Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IOSONOUNCANE report – uno spettacolo a teatro

IOSONOUNCANE report – uno spettacolo a teatro

Jacopo Incani, conosciuto dai più come IOSONOUNCANE, continua a portare in giro per l’Italia il concerto del suo ultimo (capo)lavoro DIE.
Qualche breve accenno sull’opera è d’obbligo: “DIE” è l’equivalente dialettale sardo della parola giorno, oltre a significare morte in inglese.
Le 6 tracce, da ascoltare preferibilmente in ordine, sono la cronaca carnale di un naufragio. I pensieri e la parole di un uomo in mezzo al mare con la paura di morire e di una donna che lo guarda dalla terra ferma e teme di vederlo per l’ultima volta.
Come denota lo stesso titolo è un disco ispirato dalla Sardegna ma che non ha tema insulare.

iosonouncane die

 

Per questa serie di esibizioni del vivo IOSONOUNCANE ha scelto la formula del concerto acustico. E non è una scelta ininfluente considerato che l’album registrato in studio è pieno di parti strumentali grazie alla collaborazione dei più svariati artisti.
Lo scopo è quello di dare il giusto peso alle parole

La tappa del 4/12/2015 va di scena al Teatro Lux di Pisa.
Non so quali contingenze abbiano favorito questa scelta ma il connubio fra l’atmosfera della location e l’atmosfera musicale dà come risultato uno spettacolo di cantautorato di livello.
Sul palco delle piantane stalagmitiche danno al tutto una luminosità soffusa.
Puntuale come promesso alle 22:00 viene annunciato l’inizio del concerto da alcuni canti popolari sardi. Salgono sul palco IOSONOUNCANE e Serena Locci che lo accompagna come sempre e di cui mi innamoro immantinente.

 

IOSONOUNCANE

ammirate la mia futura moglie in tutto il suo splendore

Lui non è mai stato un uomo da molte cerimonie, probabilmente perché tutto ciò che vuole comunicare lo riversa nelle sue liriche, e quindi si comincia subito.
L’esecuzione delle canzoni dell’album segue l’ordine dell’album in studio. Impossibile fare diversamente.

Si susseguono così TANCA, STORMI e BUIO.
Lo sfondo viene illuminato, con alternanza, di rosso e blu. Ci si concede qualche gioco di luce a tema durante qualche parte in cui il cantato diventa urlato.
Prima di completare DIE, come nei migliori spettacoli teatrali, c’è un entr’acte di canzoni del vecchio album (SUMMER ON A SOLITARY BEACH e TORINO PAUSA PRANZO) e qualcosa ancora più vecchio come VEDRAI, VEDRAI di TENCO.
Il trionfo della musica da cantautore.
Qui un appunto è d’obbligo.
La sensazione che si aveva da spettatore era quella di assistere a una rappresentazione teatrale, cosicché sembrava quasi blasfemo mettersi a cantare a squarciagola come il sottoscritto sentiva il desiderio di fare.
Tanto che lo stesso IOSONOUNCANE si è sentito di stuzzicare il pubblico dicendo che a Livorno si erano scatenati di più, giocando sulla storica rivalità fra le due città

Dopo aver cantato CARNE, PAESAGGIO e MANDRIA e aver raccontato quindi tutta la storia contenuta in DIE si passa alla “seconda canzone che IOSONOUNCANE si rammarica di non aver scritto di suo pugno” (parole sue) ovvero IL CUCCIOLO ALFREDO di LUCIO DALLA.

La penultima canzone, nonché la più attesa, è IL CORPO DEL REATO. E qui tutto il timore reverenziale è andato a farsi benedire e ci siamo tutti messi a cantare e gridare.
A un’ora esatta dall’inizio si conclude il tutto con GIUGNO.

IOSONOUNCANE

La sensazione mia e degli altri del pubblico con cui ho parlato era quella di aver assistito ad un puro spettacolo. Il luogo, la formula acustica, il peso delle parole usate.

Molti erano i neofiti (e forse sono anche quelli che hanno goduto di più dello show).
Lo deduco da alcuni dati:
1) Ridevano per alcune parti ironiche delle canzoni come ho fatto io la prima volta che le ho ascoltate. E li ho invidiati un po’ per aver sperimentato questo stupore dal vivo.
2) Applaudivano quando pensavano che la canzone era finita, mentre era solo una pausa.

3) Avevano lo stesso sguardo da colpo di fulmine di quando senti per la prima volta IOSONOUNCANE.

 

(Foto di Simone Proietti Marcellini)

post di questa categoria

ATP (22)

eventi in Toscana: Rol...

eventi in Toscana: Rolling Stones, C2C e molto altro|ATP#97

andrea-bocelli-cieco

Bocelli al “Robo...

Bocelli al “Robotics Pisa 2017″

disabilità

Riabilitazione Robotic...

Riabilitazione Robotica e disabilità

ATP (21)

eventi in toscana: jaz...

eventi in toscana: jazz e tanto altro | atp #96

ultimi post caricati

C'era_una_volta_in_America

Canova @ Metarock Pisa...

Canova @ Metarock Pisa ( report + intervista)

21765841_1461801023868200_4469297682932639072_o

Mindscience of Reality...

Mindscience of Reality ospita il Dalai Lama

in-questo-angolo-di-mondo-anime-nexo-digital-14

In questo angolo di mo...

In questo angolo di mondo, arriva nelle sale italiane

ibey

Demography #223 | Ibey...

Demography #223 | Ibeyi, Kelela, Four Tet

Commenti