Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Khalab: un viaggio tra la musica tribale e l’elettronica

Raffaele Costantino, in arte Khalab, ci trasporta in un viaggio ipnotico, sciamanico e ultraterreno, passando dall’Africa più profonda fino ai grattacieli di New York.

khalab khalab

Quello di Khalab è un sound molto personale, risultato di attente ricerche e studi. Infatti la sua musica parte dai riti tribali, dalla frenesia dei cori e dei tamburi africani, dalle ambientazioni oscure della giungla per approdare al futurismo, al progresso, al cosmo meno esplorato.
Black Noise 2084 è l’ultimo lavoro di Khalab, pubblicato dalla On the Corner Records di Londra, e racchiude un’infinità di materiale accumulato, studiato e processato a tal punto da diventare uno dei pilastri della musica afrofuturista a livello globale. I sample vocali, le registrazioni d’ambiente, i ritmi spezzati e forsennati dell’Afrobeat, incalcolabili anche per il miglior batterista, e tutte le sfumature cupe dei suoni sintetici dell’elettronica più all’avanguardia sono la formula di partenza che ha permesso a questo disco di ricevere tantissimi riconoscimenti dai media più disparati.

khalab5

È stata una bella sorpresa e del tutto inaspettata ritrovare all’interno del palinsesto del Pisa Jazz un artista come Khalab, una vera e propria chicca per gli amanti del genere.
Khalab è un avanguardista, grande conoscitore della tradizione musicale africana, ma anche attento alle sue evoluzioni, che ha saputo miscelarla in modo molto personale e innovativo con sonorità elettroniche cupe, ma allo stesso tempo groovy, animando il Deposito Pontecorvo di Pisa con un dj set davvero fuori dagli schemi.
Black Noise 2084, così come i lavori precedenti di Khalab, è stato accolto con grande entusiasmo dal pubblico pisano del Pisa Jazz. I brani, lavorati da Khalab assieme a molti dei musicisti più esperti e riconosciuti del genere come Shabaka Huntchings o Moses Boyd ed anche la poetessa californiana Teenesha The Wordsmith, sono il frutto di uno studio e di una passione inaudita che ha portato alla creazione di un disco unico, irripetibile, un vero e proprio manifesto futurista della musica afroamericana.

khalab overtuttecose

Continuate a seguirci perché abbiamo ancora un bel po’ di cose da dirvi su Khalab alias Raffaele Costantino, non solo sulla sua musica ma anche sulla sua carriera in radio con Musical Box e sul suo lavoro da scrittore. A breve ne saprete di più dal team di Overbook e Overdrive Underground.

Emanuele Ruffo

 

post di questa categoria

Orville

Orville Peck, Snail Ma...

Orville Peck, Snail Mail, Ionnalee | Demography #419

decibel open air

Decibel Open Air 2019 ...

Decibel Open Air 2019 – Una festa in pieno centro

arno

Arno vivo, Gioco del P...

Arno vivo, Gioco del Ponte, Ennio Morricone e tanto altro! |atp #179

Bedouine

Bedouine, Yellow Days,...

Bedouine, Yellow Days, Cassius & more | Demography #418

ultimi post caricati

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

Cattura

Giornata mondiale libe...

Giornata mondiale libertà di stampa, convegno in memoria di Antonio e Bartek

DSC_9299

Expo Motori 2019, a Po...

Expo Motori 2019, a Pontedera la 14ª edizione

Commenti