Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

La Ricerca della Bellezza agli Open day della Ricerca

La Ricerca della Bellezza la conferenza

La Ricerca della Bellezza la conferenza

La Ricerca della Bellezza agli Open day della Ricerca 2016, tanti ospiti illustri tra cui anche un ospite d’eccezione: Rino Gattuso

La Ricerca della Bellezza, è stato questo il titolo dell’incontro svoltosi lo scorso 30 aprile presso l’Aula Magna Fratelli Pontecorvo, entro la due giorni dell’ Open Day della Ricerca 2016 avente come tema dominante la Bellezza.

L’incontro è stato introdotto dal Rettore dell’ Università di Pisa  Massimo Augello ed è stato moderato dalla giornalista Silvia Rosa Brusin del programma Leonardo di RAI Tre.

La Ricerca della Bellezza ha avuto come ospiti  il filosofo Remo Bodei il campione sportivo Gennaro Gattuso, il matematico Piergiorgio Odifreddi, il chirurgo plastico ricostruttivo dell’ospedale Careggi di Firenze Alessandro Innocenti e il medico clinico Enzo Grossi.

La ricerca della bellezza dunque è risultata essere la ricerca del significato della bellezza in un contesto pluridisciplinare.

Remo Bodei ha affrontato la tematica secondo una prospettiva filosofica.

Non mi sembra fuoriluogo o futile parlare di bellezza al giorno d’oggi, benchè siamo in un mondo dove c’è poco di bello, dalla piena crisi economica ai cataclismi naturali. Parlare della bellezza oggi, è un segno di sopravvivenza, una salvaguardia del nostro senso di giudicare. Inizialmente il concetto di bellezza era legato alla natura e non all’arte. Si è evoluto nel corso del tempo e anche a seconda delle aree geografiche che si prendono in considerazione. Tuttavia non si tratta di un qualcosa di ineffabile. Le definizioni di bellezza sono genericamente legate tra loro da significati comuni, a grappolo. C’è la bellezza come luminosità, la bellezza come ordine e misura, la bellezza funzionale e la bellezza estetica senza scopo. Oggi il nostro mondo per essere spendibile e vendibile è contraddistinto e impregnato dalla bellezza. Verso il ’500 – ’600 è stata associata al gusto ed è sorta la necessità di indirizzarsi a creare dei canoni e dei modelli. Nel ’700  invece è stata legata al sensibile. L’ arte oggi non è sempre quella  che genera un immediato piacere, bensi la sua reale contemplazione spesso risulta godibile in contrapposizione al non bello. La bellezza dunque deriverebbe non da un assoluto ma da una contrapposizione.

Il matematico Piergiorgio Odifreddi ha spiegato l’importanza della dimensione matematica nella concezione della bellezza e del mondo:

L’artista, il musicista e il poeta percepiscono le meraviglie del mondo attorno a sé, raffigurandole e trasfigurandole nelle loro opere. La bellezza matematica è nascosta nel mondo, ma rispetto all’ artista, al musicista o al poeta, il matematico va oltre, e la sua visione del mondo non sottrae bellezza alla descrizione dell’umanista, ma gliene aggiunge. Per il pensiero moderno fondamentale fu lo studio di teorie ed esperimenti di grandi personaggi del passato. L’arte moderna in fin dei conti si basa sul sogno platonico di rappresentazione delle idee. Tre grandi menti hanno fortemente contribuito a tutto questo: Talete che ha sviluppato l’uso della matematica per fini scientifici, Pitagora per fini filosofici metafisici e Euclide  per fini e artistici.

La ricerca della bellezza secondo il chirurgo Alessandro Innocenti ha invece come prospettiva e scopo il “ridonare la bellezza“. Innocenti ci ha spiegato che la bellezza offerta dalla chirurgia estetica è spesso un tema molto dibattuto e frequentemente si parla di tale disciplina mediante un’accezione negativa. Viene visto come un tentativo di assomigliare a qualcuno, a un modello, a un canone. La chirurgia estetica diventa spesso perciò, secondo l’accezione comune, lo strumento mediante il quale è possibile tramutare i propri desideri in realtà.

Ridonare bellezza è però anche  contribuire al miglioramento della qualità della vita di una persona, rispondere a un’esigenza di ristabilire un equilibrio e un armonia perduta. Questo è quello che mi propongo di fare ad esempio, cercando di aiutare alcuni ragazzi sfigurati dall’acido coinvolti in un noto processo milanese balzato alle cronache.

Il medico clinico Enzo Grossi   ci ha parlato di bellezza come di qualcosa che dona salute. Grossi ci ha raccontato di aver studiato cento soggetti prima e dopo la permanenza in un museo e  di aver notato una diminuzione del parametro cortisolo  del 60%. Il risultato ha aperto  nuovi scenari nella cura di diverse patologie degenerative, come l’Alzheimer o il cancro.

L’arte come terapia  non è una novità. Ma il punto è che mai fino ad ora abbiamo avuto la misura dei benefici della cultura sulla salute.

Tra gli ospiti illustri de La Ricerca della Bellezza vi è stato anche l’ex calciatore e oggi allenatore del Pisa Rino Gattuso che ci ha parlato della bellezza nello sport.

Rino Gattuso goal.com

Rino Gattuso goal.com

La bellezza nello sport è la socialità, lo stare insieme e condividere una passione. Lo sport ci regala degli strumenti utili per l’educazione dei nostri figli, li forma. La bellezza è il fare nuove esperienze insieme, nel gruppo. Anche adesso che sono allenatore mi piace stare insieme ai miei ragazzi e passare dei giorni in relax con loro. Nel calcio la bellezza che notano gli altri è il bel tiro e il bel gioco ma dietro c’è un gran lavoro e una solida preparazione. Quando si scende in campo si deve credere in qualcosa, solo cosi si può provare felicità ed emozionare la gente. Al di fuori dello sport invece la bellezza è il vedere i propri affetti felici. Fuori dallo sport la ricerca della bellezza per me termina quando mi soffermo a guardare il volto dei miei figli.

Isabel Viele per Radioeco

post di questa categoria

Pixel 45 giri

45 giri in Gipsoteca &...

45 giri in Gipsoteca – serata conclusiva

"il cervello e la mente" - conferenza divulgativa @Gipsoteca Unipi

Il cervello e la mente...

Il cervello e la mente – intervista ad Alberto Del Guerra

Pixel a 45 giri - Gipsoteca di Arte Antica dell'Università di Pisa

Pixel a 45 giri –...

Pixel a 45 giri – Gipsoteca di Arte Antica #Unipi

20170515_172452

Da Cassino ad Hollywoo...

Da Cassino ad Hollywood, la presentazione

ultimi post caricati

764d0be37628ec0b028eeaf030cc7aab

Steamcon 2017, lo Stea...

Steamcon 2017, lo Steampunk a Pisa

ATP (8)

eventi della settimana...

eventi della settimana – atp #85: Arno Vivo, Pistoia blues e Firenze rocks

erew

Kinzica Fantasy prima ...

Kinzica Fantasy prima edizione

Copy of Copy of ON POINT (5)

Radiohead, Populous &#...

Radiohead, Populous & More | Demography #210

Commenti