Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Mark Johns – Feels – Two fresh – Demography #95

Dopo il freddo del week end abbiamo bisogno di scaldarci con le sonorità che ci fa scoprire Demography: direttamente dalla OWSLA Mark Johns fa drizzare le antenne, i Feels ed il loro primo singolo, Two Fresh con il nuovo Ep. No Demo No monday, right?

Avete presente la OWSLA l’etichetta di Sonny Moore? Si certo a chiamarlo Sonny Moore forse non dice troppo, allora chiamiamolo col suo moniker, Skrillex ora sicuramente dirà di più. Bene la OWSLA ha da poco rilasciato BTFU (Mommy Issues) la prima traccia dell’ep in uscita di Mark Johns. La ragazza di appena 21 anni ha attirato l’attenzione a giugno 2015 quando in collaborazione con i The Glitch Mob era riuscita a presentare il suo brano alla finale dell’ NBA, briciole insomma. Ora Mark Johns torna con una traccia che sfiora con la punta delle dita tonalità hip hop per poi virare verso sfumature electro soul. Sa bene come attirare l’attenzione con una voce fresca e versatile, manipolabile quanto basta per accattivare con quell’aria dream-pop che non guasta mai. Si fa apprezzare insomma.

I Feels gruppo di Los Angeles in uscita con l’album omonimo prodotto da  Ty Segall ci presenta il primo singolo estratto, Close my eyes. E’ sempre molto interessante per quanto riguarda l’ascolto di questi prodotti pseudo rock anni 90 vedere come la band stessa si definisce: “a psych punk grunge post future rock + roll whatever band” ok no. Ripulendo da tutte queste etichette che già di per sé non fanno bene, sentiamo un sound aggressivo ma non troppo ben amalgamato. Risulta un’ accozzaglia di termini, un brano poco equilibrato, composto da suoni che si confondono, e se anche volendo molti elementi potrebbero risultare convincenti unendoli insieme si ottiene solo un prodotto privo di colore che fa solo sospirare.

Two fresh sono due gemelli con base a Los Angeles, un Ep alle spalle, tante produzioni (Mac Miller , Vic Mensa , Towkio ecc..) ed un nuovo Ep di due tracce pubblicato sul loro canale Soundcloud cinque giorni fa. Pay it cresce piano e sottovoce, come le sveglie insidiose delle sei del mattino, ma presto ti esplode nelle cuffie con uno schiaffo di dub e hip hop, un pizzico di dance e il tutto condito da un atmosfera ambient. Otsego realizzata in collaborazione con Carter Lang invece ha un sound già più sullo psichedelico andante, con note appositamente stonate e insidiose per rimanere ancorate, un dolce disturbo insomma.

Mark Johns

Demography

post di questa categoria

il tuo anno perfetto inizia da qui

Il tuo anno perfetto i...

Il tuo anno perfetto inizia da qui

Cranberries

The Cranberries, To Th...

The Cranberries, To The Faithful Departed | Artwork della Domenica

django

Django Django, Joan As...

Django Django, Joan As Police Woman & more| Demography #250

Ogni storia è una storia d'amore

Ogni storia è una sto...

Ogni storia è una storia d’ amore

ultimi post caricati

Votare è un diritto, ma come si vota nel 2018?

Votare il 4 marzo? Com...

Votare il 4 marzo? Come si vota e chi può farlo

Oroscopo dello studente

Oroscopo dello Student...

Oroscopo dello Studente: gennaio

Buon Newtonale

Buon Newtonale: un mod...

Buon Newtonale: un modo alternativo per festeggiare il 25 Dicembre – Enjoy The Science, Rubrica scientifica di Radioeco

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

Commenti