Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

[LIve Report] L’illogica allegria – Serata di beneficenza per i detenuti del Don Bosco in memoria di Giorgio Gaber

Lo scorso 23 ottobre, in occasione del decennale della scomparsa del grande cantautore italiano Giorgio Gaber, il Teatro Verdi di Pisa ha ospitato una sera di beneficenza a favore dei detenuti del carcere Don Bosco.

L’ iniziativa, intitolata L’illogica allegria, da un celebre testo dell’artista milanese e che ha visto la sua prima edizione otto anni fa, ha visto alternarsi sul palco cantanti, attori e detenuti, uniti dalla voglia – citando il presentatore Claudio Bisio – di «ricordare una persona, e aiutarne tante altre».

Tra gli artisti intervenuti troviamo nomi noti e meno noti, dal già citato Claudio Bisio, il quale aveva già omaggiato Gaber e l’amico Sandro Luporini nel corso di un tour teatrale, a Roberto Vecchioni, che ha voluto dedicare quattro tra le sue canzoni più belle all’amico scomparso, fino ad alcuni nomi legati alla nuova generazione cantautorale italiana, dai pisani Gatti Mèzzi impegnati in un’intensa interpretazione de L’amico, al livornese Bobo Rondelli, dai Têtes de Bois a Bianca Bersanti, passando per Alessandro Benvenuti, Letizia Fuochi, le Bellula Babies, Gabellini, Nino Pellegrini, fino a Gianmaria Testa, al quale è stato affidato l’arduo compito di aprire la serata emozionando il pubblico con la sua interpretazione della canzone che ha dato il nome all’evento; meritano poi una menzione speciale il commovente intervento di Adriano Sofri e i registi Alice Guadagni e Sergio Staino, presente sul palco grazie alle sue vignette, brillantemente interpretate dalla recitazione di Claudio Bisio.

Una serata intensa e da ricordare, non solo per le meravigliose interpretazioni dei testi di Gaber e Luporini ma anche e soprattutto perché occasione di riflessione sulle condizioni delle carceri italiane, che come ha ricordato Giorgio Napolitano in una sua lettera al sindaco di Pisa Marco Filippeschi, costituiscono un problema reale e che meriterebbe più attenzione da parte dei mass media, permettendo ai detenuti di dimostrare, come hanno avuto modo di fare con la loro interpretazione di Libertà, che anche loro hanno il diritto e la voglia di rivendicare quel principio di umanità che ha ispirato tante canzoni di Giorgio Gaber.

Loris Magro &  Lucy Dominijanni per Radioeco

post di questa categoria

32540497_1887978267899166_907676024441929728_o

Fantasy (K)night ̵...

Fantasy (K)night – A tribute to Final  Fantasy

spettacoli

Spettacoli in Toscana:...

Spettacoli in Toscana: Reverse, Lumiere e tanto altro! | ATP #130

labronicon_terza_edizione

Labronicon 2018 - Ner...

Labronicon 2018 - NerdEco #22

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima: il festiva...

Danteprima: il festival sulle opere di Dante Alighieri

ultimi post caricati

Solo-Star-Wars-Story-copertina

Solo: a Star Wars stor...

Solo: a Star Wars story – Recensione

bonsai

Bonsai Bonsai, Nikitch...

Bonsai Bonsai, Nikitch, Kaada & More | Demography #274

krautrock

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #14: IL KRAUTROCK

Lady Diana, Sfighe Stellari

Diana, il suo sfortuna...

Diana, il suo sfortunato #royalwedding – Sfighe Stellari

Commenti