Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

L’Orso e il nuovo singolo Giorni migliori: E se per rivoluzionare la tua giornata bastasse un abbraccio?

E se per rivoluzionare la tua giornata bastasse un abbraccio?

Dopo l’anteprima su Fanpage.it, da venerdì 19 Dicembre è online su Youtube il nuovo video di “Giorni migliori” de L’Orso, primo estratto dal nuovo disco Ho messo la sveglia per la rivoluzione in uscita il prossimo 3 febbraio per Garrincha Dischi (etichetta dello Stato Sociale, L’officina della camomilla, Magellano).

10487226_10154850697905313_4874288370096470809_nNoi di Radioeco avevamo già sentito un’anteprima del disco lo scorso 27 novembre, durante la Radioeco Night Live, in cui hanno suonato Maria Antonietta, i Drink to Me e Mattia Barro, cantante e leader de L’Orso, che ha suonato in acustico, oltre ai vecchi pezzi, un brano inedito del disco in uscita.

Il singolo, puramente pop, caratterizzato dalla freschezza della melodia e dalla semplicità del testo, uscito nemmeno una settimana fa, si è piazzato subito tra i primi posti nella classifica “Alternative” di iTunes e nella Top 20 di quella generale, sorpassando i big.

Il video riprende la campagna Free Hugs (abbracci gratis), un’iniziativa sociale nata a Sydney nel 2004, che ha raggiunto il successo nel 2006 grazie al caricamento del video su youtube. Nel video il personaggio principale (identificato con lo pseudonimo “Juan Mann”) cammina attraverso Pitt Street Mall mostrando un cartello con le parole “FREE HUGS”. La musica del video è del gruppo australiano Sick Puppies. In seguito, Free Hugs è diventato un vero e proprio fenomeno di internet con imitatori in tutte le parti del mondo.

L'Orso (credits: Flavia Eleonora Tullio)

L’Orso (credits: Flavia Eleonora Tullio)

I componenti de L’Orso (che ha appena cambiato formazione) insieme a un cartello con la scritta «E se per rivoluzionare la tua giornata bastasse un abbraccio? Io sono qui!!!» si sono bendati e hanno aperto le braccia ai passanti delle piazze di Milano, Bologna, Firenze, Padova e Venezia, filmando le loro reazioni. Bambini, adolescenti, anziani, chi li guarda e ride, chi fotografa col cellulare e chi si lascia andare a degli abbracci: possiamo vedere tutto nel videoclip di “Giorni migliori”, in attesa di essere abbracciati dagli altri pezzi dell’album.

In occasione dell’uscita del singolo e del videoclip, abbiamo fatto qualche domanda a Mattia Barro. Ecco le sue risposte.

Come è nato il brano “Giorni migliori”?

La canzone nasce dai miei ascolti nordici quali Acid House Kings, Shout Out Louds. E’ probabilmente la mia idea di pop ideale. Volevo scrivere una canzone semplice ed efficace, far capire che a volte per parlare d’amore non c’è bisogno di creare sovrastrutture. L’amore può essere semplice.

orsoPerché avete scelto proprio questo come primo singolo?

E’ un brano che mostra un’idea di suono che stiamo elaborando. Pop caldo, arricchito. Giorni migliori è una canzone fresca, buona (inteso come bontà), limpida. In Italia si possono scrivere canzoni di pop semplice ed emozionale, senza per forza cadere nel banale o nella ricerca forzata del barocchismo peninsulare. Questo era un messaggio del disco. Fare del bene, farlo bene.

Come mai l’idea di riprendere la campagna Free Hugs per il video?

Volevamo introduttore il concetto di ‘fiducia cieca’ che nel nostro video è rappresentato dalla benda che non ci permetteva di incrociare lo sguardo di chi abbracciavamo. I bei gesti possono vivere senza condizionamento e potrebbero diventare una splendida abitudine delle persone. La gente non deve avere paura, nemmeno in questo periodo storico.

Vi aspettavate tutto questo successo su iTunes? Cosa si prova a superare i big?

Sapevamo che in questi anni attorno a noi si era creato uno splendido movimento. Non immaginavo così affettuoso ed efficace. Il nostro pubblico ha sposato questa avventura e ha investito in noi, poiché ha inteso che comprare quella canzone non era un mero acquisto (seppur nobile), ma un piccolo investimento in una realtà. Chi ha investito in noi, sa che quell’investimento tornerà a loro sotto forma di canzoni, video, tour. Siamo grati del fatto che le persone abbiamo creduto in noi, nel videoclip come su iTunes. Come sempre seguiremo la nostra idea di musica, ma sappiamo che non siamo soli. E questo fa star bene.

 

Circa un mese fa, inoltre, abbiamo avuto Mattia ai nostri microfoni. Qui potete ascoltare la nostra intervista.

Adriana Vernice

post di questa categoria

mogwai

Demography #230 | Mogw...

Demography #230 | Mogwai, Wangel & More

black sun empire

Black Sun Empire ̵...

Black Sun Empire – GLI OLANDESI (NON) VOLANTI

backstage campos

Campos – Backsta...

Campos – Backstage from the Basement [ intervista ]

yombe

YOMBE, Nick Murphy �...

YOMBE, Nick Murphy & more | Demography #229 [playlist]

ultimi post caricati

IF2017: le interviste (foto: Lorenzo Antei)

IF2017: Le interviste ...

IF2017: Le interviste by RadioEco

Emergency

IF2017: EMERGENCY -INT...

IF2017: EMERGENCY -INTERVISTA AL PRESIDENTE ROSSELLA MICCIO

IF2017: Passione e dolore - “Patti Smith: dream of life”

IF2017: Passione e dol...

IF2017: Passione e dolore – “Patti Smith: dream of life”

IF2017: Arrivederci al prossimo anno - Recap giorno 4

IF2017: Arrivederci al...

IF2017: Arrivederci al prossimo anno – Recap giorno 4

Commenti