Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Management del dolore post operatorio, Maribou State, Fujica: [Recensione] Demography #55

Management del dolore post operatorio
Eccoci tornati con una nuova uscita di Demography #55: parleremo del nuovo album del Management del dolore post operatorio, del nuovo singolo di Maribou State e del discutibile progetto delle Fijuka. Tante cose ci son piaciute, qualcuna ovviamente no, ma nessuna anticipazione parlano i pezzi!

I Management del dolore post operatorio non voglio definirlo un gruppo punk, no, in Italia è così difficile parlare del genere che non accetto la definizione. Questo tipo di discorsi rinchiuderebbe Romagnoli e soci in un angolo angusto e delimitato da confini, quando invece non possono assolutamente essere rinchiusi in un contenitore di genere.
Il 28 aprile è uscito I Love you quarto album del Management del dolore post operatorio e primo con La Tempesta. Ci si aspetta sempre molto da un gruppo simile, rabbia e disperazione, dei testi curati e zeppi di riferimenti meta letterari, ci si aspetta quindi un lavoro fatto con cognizione di causa.
Ebbene i Managment non tradiscono le aspettative, cominciano piano con l’acustica “Se ti sfigurassero con l’acido” di de andreiana memoria, salgono poi di tono, alzano la voce cadendo in tonalità pseudo new wave che disorientano piacevolmente chi ascolta.
C’è tanto del cantautorato italiano, c’è anche tanta voglia di sentire un gusto diverso in bocca, di dire le cose come stanno, con le parole che tutti capiscono e che probabilmente fraintenderanno, ma che importa?
Visto che non è il solito gruppetto profondo quanto una pozzanghera direi che possiamo solo ringraziare.

Management del dolore post operatorio

Tornano i Maribou State e non lo fanno a mani vuote.
Ci regalano “The Clown” singolo estratto da Portraits nuovo album in uscita il primo giugno, una feuturing accompagnata dai Pedestrian che danno voce ad atmosfere e suoni avvolgenti.
Il pianoforte è il comune denominatore, è il centro del brano, la voce principale, il protagonista da cui si snoda il resto del pezzo fresco e dilatato.
Insomma, riescono a farti cadere in un trip con questo groove da cuffie ed occhi chiusi, aspettiamo con ansia Lp a questo punto.

management del dolore post operatorio
Fijuka sono un duo di ragazze provenienti da Vienna che cantano e suonano pop.
Anche se vogliono provare ad assumere una posizione più di nicchia cercando di aggiungere basi elettroniche ad un banale loop esasperato di ritornelli di certo non ricordano nulla di buono.
Il loro singolo Cold Brat rappresenta quello che di peggiore possiamo trovare sul mercato, ossia la perdita d’identità e la consapevolezza che assumere una posa porta più visibilità. L’hipsteria dilagante che si sposa perfettamente con un sound anni ’90 lascia basiti e vuoti mentre noi vorremmo essere solo stupiti.

Chiara Manera

post di questa categoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

ultimi post caricati

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Il caffè

Caffè: quattro regole...

Caffè: quattro regole fondamentali secondo la scienza – Enjoy The Science – Rubrica scientifica di Radioeco

o-POSTINO-facebook

Il Postino, 8 minuti d...

Il Postino, 8 minuti di backstage in anteprima mondiale

Commenti