974 grazie alla definizione coniata per il famosissimo gruppo Ramones: da ciò, poi, si svilupperà la prima ondata, denominata Punk 77 e caratterizzata dal predominio inglese e statunitense.

Dunque il punk, al contrario di ciò che si potrebbe pensare, non nacque nel Regno Unito anche se in esso sviluppò il suo stile più tipico. Il deus ex machina di tutto ciò fu il manager Malcolm McLaren, che aveva aperto con la moglie -la nota stilista Vivienne Westwood- un negozio chiamato “Sex” dove vendevano articoli particolari e alternativi. Nel 1975 McLaren raggruppò alcuni ragazzi fra commessi e frequentatori e ciò ha dato vita al gruppo forse più famoso dell’intera storia del punk, vale a dire i Sex Pistols.

Il loro abbigliamento era decisamente eccentrico, appariscente e scandaloso, così come il titolo del loro primo album ufficiale di studio, ossia Never Mind the Bullocks, Here’s the Sex Pistols, uscito il 28 Ottobre 1977.

Anche il Bel Paese ha dato spazio al punk, specialmente al Nord Italia (Pordenone, Milano, Pavia, Torino, Padova e Venezia): è stato quasi sempre caratterizzato da una vena ironica e demenziale, come testimoniato da band del calibro degli Skiantos.

punk skiantos

Menzione d’onore va alla canzone “Punk Islam” dei CCCP Fedeli alla Linea che, guidati da Giovanni Lindo Ferretti, si definivano “emiliani e filosovietici”.

Maria Sofia Rebessi per RadioEco

post di questa categoria

51919770_340352986571618_6689221017295912960_n

Sorprese per questo fi...

Sorprese per questo fine febbraio. Festival, serate funky e swing | atp #165

Unloved

Unloved, Vök, Pereira...

Unloved, Vök, Pereira & more | Demography #354

DSC_3519

Firenze Fantasy parte ...

Firenze Fantasy parte il countdown NerdEco #57

K Á R Y Y N

K Á R Y Y N, Amon Tob...

K Á R Y Y N, Amon Tobin, Not Waving & more|Demography #353

ultimi post caricati

oznor

Gli Anni 50 – Le imm...

Gli Anni 50 – Le immagini di un decennio a Pisa

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

ensemble Entr’acte ...

ensemble Entr’acte – Concerti della Normale

50012384_10155968040120848_6768598884873666560_o

Pisa Jazz e tanti altr...

Pisa Jazz e tanti altri eventi | ATP #162

consulente del lavoro

Professione consulente...

Professione consulente del lavoro: Mario Taurino – #radioecogetajob

Commenti