Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #2: MURRAY GOLD

murray goldMurray Gold ci dimostra con Doctor Who, la serie TV più longeva, che non è sempre del tutto vero che la gente -specie i più giovani- diventa “serializzata” solo per diletto, per passare del tempo o per evadere dalla realtà.

Gold, classe 1969, ha lavorato alla colonna sonora dal 2005, e cioè da quando è iniziato il reboot della serie a puntate sopraccitata.

Di grande rilievo sono le canzoni -dette temi-  composte da Gold e dedicate al vero protagonista, il Dottore nella nona, decima, undicesima e dodicesima incarnazione, ma anche quelle per ogni compagno che l’ha assistito durante le svariate (dis)avventure per tutto il tempo e lo spazio. Ogni tema rispecchia la personalità di ciascuno di loro: nell’intera produzione ci sono temi di stampo romantico e quasi giocoso, altri di carattere investigativo, altri ancora sono caratterizzati da una sferzata di epicità.

Degne di menzione sono anche canzoni che contrassegnano momenti salienti all’interno di Doctor Who, ad esempio Doomsday, This is Gallifrey, Song of Freedom, Vale Decem e The Long Song, così come la serie di temi in onore della figura del Maestro (il più grande nemico/amico del Dottore in forma umana), dei Dalek, dei Cyberuomini (questi invece in “besti” metalliche) e dell’organizzazione Torchwood.

Come è stato ampiamente diffuso sui social media, l’epopea di Gold all’interno della produzione musicale whovian sta per giungere al termine; d’altra parte lui non collaborerà più, esattamente come lo sceneggiatore storico della serie, ossia Steven Moffat.

murray gold

La metaforica avventura di Gold era cominciata, come anticipato, nel 2005, assieme a quella del primo showrunner del nuovo Doctor Who, e cioè Russell T Davies.

Gold si è distinto nella realizzazione di colonne sonore per altre produzioni televisive: Casanova (diretta sempre da Davies), Single Father (entrambe hanno per protagonista l’attore del Decimo Dottore) e The Musketeers (nel cui cast spicca quello del Dodicesimo).

Maria Sofia Rebessi per Radio Eco 

 

post di questa categoria

Sam Smith

Sam Smith, Stormzy, Gi...

Sam Smith, Stormzy, Giaime & molto altro | Demography #430

viaggi 5

Viaggi infiniti questo...

Viaggi infiniti questo fine luglio: live, flamenco e jazz |atp #181

Spoon

Spoon, Ride, Jenny Hva...

Spoon, Ride, Jenny Hval |Demography #429

alessandro cortini

Alessandro Cortini, Ne...

Alessandro Cortini, New Order, Daymé | Demography #428

ultimi post caricati

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

Cattura

Giornata mondiale libe...

Giornata mondiale libertà di stampa, convegno in memoria di Antonio e Bartek

DSC_9299

Expo Motori 2019, a Po...

Expo Motori 2019, a Pontedera la 14ª edizione

Commenti