Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Internet festival: giorno 4 – il digitale a Pisa

Jacob CollierL’edizione 2016 di Internet Festival si è conclusa ieri, in una Domenica dal retrogusto molto “digitale“. Abbiamo voluto rissumere qui gli eventi che la nostra redazione ha seguito per voi; clicca sul titolo del panel per leggere i report completi dedicati ai panel in questione!

Si parte con la presentazione dei videogiochi realizzati durante la maratona di sviluppo “Game Jam” al Mixart. Una giuria composta da cinque persone si è cimentata nella decisione del miglior videogioco realizzato nelle precedenti 48 ore, con la speciale partecipazione di Jason Felix, artista visuale operante nel settore dell’intrattenimento e di Sara Sasi, Vice Direttore della Scuola Internazionale di Comics fiorentina “space Evaders” dei Syntactic Sugar si aggiudica il gradino più alto del podio.

Si prosegue con un panel appartenetente all’area (E)Migranti: un insieme di incontri dedicati al difficile tema dell’immigrazione collegato al mondo digitale, al Teatro Verdi. Sami Ben Gharbia-direttore di Global Voice, co-fondatore di nawaat.org, un blog collettivo tunisino di news e politica-e la ricercatrice italiana Donatella della Ratta hanno provato a rispondere alla domanda “La Primavera araba è veramente finita?” rimarcando come in Europa e in Occidente in generale non ci si è accorti del cambiamento culturale che questa ha innescato nelle nuove generazioni.

Sempre di migrazione e web si è parlato nella “Lercio Magistralis” tenuta da Andrea Michelotto e Mattia Pappalardo che hanno affrontato il tema dell’odio nei confronti dei migranti in rete. Il dato sconcertante riportato dalla”European Network Against Racism”, parla dell’Italia come il primo paese per dichiarazioni discriminatorie su Facebook: commenti e post polemici, arroganti e ricchi di astio saturano i social network di odio.

img_2027La Scuola Normale Superiore invece, ha ospitato una serie di eventi a tema “Future Museum“: attraverso l’innovazione digitale si progettano percorsi che vogliono impedire l’oblio materiale e immateriale del patrimonio artistico e curturale. A proposito di questo, abbiamo seguito il panel “La ricostruzione di Palmira” in cui la tecnologia moderna ha restituito l’illusione realistica di ciò che è stato distrutto per sempre, con Enrico Dini.

La diffusione della cultura tramite il web e i social è stato l’argomento anche di un altro evento dal titolo “E’ possibile promuovere la cultura con instagram?” con l’instagramers Giovanni Borsari, rappresentate di IgerPisa. Il tema dell’intervento è stato quello di riproporre a Pisa ciò che già ha coinvolto, per esempio, il Tate Museum di Londra. L’obiettivo è quello di avvicinare le persone al mondo dei musei, proponendo fotografie e scatti originali per attirare l’occhio di amanti dell’arte e non.

Anche spazio al filone di panel dedicati alla letteratura all’Internet Festival! Alle 18.00, alla libreria La Feltrinelli si è svolta la presentazione di “I Silenzi di Stato – Storie di trasparenze negate e di cittadini che non si arrendono” scritto dal giornalista Guido Romeo insieme all’avvocato Ernesto Belisario. Ai nostri microfoni, Romero, ha chiarito le finalità di questo testo “far capire quanto sia importante la trasparenza. Dire che non è un obbligo amministrativo ma è qualcosa che tutti i cittadini devono pretendere, che è estremamente importante [...] il segreto di Stato è qualcosa che esiste nel diritto italiano ed è protetto dall’ordinamento italiano per interessi che lo Stato ha deciso di proteggere. Mentre questi sono silenzi di Stato, cioè cose che dovremmo sapere.”

Ancora una presentazione di un libro, stavolta a Palazzo Franchetti, per concludere questo nostro reportage sugli eventi di questa edizione. Si tratta di “L’amore è eterno finché non risponde” http://radioeco.it/?p=31408 di Ester Viola che ha avuto l’abilità di affrontare egregiamente un argomento che tocca trasversalmenre sentimenti e mondo dei social: com’è essere lasciati nell’era digitale?

Siamo arrivati alla fine di questo recap ed alla fine dell’edizione 2016 di un festival che da sempre riesce ai convolgere il suo pubblico, fin dal primo giorno.
Non ci resta che aspettare il 2017 per immergerci di nuovo in una “Pisa digitale” tutta nuova!

post di questa categoria

ATP (8)

eventi della settimana...

eventi della settimana – atp #85: Arno Vivo, Pistoia blues e Firenze rocks

erew

Kinzica Fantasy prima ...

Kinzica Fantasy prima edizione

Presentazione "Da Cassino ad Hollywood" - Promovie (foto @Promovie)

Cos’è Promovie?...

Cos’è Promovie? – “Da Cassino ad Hollywood” @LaFeltrinelli

Pixel 45 giri

45 giri in Gipsoteca &...

45 giri in Gipsoteca – serata conclusiva

ultimi post caricati

Copy of Copy of ON POINT (5)

Radiohead, Populous &#...

Radiohead, Populous & More | Demography #210

pantesca

Insalata Pantesca

Insalata Pantesca

radiohead oknotok

Radiohead, “OKNO...

Radiohead, “OKNOTOK” – Artwork della Domenica

19114432_10213009211735700_297708183_n

Pasta-O-Matic : La pas...

Pasta-O-Matic : La pasta in barattolo!

Commenti