Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

La fisica di Sheldon: 3 fatti scientifici in The Big Bang Theory – Enjoy The Science

Sheldon CooperLa fisica di Sheldon: scopriamo insieme 3 fatti scientifici che il protagonista di The Big Bang Theory usa nella sua matta e insolita vita quotidiana

Il prossimo Febbraio uscirà “Young Sheldon”, serie spin-off e prequel della nota serie-tv “The Big Bang Theory”, che parlerà dell’infanzia del bizzarro protagonista Sheldon Cooper.

Prima di vedere la serie però, facciamo un ripasso e esploriamo 3 fatti scientifici che ci ha insegnato Sheldon in The Big Bang Theory, utilizzandoli nella sua matta e insolita vita quotidiana.

1)      Il gatto di Shrödinger

Erwin Schrödinger, è stato un fisico austriaco importante per i suoi contributi alla meccanica quantistica, la fisica che studia il comportamento delle particelle elementari. Il paradosso del gatto servì a Shrödinger per spiegare i limiti della meccanica quantistica: supponiamo di avere un gatto chiuso in una scatola con all’interno un meccanismo che può attivare un gas velenoso; non sapremo mai, finchè non apriremo la scatola, se il gas si è attivato o meno, quindi finchè la scatola resta chiusa il gatto è sia vivo che morto. Sheldon usa questo macabro paradosso per rispondere ai dubbi della sua vicina Penny, indecisa se intraprendere o meno una relazione amorosa con il suo amico Leonard.

2)      L’effetto Doppler

La fisica di SheldonCome dimenticare il travestimento di carnevale di Sheldon. Mentre i suoi amici avevano optato per banali costumi come Frodo o Peter Pan, lui si presenta con una tuta nera con delle strisce bianche, meravigliandosi che nessuno capisca che è ovviamente vestito da effetto Doppler, che, per intenderci, è quell’effetto che percepisce il nostro orecchio quando sentiamo, per esempio, il suono della sirena di un’ambulanza, che si avvicina e poi si allontana da noi. Scientificamente parlando, l’effetto Doppler è un fenomeno che consiste nel cambiamento della frequenza dell’onda sonora dovuto al movimento della sorgente che emette il suono rispetto a noi che lo ascoltiamo, con conseguente la diversa percezione di acutezza del suono stesso. In particolare, quando osservatore e sorgente si avvicinano, il suono percepito dall’osservatore è più acuto del suono originale, mentre quando essi si allontanano il suono ha un’acutezza minore del suono originale: fateci caso la prossima volta che sentirete una sirena!

3)      I buchi neri

La fisica di SheldonFrequenti gli incontri, immaginari e non, di Sheldon con Stephen Hawking, una delle poche persone mai esistite per cui il protagonista di The Big Bang Theory nutre una profonda stima. Stephen Hawking è molto noto per i suoi studi sull’origine dell’Universo e sui buchi neri, delle regioni dello spaziotempo, in cui il campo gravitazionale è così forte che nulla che si trova al suo interno può sfuggire all’esterno e tutto ciò che c’è nelle sue vicinanze viene “risucchiato” all’interno, tutto, perfino la luce!

Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

Adriana Vernice per Radioeco

post di questa categoria

67161352_1394226380734269_8945871567045263360_o

Eiffel65, Ivreatronic,...

Eiffel65, Ivreatronic, Jova beach party e tanto altro |Atp #182

viaggi 5

Viaggi infiniti questo...

Viaggi infiniti questo fine luglio: live, flamenco e jazz |atp #181

giugno 6

Giugno, eventi e spett...

Giugno, eventi e spettacoli imperdibili! | atp#177

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

ultimi post caricati

C

C’era una volta ...

C’era una volta a… Hollywood: la recensione

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni –...

Chiara Ferragni – Unposted, la recensione

DSC_1128

San Marino Comics 2019...

San Marino Comics 2019 NerdEco #70

DSC_0645

Festa dell’ Unicorno...

Festa dell’ Unicorno 2019 NerdEco #69

Commenti