Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

La seduzione dell’esotico al Teatro Verdi con Concerto de’ Cavalieri

Se siete stufi delle solite chitarre elettriche, vi suggeriamo l’occasione di serata a tutto barocco grazie ai Concerti della Normale. Sul palco del Teatro Verdi di Pisa, oggi 3 febbraio, suoneranno i repertori de “La Rinascita di Osiride. L’esotismo e l’Oriente nell’Europa barocca”. Terre lontane e seducenti offrirono suggestioni ad autori come Jean-Philippe Rameau, Georg Friedrich Händel, Georg Philipp Telemann, Alessandro Scarlatti, Giacomo Antonio Perti, Francesco Cavalli e Antonio Vivaldi, i quali cercarono di trovare, attraverso giochi di citazioni e lontane inferenze, i colori musicali per dipingere questo “altrove” sospeso tra storicità e mito.

Per interpretare questo ricco repertorio, alle ore 21.00 in punto, saliranno sul palco gli elementi dell’ensemble Concerto de’ Cavalieri, una giovane formazione italiana diretta dal maestro Marcello Di Lisa, che si è imposta rapidamente all’attenzione del pubblico e della critica per la capacità di coniugare un’attenta ricerca filologica a una prassi esecutiva intensa e brillante. Per questa occasione il gruppo si avvarrà della presenza di Filippo Mineccia come controtenore.

 

Ecco il repertorio completo della serata:

JEAN – PHILIPPE RAMEAU
(Digione, 1683 – Parigi, 1764)
Ouverture da La naissance d’Osiris

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL
(Halle, 1685 – Londra, 1759)
Splenda l’alba in Oriente, 
cantata con strumenti

GEORG PHILIPP TELEMANN
(Magdeburgo, 1681 – Amburgo, 1767)
Les Turcs dall’Overture Les Nations twv 55:B5

ALESSANDRO SCARLATTI
(Palermo, 1660 – Napoli, 1725)
Concerto grosso n. 3 in fa maggiore 
Allegro – Adagio, Allegro – Largo, Allegro

ALESSANDRO SCARLATTI
Ma qual cor, aria dal Tigrane

Mi cinga la fama, aria dal Cambise

****

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL
Concerto grosso op. VI n. 2 in fa maggiore 
Andante larghetto – Allegro – Largo – Allegro ma non troppo

GIACOMO ANTONIO PERTI
(Crevalcore, Bologna, 1661 – Bologna, 1756)
Perdite dell’Ottomano, cantata con strumenti dalle Cantate morali e spirituali op. I

JEAN – PHILIPPE RAMEAU
Le Turc généreux, da Les Indes galantes

FRANCESCO CAVALLI
(Crema, 1602 – Venezia, 1676)
Hora so ch’assai più fiero, aria da Scipione Africano

ANTONIO VIVALDI
(Venezia, 1678 – Vienna, 1741)
In sì torbida procella, aria dal Bajazet
La gloria del tuo sangue, aria dal Teuzzone

 

Prossimo appuntamento della stagione: sabato 21 febbraio alle ore 20.30 con Il barbiere di Siviglia, melodramma buffo in due atti di Gioachino Rossini, allestito recentemente dal Progetto LTL Opera Studio e dall’Orchestra Giovanile Italiana. La direzione è affidata a Nicola Paszkowski, mentre la regia ad Alessio Pizzech.

 

Redazione musicale

post di questa categoria

liberato

LIBERATO, Prolly Knot,...

LIBERATO, Prolly Knot, Giraffage | Demography #224

C'era_una_volta_in_America

Canova @ Metarock Pisa...

Canova @ Metarock Pisa ( report + intervista)

in-questo-angolo-di-mondo-anime-nexo-digital-14

In questo angolo di mo...

In questo angolo di mondo, arriva nelle sale italiane

ATP (22)

eventi in Toscana: Rol...

eventi in Toscana: Rolling Stones, C2C e molto altro|ATP#97

ultimi post caricati

21765841_1461801023868200_4469297682932639072_o

Mindscience of Reality...

Mindscience of Reality ospita il Dalai Lama

andrea-bocelli-cieco

Bocelli al “Robo...

Bocelli al “Robotics Pisa 2017″

disabilità

Riabilitazione Robotic...

Riabilitazione Robotica e disabilità

21369202_1459686247455704_2765862834516775347_n

“I robot sono (già)...

“I robot sono (già) tra noi” alla Stazione Leopolda

Commenti