Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Live Report : “Smashing Your House” Bud Spencer Blues Explosion

10341966_10152445837488792_3112946016190616961_n

Poche persone sono a conoscenza dell’evento, entrando nell’appartamento del primo Smashing your house del 2015 mi sento una privilegiata, a breve potrò assistere ad un secret show dei Bud Spencer Blues Explosion.
L’inizio è fissato per le cinque del pomeriggio ma arrivo in anticipo di un’ora, mi piace assistere alle dinamiche del soundcheck: il panico nel constatare che un cavo gracchia, il conseguente eroismo di chi lo sistema facendo sospirare di sollievo lo staff, l’eccitazione negli occhi di chi organizza l’evento e lo stress che ne consegue, ma soprattutto riuscire a mettere le mani su una birra prima che arrivi lo sciame di assetati.
Diverse motivazioni che insieme portano a creare aspettative deliranti nei confronti dell’evento in sé, pensandoci bene Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio non formano un duo fine a se stesso, sono i Bud Spencer Blues Explosion, una delle band più talentuose del panorama musicale italiano, e non solo di quello indipendente, per cui ci si aspetta un live all’insegna del virtuosismo.

10945584_10204983340095241_2967269738403793612_n

Qualche eletto è già seduto nello splendido monolocale con vista sul lungarno.
Definire suggestiva la location è da principianti, ma snobbarla sarebbe da ingrati, le pareti in pietra e le travi a vista creano un associazione agrodolce con la batteria e gli amplificatori sparsi nel soggiorno, suoneranno su un palco speciale, un tappeto pesante viola che non si sa come riesce perfettamente ad integrarsi con lo spirito dello Smashing your house.
Il duo romano attacca dunque a suonare quando gli invitati sono seduti in rigoroso silenzio, quasi in un eccessiva adorazione i ritardatari si posizionano per terra a gambe incrociate e l’esibizione comincia.
E’ evidente che il loro approccio col pubblico consiste sostanzialmente nell’approccio alla musica stessa, si isolano, come fossero soli nell’appartamento, sentendosi a loro agio con le tende viola, la luce soffusa, creando una sorta di sintonia fra loro, il suono che avvolge l’area e di conseguenza chi ne è all’interno.
Il pubblico non viene direttamente coinvolto, ma indirettamente, non è richiesta la sua collaborazione, solo l’ascolto e l’ immersione totale nell’esibizione.

10937278_10205531391834966_725832513_n

I suoni distorti e potenti dell’ultimo album BSBE3 coinvolgono la sala, i due creano un gioco di virtuosismi interpretativi guidati dalla pura e semplice voglia di improvvisazione, così da non restituire a chi ascolta il semplice prodotto, ma creando una variante che valga la pena di essere ricordata, un alternativa alla staticità delle tracce per il semplice gusto di plasmare qualcosa di nuovo.
Trentacinque minuti passano fin troppo velocemente, frastornati e confusi ci ritroviamo con Viterbini che ringrazia il suo staff ed il pubblico, le regole dei secret show includono anche le regole condominiali quindi il vincolo a suonare “sinteticamente” è una legge da rispettare, anche se ci si ritrova a rimanere sospesi come appesi a testa in giù.

1476274_10204983106249395_1488780199015855375_n

Ma tirando le somme cosa rendere speciali questo tipo di avvenimenti?
Certamente chi li organizza e l’energia del gruppo che si esibisce, ma guardando solo un po’ più in là dell’ovvio forse si realizza che è l’armonia fra quotidiano ed insolito a farli funzionare, mantenendo perfettamente in piedi l’idea di un concerto nel salotto di casa, di mille fili collegati ad una chitarra di fronte al divano.
Tutto questo è un equilibrio reso tale dall’improbabile e dal singolare che giocano con la consuetudine, solo per questo non ti sembra così strano se passeggiando sulle spallette del Lungarno senti la chitarra di Viterbini e la batteria di Petulicchio che ti attirano come il canto delle sirene, solo per questo la prossima volta cercherai di entrare a far parte di quella nicchia ristretta e fortunata che compone il pubblico degli Smashing your house.

 

Chiara Manera

post di questa categoria

Cattivissimo Me

Recensione: Cattivissi...

Recensione: Cattivissimo Me 3

Musica W 2017 - Manifesto

Musica W Festival 2017...

Musica W Festival 2017 – TUTTE LE INFO

ATP (16)

eventi in Toscana: Mus...

eventi in Toscana: Music W Festival e non solo | ATP #91

Copy of Copy of ON POINT (9)

Demography #218 –...

Demography #218 – Mixtape | Da Actress a Clap! Clap!

ultimi post caricati

ATP (17)

eventi in Toscana week...

eventi in Toscana weekend: Pollege Festival e altro ancora | ATP #92

ATP (13)

eventi in toscana: Dj ...

eventi in toscana: Dj Gruff feat. Gianluca Petrella e tanto altro| atp #89

Dipartimento di Giurisprudenza Unipi

Giurisprudenza cambia ...

Giurisprudenza cambia verso: variano distribuzione esami e tirocinio

daground

DAGROUND 2k17 – ...

DAGROUND 2k17 – Interviste dal campo

Commenti