Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

[Live Report] Da Londra a Prato: il set live di Saytek

SAytek

T-shirt nera, jeans larghi e scarpe da ginnastica. Evidentemente per fare musica dal vivo, per muoversi a destra e a sinistra in consolle, bisogna stare abbastanza comodi. L’abbigliamento più importante per un DJ è la strumentazione (come è giusto che sia), che accoglie la bravura dell’artista e fa sì che la gente possa godere del risultato.

Questo diventa ancora più importante quando a suonare è uno come Saytek (all’anagrafe Joseph Keevill), che nel 2013 è stato nominato come Best Live Act da DJ Mag.

Dal Regno Unito è venuto in Italia a far tappa al Prato City di Prato, giovedì 6 novembre. Un locale con un grande piazzale gremito di gente, che ti accoglie con la musica che proviene dal piano superiore. Ad invitare Saytek a Prato l’etichetta discografica Lapsus Music, con cui lo stesso artista ha appena sfornato un EP dal titolo A City Sold.

Dicevamo della strumentazione. Oltre al software Ableton 9, Joseph arricchisce la postazione della consolle con una tastiera Impulse, la remix station Pioneer RMX1000, la groovebox Roland MC-909 e il Korg Kaos Pad 3 per rendere i suoni ancora più accattivanti.

Sono passate le 23: dopo l’apertura di FEX, un altro DJ di casa Lapsus, arriva il momento in cui Joseph Keevill diventa ufficialmente Saytek Live. Lassù chiunque può salire liberamente per sentire il classico clima in stile Boiler Room (a riprendere il suo live c’è davvero una videocamera).

L’etichetta creata dal duo fiorentino Supernova (ovvero Emijay e G.O.D.I), che negli ultimi periodi sta ottenendo piazzamenti strepitosi con diverse tracce in cima alle classifiche di Traxsource, ci dà la possibilità di capire da vicino perché Joseph è stato considerato il miglior performer. Certo, lo capisci quando ti rendi conto che hai passato più tempo a osservarlo mentre suona che a scambiare due chiacchiere con gli amici.

Il suo set è uno spettacolo senza paragoni. Si sente parecchio l’influenza house-techno della corrente Detroit e Chicago. Sui beats propulsivi che ti prendono anche l’anima, si inseriscono voci che rimandano a vecchi brani della vecchia scuola house, a volte quasi sussurrati con qualche effetto. Per il resto si diverte a suo piacere a inserire effetti e suoni live.

E poi, diciamoci la verità, non capita spesso di vedere un DJ ballare in continuazione senza fermarsi. Joseph è proprio così. Non si ferma mai, a parte quando prende la bottiglietta d’acqua per buttar giù qualche sorso. Con lo sguardo catturato come un magnete dalla strumentazione, lancia solo qualche occhiata al piano di sotto dove la gente continua a riversarsi, o alle sue spalle dove la “famiglia Lapsus” gli fa sentire il calore e l’affetto. Si muove seguendo il ritmo della musica che viene fuori dalle casse e probabilmente anche quella che si sentirà nei successivi minuti e che nessuno, a parte lui, può conoscere in anticipo.

Ballando la sua musica è come entrare in un’altra dimensione, è come se scoprissi qualcosa per la prima volta, è un viaggio sensazionale che ti fa chiudere gli occhi e immaginarti nell’atmosfera dei migliori club di Londra, dove Joseph ha collezionato anni di esperienza. Quell’esperienza che oggi gli fanno meritare il supporto e l’apprezzamento da parte di colossi come Carl Cox, Derrick May, Danny Tenaglia e tanti altri. I suoi lavori discografici escono su etichette come My Favorite RobotMonique Musique, Love Not Money.

«Thank you, it was very funny». Queste le sue parole una volta congedatosi dalla consolle, parole dette col sorriso di chi si è divertito come un bambino.

Se vi capita un altro giovedì al Prato City e vi imbattete in un altro set targato Lapsus Music, be’, siete stati avvisati, e di certo sarete fortunati.

Ah, a proposito non prendete impegni per il 18 dicembre: il prossimo appuntamento Lapsus Music Schowcase porterà da Israele Audio Junkies, anche loro freschi di produzioni sull’etichetta fiorentina, loro che producono brani dalle armonie calde e avvolgenti.

Il posto lo conoscete già. E vestitevi comodi.

Daniele Monaco

post di questa categoria

Cattivissimo Me

Recensione: Cattivissi...

Recensione: Cattivissimo Me 3

Musica W 2017 - Manifesto

Musica W Festival 2017...

Musica W Festival 2017 – TUTTE LE INFO

ATP (16)

eventi in Toscana: Mus...

eventi in Toscana: Music W Festival e non solo | ATP #91

Copy of Copy of ON POINT (9)

Demography #218 –...

Demography #218 – Mixtape | Da Actress a Clap! Clap!

ultimi post caricati

ATP (17)

eventi in Toscana week...

eventi in Toscana weekend: Pollege Festival e altro ancora | ATP #92

ATP (13)

eventi in toscana: Dj ...

eventi in toscana: Dj Gruff feat. Gianluca Petrella e tanto altro| atp #89

Dipartimento di Giurisprudenza Unipi

Giurisprudenza cambia ...

Giurisprudenza cambia verso: variano distribuzione esami e tirocinio

daground

DAGROUND 2k17 – ...

DAGROUND 2k17 – Interviste dal campo

Commenti