Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Intervista Eveline’s Dust

Gli Eveline’s Dust, prima conosciuti come “Bella Domanda”, sono un gruppo eclettico e giovane, che propone un genere musicale ricercato, ma comunque molto orecchiabile grazie all’influenza di musica più moderna: stiamo parlando del Rock Progressive.

Gli Eveline’s Dust sono Nicola Pedreschi, tastiera e voce, Lorenzo Gherarducci alla chitarra, Angelo Carmignani alla batteria e Marco Carloni al basso. Questi quattro ragazzi toscani hanno deciso di dare vita a questo progetto unendo i propri diversi backgrounds musicali in un’unica sintesi che li ha legati in una passione: il Prog.

received_10207932960154893

Le loro maggiori ispirazioni musicali sono rappresentate sia da nomi del progressive rock inglese e italiano anni ’70, come PFM, Genesis, Pink Floyd , che da artisti del prog più moderno, come Steven Wilson.

In poco tempo gli Eveline’s Dust hanno ottenuto riconoscimenti e apprezzamenti in giro per l’Italia, partecipando a contest conosciuti a livello internazionale come l‘Emergenza Festival e vincendo il premio “Best Leading Singer”.

Intrisi della poetica di Joyce, gli Eveline’s Dust nella primavera del 2013 escono con il loro primo EP, “Time Changes”e, dopo aver suonato in giro per l’Italia per promuovere quest’ultimo, nell’Agosto del 2015 aprono il concerto di Max Gazzè. A Settembre lanciano il crowdfunding su Musicraiser per il loro nuovo album.

La campagna di crowdfunding  ha successo e nel 2016 esce “The Painkeeper”, un concept album che conta 9 brani dal raffinato gusto prog (e non solo) in cui si alternano tratti ritmici decisi con momenti più introspettivi e intimi. “The Painkeeper” viene  presentato per la prima volta live il 28 Febbraio al Lumiere, con la suggestiva realizzazione di un Live Painting a cura di Francesco Guarnaccia, conquistandosi fin da subito un grande riscontro da parte del pubblico.

Questo nuovo album racconta una storia accattivante e affascinante, la storia del “Custode di Dolori”, che si dispiega man a mano con i vari brani proposti.

Gli Eveline’s Dust hanno recentemente vinto il contest organizzato da Intervallo Prog, grazie a cui il 4 Settembre avranno modo di suonare al loro primo festival prog: il “2 Days Prog + 1 Festival” di Veruno.

Le prossime date comunque sono moltissime, per cui vi consigliamo di tenervi aggiornati seguendo il gruppo su Facebook “Eveline’s Dust” e sbirciare sul sito www.evelinesdust.com

Insomma STAY PROG e seguite questa band toscana promettente del nuovo scenario prog italiano.

Segue l’intervista agli Eveline’s Dust.

 

Elena Alei

 

 

 

 

 

 

 

post di questa categoria

Medea di Ronconi - Foto di Umberto Favretto

Medea di Luca Ronconi ...

Medea di Luca Ronconi al Teatro Verdi

kraftwerk c2c

Kraftwerk – R...

Kraftwerk – “The Man Machine” | Artwork della domenica

godblesscomputers

Godblesscomputers @ Th...

Godblesscomputers @ The Cage [ report ]

kaos

Kaos e Dj Craim @ Depo...

Kaos e Dj Craim @ Deposito Pontecorvo [report]

ultimi post caricati

IF2017: le interviste (foto: Lorenzo Antei)

IF2017: Le interviste ...

IF2017: Le interviste by RadioEco

Emergency

IF2017: EMERGENCY -INT...

IF2017: EMERGENCY -INTERVISTA AL PRESIDENTE ROSSELLA MICCIO

IF2017: Passione e dolore - “Patti Smith: dream of life”

IF2017: Passione e dol...

IF2017: Passione e dolore – “Patti Smith: dream of life”

IF2017: Arrivederci al prossimo anno - Recap giorno 4

IF2017: Arrivederci al...

IF2017: Arrivederci al prossimo anno – Recap giorno 4

Commenti