Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

IF2017: Michelotti e Pappalardo di Lercio.it

Sabato 7 Ottobre, mancano ancora una manciata di minuti alle 11:00 e la sala Titta Ruffo di Teatro Verdi è già piena. La terza giornata dell’Internet Festival sembra essere partita con il piede giusto e se il buongiorno si vede dal mattino, per il pubblico presente è stato un ottimo modo per svegliarsi e affrontare il tram tram della città pisana. Report di “Lercio e l’era della post falsità”con Michelotti e Pappalardo.

Ecco che sale sul palco Martina Pennisi, giornalista del Corriere della Sera, nonché moderatrice dell’incontro. Introduce il talk “Bufale, post verità e democrazia” partendo da una breve e coincisa analisi delle fake news: un fenomeno troppo ampio per esaurirsi in pochi minuti. C’è di mezzo la politica, il potere, i soldi, alcune delle società più grandi ed importanti al mondo e tutti noi, ogni giorno, incappiamo in una di esse. Se parliamo di bufale, non possiamo non citare chi su queste ha costruito il proprio successo: Lercio.it in cui collaborano Andrea Michelotti e Mattia Pappalardo.

Ma quanto è sottile il confine tra il sensazionalismo, ovvero il tentativo estremo di attirare l’attenzione delle persone, e il giornalismo? E quanto questa linea così labile può alimentare il motore delle notizie false?

IF2017 - MIchelotti e Pappalardo di Lercio.it

IF2017 – MIchelotti e Pappalardo di Lercio.it

A chiarire alcuni di questi punti, vengono in aiuto Andrea Michelotti e Mattia Pappalardo, due redattori di una delle testate online satiriche più seguite dal popolo di Internet, “Il Lercio”.  Adesso avete capito perché la sala era già così piena? Questo keynote speech era uno degli eventi più attesi dell’IF2017.

Per chi non lo sapesse “Il Lercio” è un sito satirico italiano di false notizie di taglio umoristico, comico e grottesco, che fanno il verso agli articoli tipici della stampa sensazionalistica. Infatti, al di là della ventata di allegria che i due hanno portato sul palco, sparando una serie di battute a raffica, hanno cercato di analizzare alcuni dei tratti salienti del tema dell’incontro, dimostrando una grande capacità critica, tipica di chi fa satira. A loro piace come paradigma satirico invertire la realtà e da qui il nome del seminario “post falsità”: Cosa significa veramente?  Viene dichiarata parola dell’anno del 2016 dell’Oxford Dictionary e sta ad indicare l’appello alle emozioni che prevale sulla ricerca della verità. Detta in soldoni: l’opinione pubblica crede in ciò che sente (in tutti i sensi) e non in ciò che realmente vede.

Michelotti e Pappalardo tengono poi a precisare che le loro sono “fiction news” e non “fake news”, per distaccarsi da quel mondo in cui la verità sembra quasi diventata qualcosa di aleatorio, vicino sempre più a un concetto di bugia. Questo rende problematica la situazione per chi decide di fare satira adottando un taglio giornalistico.  La potenza di “Lercio” sta già nel titolo ed è ciò che lo scardina dall’umorismo classico, in cui la battuta è formata da una premessa e da una chiusa. Ma talvolta può creare confusione in un lettore poco attento o non preparato al mondo del web.

IF2017 - MIchelotti di Lercio.it

IF2017 – MIchelotti di Lercio.it

A questo proposito, è giusto mettere a confronbufalto la bufala con la satira, come da loro suggerito, concentrandoci su tre punti fondamentali:

  1. STILE:
    - Satira: le battute sono di tipo grottesco, no-sense. Ciò che balza subito all’occhio è che dovrebbe far ridere.
    - Bufala: non riporta nessun aspetto umoristico.
  2. CONTENUTO:
    - Satira: è una critica verso un potere politico o una parte/aspetto della società.
    - Bufala: è una pura e semplice diffamazione.
  3. OBIETTIVO:
    - Satira: far emergere il pensiero dell’autore, mandare un qualche messaggio simbolico attraverso l’uso dell’umorismo. Per questo, spesso, bisogna soffermarci sul reale intento dell’artista, prima di giudicare una battuta un po’ grottesca.
    - Bufala: guadagnare dalle fake news, diffusione delle proprie teorie complottiste e discriminanti. Il potere delle bufale è che sono verosimili: per fomentare l’odio razziale vengono condivise e diffuse a macchia d’olio, cercando di raggiungere chi sta aspettando solamente una conferma delle proprie idee.

Un altro argomento trattato da Michelotti e Pappalardo è stato quello della “narrazione emotiva”, ovvero come la comunicazione politica prova ad appellarsi alle emozioni più che alla realtà dei fatti. Essa prevede una serie di tecniche strategiche, che vanno ad esaltare colui che viene raccontato come una sorta di eroe epico. Il nostro eroe deve avere un obiettivo, un progetto ben definito e diverso da tutti gli altri; deve avere dei nemici, antagonisti che il più possibile devono essere lontani da lui; deve incontrare degli ostacoli, che rendono la narrazione più emozionante e avvincente; deve avere delle debolezze, per sottolinearne il lato umano e farlo avvicinare a chi assiste alla narrazione; deve avere un’unicità che lo identifica e parole chiave solo a lui riconducibili.

Per concludere la lettura, mentre aspettiamo i prossimi eventi dell’Internet Festival, vi lasciamo il link di un tipico articolo di Lercio, il quale ha vinto il premio “Macchianera Internet Awards 2017” (gli Oscar della rete)  per la categoria “Battuta dell’anno” e che casca a pennello con il tema delle fake news: i vaccinihttp://www.lercio.it/troppi-metalli-nei-vaccini-bambino-arrugginisce-dopo-il-bagnetto/

Sara Binelli per RadioEco

post di questa categoria

coverlg_home

Gatta Cenerentola al C...

Gatta Cenerentola al Cinema Arsenale

"Loving Vincent"- Vincent Van Gogh

Vincent Van Gogh: dall...

Vincent Van Gogh: dalla tela al grande schermo

kaos godblesscomputers

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: Godblesscomputers e tanto altro | atp #101

IF2017: le interviste (foto: Lorenzo Antei)

IF2017: Le interviste ...

IF2017: Le interviste by RadioEco

ultimi post caricati

IT

IT Il film è arrivato...

IT Il film è arrivato nei cinema italiani

coldcut

Coldcut, Tusks & ...

Coldcut, Tusks & more | Demography #231

mogwai

Demography #230 | Mogw...

Demography #230 | Mogwai, Wangel & More

black sun empire

Black Sun Empire ̵...

Black Sun Empire – GLI OLANDESI (NON) VOLANTI

Commenti