Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

InternetFestival 2015: ricapitolando per l’ultima volta

È finito.
InternetFestival, #IF2015 o come lo volete dire è finito. Chiuso. E arrivederci al prossimo anno.
Non fraintendete eh, siamo contentissimi. Detto fra noi, abbiamo fatto il botto, registrando un picco totale di quasi 900 ascolti.

Grazie a tutti!

Ma ora bando alle ciance e passiamo a raccontarvi l’ultima giornata di questo Internet Festival. Una giornata che non ci dimenticheremo tanto presto…

Partiamo con l’incontro mattutino con Clio Make Up.

Era sicuramente tra gli ospiti più attesi dell’IF, e la massiccia affluenza di pubblico non ha disatteso le aspettative: la famosissima youtuber Clio Zammatteo, conosciuta ai più con il nome di ClioMakeUp, è intervenuta insieme a parte del suo team di lavoro, Claudio Midolo ed Elena Midolo. Abbiamo assistito a un doppio intervento: il mattino ci ha mostrato come si crea un tutorial nei suoi minimi dettagli, dalla posizione delle luci alle strategie comunicative; il pomeriggio, i tre sono stati intervistati da Matteo Bordone sulle sorti del canale, il rapporto con le aziende e la svolta in direzione democraticizzante che ha comportato l’avvento di YouTube.

Sebbene sia stata assalita da una folla festante di ragazze che l’hanno trattenuta per ore mentre agognavano un selfie, la magnifica Clio ci ha concesso un’intervista: ho avuto l’onore di intervistarla io Daniele Moretti, e ci ha risposto con grande gentilezza e umiltà.
Si è dimostrata non solo una sveglia manager di se stessa in grado di dominare il web, ma soprattutto una ragazza timida e posata, con il sogno di far sentire le donne più belle.

E giusto un attimo prima della diretta, siamo riusciti a rubarle uno scatto che riassume la sua filosofia di vita.

clio

 

Ieri è stato il giorno delle web star e ovviamente non poteva mancare una delegazione della redazione più irriverente e dissacrante di Internet: Lercio.it. Mossi da uno spontaneo moto di stima nei loro confronti non potevamo farceli scappare e abbiamo colto l’occasione per farli intervenire in diretta ai nostri microfoni. Andrea e Mattia, due dei 35 membri della redazione, ci hanno raccontato la storia del progetto e qualche record sulle notizie Lercio più apprezzate dagli utenti. Ne è venuta fuori una bella chiaccherata sul loro metodo di lavoro e sulla struttura della redazione che non ha una sede fisica e conta collaboratori in tutta Italia, aperta anche a contributi esterni degli utenti.

Durante il panel con Lercio, Radioeco non si è fatta da parte e ha prepotentemente guadagnato la scena con un tweet geniale che porta la firma di Iacopo Galli.

tweet galli

“Comunque voi di Spinoza fate schiantà!”

 

Ma a parte gli incontri alla Stazione Leopolda abbiamo ne abbiamo seguiti altri degni di nota.
Il primo è stato quello dal titolo “Lo specchio della memoria” con protagonista il celebre filosofo Remo Bodei andato in scena nella Sala Azzurra della Scuola Superiore Normale.

“E’ riduttivo ricondurre la memoria a qualcosa di meramente individuale” ha spiegato; “non è mera registrazione di dati, ma ci proietta nel futuro; infatti una cosa ce ne ricorda un’altra, ma è importante che non vi sia un oligopolio o un monopolio della memoria collettiva perché, come si legge in 1984 di Orwell, chi controlla il passato, controlla anche il presente e il futuro.”.

Ma non solo la memoria umana può essere “utile” a livello di controllo pubblico e politico, bensì può diventare uno strumento anche per quella che il Prof. Bodei chiama “la gestione ottimale dell’esistenza”: “In qualsiasi età della vita bisogna raccordare questi tre tempi (presente, passato e futuro) e “sgomitolarla” come una gomena, nella similitudine degli storici antichi, per ritrovare la nostra identità rispetto al passato. Un buon modello in questo senso è quello musicale: la musica, infatti, crea un tempo qualitativo e non quantitativo (NdA che corrisponde precisamente a quello scandito dall’orologio), un tempo di riflessione che, con il fulcro nel presente, possa sollevare il passato e proiettarlo nel futuro. D’altra parte abbiamo bisogno sia della memoria per sapere chi siamo, sia dell’oblio per dimenticare gli schemi del passato e innovarci”.

quirico

Altro ospite atteso è stato il giornalista e inviato Domenico Quirico che, per motivi organizzativi, non ha potuto presenziare fisicamente al panel ma che è riuscito comunque ad intervenire in collegamento Skype per spiegare l’attuale situazione del Califfato, le minacce, gli scenari futuri e le possibili soluzioni a questa delicata e drammatica situazione.
A seguire, ancora presso l’Aula Magna della Scuola Superiore Sant’Anna, l’incontro “Sognare la fortezza europa”. Ospiti, Giampaolo Musumeci, giornalista freelance, esperto di immigrazione e zone di guerra, Daniele Biella, giornalista specializzato in immigrazione e cooperazione internazionale e l’”angelo dei profughi” Don Mussie Zerai, che dal 2003 si occupa di intercettare le chiamate di soccorso dei migranti in mare per allertare i soccorsi e fornire così un valido aiuto a chiunque si trovi in pericolo.

Per la serata inaugurale la musica torna protagonista con la kermesse curata da Ernesto Cassante e Gino Castaldo di Webnotte.
Un mix di musica e comicità che ha visto protagonisti Irene Grandi, che si è esibita live con i suoi pezzi più conosciuti e gli Sugar Pie & The Candyman.

webnotte

Si chiude così il nostro Festival. Lo diciamo con un velo di sollievo, tanta gratitudine e un già un accenno di nostalgia.
Ma per non lasciarci andare alle facili emozioni vi ricordiamo che Radioeco continua, anzi, fra poco ricomincia davvero.
I motori sono caldi: stiamo per tornare con un palinsesto pieno di appuntamenti. Programmi vecchi e nuovi, come sempre tanta buona musica e idee nuove per il blog.

Quindi non disperarti e continua a seguirci.

Radioeco.it, la voce degli studenti dell’Università di Pisa.

post di questa categoria

764d0be37628ec0b028eeaf030cc7aab

Steamcon 2017, lo Stea...

Steamcon 2017, lo Steampunk a Pisa

ATP (8)

eventi della settimana...

eventi della settimana – atp #85: Arno Vivo, Pistoia blues e Firenze rocks

erew

Kinzica Fantasy prima ...

Kinzica Fantasy prima edizione

Presentazione "Da Cassino ad Hollywood" - Promovie (foto @Promovie)

Cos’è Promovie?...

Cos’è Promovie? – “Da Cassino ad Hollywood” @LaFeltrinelli

ultimi post caricati

Copy of Copy of ON POINT (5)

Radiohead, Populous &#...

Radiohead, Populous & More | Demography #210

pantesca

Insalata Pantesca

Insalata Pantesca

radiohead oknotok

Radiohead, “OKNO...

Radiohead, “OKNOTOK” – Artwork della Domenica

19114432_10213009211735700_297708183_n

Pasta-O-Matic : La pas...

Pasta-O-Matic : La pasta in barattolo!

Commenti